Carrello 0

Scheda Normativa

Legge regionale 13/03/2012 n. 4

(Gazzetta regionale 13/03/2012 n. 38)

Regione Puglia - Nuove norme in materia di bonifica integrale edi riordino dei consorzi di bonifica

IL CONSIGLIO REGIONALE
HAAPPROVATO
ILPRESIDENTE DELLA
GIUNTAREGIONALE
PROMULGA
La seguente legge:
Art. 1
Finalità
1. La Regione, in attuazione dell’articolo 44 e
del Titolo V (Le regioni, le provincie, i comuni) parte
II - della Costituzione, nel rispetto della normativa
dell’Unione europea, dei principi fondamentali
delle leggi dello Stato e del protocollo d’Intesa
Stato-Regioni del 18 settembre 2008 per l’attuazione
dell’articolo 27 del decreto legge 31
dicembre 2007, n. 248, come modificato dalla legge
di conversione 28 febbraio 2008, n. 31 (Criteri per
il riordino dei consorzi di bonifica), promuove e
attua la bonifica integrale quale attività polifunzionale
e permanente di rilevanza pubblica, finalizzata
alla sicurezza territoriale, ambientale e alimentare.
In tale ambito l’attività di bonifica garantisce la
sicurezza idraulica, la manutenzione del territorio,
la provvista, la razionale utilizzazione e la tutela
delle risorse idriche a prevalente uso irriguo, il
deflusso idraulico, la conservazione e la difesa del
suolo, la salvaguardia e la valorizzazione dello
spazio rurale e dell’ambiente.

2. La presente legge:
a) adegua il regime di intervento dei consorzi
di bonifica, disciplinandone l’attività;
b) disciplina le modalità di intervento pubblico
nel quadro dei piani di sviluppo
rurale dell’UE, dei programmi nazionali
interessanti lo specifico settore e della
programmazione regionale;
c) adegua la disciplina del settore ai principi
contenuti nella parte III (Norme in
materia di difesa del suolo e lotta alla
desertificazione, di tutela delle acque dall’inquinamento
e di gestione delle risorse
idriche) - sezioni II (Tutela delle acque
dall’inquinamento) e III (Gestione delle
[ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Supporto mosaici
FacTus

NEWS NORMATIVA

26/9 - Abusi edilizi, in attesa del condono sono vietati ulteriori interventi

Tar Campania: se si realizzano altri lavori, anche minori, il Comune deve sospendere l'esame dell'istanza e ordinare la demolizione

26/9 - Indici affidabilità fiscale, Ance: bene ma criticità da correggere

I costruttori: considerare la differenza tra imprese di costruzione e di ristrutturazione e i maggiori oneri del settore


Nurith
Rossato