Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge regionale 23/07/ 2009 n. 40

Regione Toscana - Norme sul procedimento amministrativo, per la semplificazione e la trasparenza dell'attività amministrativa

Legge regionale 14/03/2013 n. 9

(Gazzetta regionale 22/03/2013 n. 11)

Regione Toscana - Modifiche alla legge regionale 23 luglio 2009, n. 40 (Legge di semplificazione e riordino normativo 2009)

PREAMBOLO

Il Consiglio regionale

Visto l’articolo 117, commi secondo e quarto, della Costituzione;
Visto l’articolo 4, comma 1, lettera z), e l’articolo 54 dello Statuto;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi);
Vista la legge 11 novembre 2011, n. 180 (Norme per la tutela della libertà di impresa. Statuto delle imprese);
Vista la legge 12 novembre 2011, n. 183 (Legge di stabilità 2012);
Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’amministrazione digitale);
Visto il decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo), convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012,
n. 35;
Vista la sentenza della Corte costituzionale 11 luglio 2012, n. 179;
Vista la legge regionale 26 gennaio 2004, n. 1 (Promozione dell’amministrazione elettronica e della società dell’informazione e della conoscenza del sistema regionale. Disciplina della rete telematica regionale toscana);
Vista la legge regionale 8 gennaio 2009, n. 1 (Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del per sonale);
Vista la legge regionale 23 luglio 2009, n. 40 (Legge di semplificazione e ri [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Normablok Più S40 HP
Fibrotubi

NEWS NORMATIVA

22/10 - Varianti, quando diventano abusi edilizi?

La Cassazione spiega quando è necessario ottenere un altro permesso di costruire e quando invece si possono regolarizzare le opere entro la fine dei lavori

18/10 - Danni durante i lavori, chi è il responsabile?

La Cassazione spiega la differenza tra danni causati da chi effettua i lavori e danni provocati dalla ‘cosa’ su cui si effettuano gli interventi


Easy Wand
Keraflex