Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge regionale 04/12/ 2014 n. 33

Regione Marche - Assestamento del bilancio 2014

Legge regionale 23/11/ 2011 n. 22

Regione Marche - Norme in materia di riqualificazione urbana sostenibile e assetto idrogeologico e modifiche alle Leggi regionali 5 agosto 1992, n. 34 “Norme in materia urbanistica, paesaggistica e di assetto del territorio” e 8 ottobre 2009, n. 22 “Interventi della regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile”.

Legge regionale 08/10/ 2009 n. 22

Regione Marche - Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l´occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile (Piano Casa)

Legge regionale 05/08/ 1992 n. 34

Regione Marche - Norme in materia urbanistica, paesaggistica e di assetto del territorio

News Correlate

23/12/2014
Piano Casa Marche: ufficiale la proroga al 31 dicembre 2016

Possibilità di trasformare i sottotetti e di ampliare e frazionare le unità immobiliari

19/11/2014
Piano Casa Marche, in arrivo la proroga fino al 31 dicembre 2016

Nel 2012 quasi la metà dei permessi di costruire rilasciati erano riconducibili al Piano Casa

08/10/2013
Marche, Piano Casa prorogato fino al 31 dicembre 2014

Varianti al PRG per ampliare le attività produttive e nuovi premi volumetrici per la riqualificazione urbana

Legge regionale 02/08/2013 n. 24

(Gazzetta regionale 22/08/2013 n. 67)

Regione Marche - Modifiche alla Legge Regionale 23 Novembre 2011, N. 22: “Norme in Materia di Riqualificazione Urbana Sostenibile e Assetto Idrogeologico e Modifiche alle Leggi Regionali 5 Agosto 1992, N. 34 ‘Norme in Materia Urbanistica, Paesaggistica e di Assetto del Territorio’ e 8 Ottobre 2009, N. 22 ‘Interventi della Regione per il Riavvio delle Attività Edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere Tecniche di Edilizia Sostenibile

Il Consiglio – Assemblea legislativa regionale
ha approvato

Il Presidente della Giunta regionale
promulga

la seguente legge regionale:

Art. 1
(Modifiche alla l.r. 22/2011)
1. Al comma 3 dell’articolo 5 della legge regionale 23 novembre 2011, n. 22 (Norme in materia di riqualificazione urbana sostenibile e assetto idrogeologico e modifiche alle leggi regionali 5 agosto 1992, n. 34 “Norme in materia urbanistica, paesaggistica e di assetto del territorio” e 8 ottobre 2009, n. 22 “Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile”), le parole:
“non superi il 15 per cento” sono sostituite dalle seguenti: “non superi il 20 per cento” e le parole:
“aumentabile al 20 per cento” sono sostituite dalle seguenti: “aumentabile al 25 per cento”.

2. Al comma 1 dell’articolo 8 della l.r. 22/2011 le parole:
“o di vincoli ambientali” sono soppresse.

3. Il comma 3 dell’articolo 11 della l.r. 22/2011 è sostituito dal seguente:
“3. E’ consentita l’adozione di varianti ai PRG vigenti se necessarie all’ampliamento di attività produttive, purché le nuove aree siano contigue a quelle già edificate.”.

4. L’articolo 12 della l.r. 22/2011 è sostituito dal seguente:
“Art. 12 (Modifica alla l.r. 22/2009)
1. All’articolo 9, comma 2, della l.r. 22/2009 le parole:
“e comunque non oltre il 31 dicembre 2013” sono sostituite dalle seguenti: “e comunque non oltre il 31 dicembre 2014”.”.


Art. 2
(Norma transitoria)
1. Le disposizioni di cui al comma 3 dell’articolo 11 della l.r. 22/2011, come modificato dall’articolo 1 della presente legge [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Rexipal
Thermoslide

NEWS NORMATIVA

19/9 - Ricostruzione con sagoma diversa, è una nuova costruzione?

La Cassazione spiega il concetto di sagoma di ingombro e l’importanza del rispetto delle distanze tra edifici

18/9 - Abusi edilizi, come si individua il responsabile?

La Cassazione spiega il ruolo del direttore dei lavori e dei proprietari del terreno su cui si realizzano gli interventi illegittimi


Cappotto Stiferite Class SK
Keraflex