Carrello 0

Scheda Normativa

News Correlate

06/10/2014
Sicurezza, in Veneto obbligo di ‘linee vita’ solo con lavori in corso

I dispositivi per prevenire le cadute dall’alto non dovranno essere mantenuti nelle fasi di manutenzione

Legge regionale 25/09/2014 n. 28

(Gazzetta regionale 30/09/2014 n. 94)

Regione Veneto - Modifica dell'articolo 79 bis della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61 "Norme per l'assetto e l'uso del territorio"

Il Consiglio regionale ha approvato

Il Presidente della Giunta regionale

promulga
la seguente legge regionale:

Art. 1
Modifica dell'articolo 79 bis della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61 “Norme per l’assetto e l’uso del territorio” e norme attuative e transitorie
1. Al comma 1 dell'articolo 79 bis della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61, le parole: “, anche nella successiva fase di manutenzione,” sono soppresse.
2. La Giunta regionale adegua le istruzioni tecniche sulle misure preventive e protettive degli interventi edilizi, di cui al comma 2 dell’articolo 79 bis della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61, alle disposizioni recate dal comma 1.
3. L’articolo 79 bis della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61, come modificato dal comma 1, si applica anche ai procedimenti e ai lavori in corso alla data della sua entrata in vigore.

Art. 2
Entrata in vigore
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione del Veneto.
La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bolletti [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Sismicad 12
Drain Beton

NEWS NORMATIVA

19/9 - Ricostruzione con sagoma diversa, è una nuova costruzione?

La Cassazione spiega il concetto di sagoma di ingombro e l’importanza del rispetto delle distanze tra edifici

18/9 - Abusi edilizi, come si individua il responsabile?

La Cassazione spiega il ruolo del direttore dei lavori e dei proprietari del terreno su cui si realizzano gli interventi illegittimi


lgbusiness
Attraversamenti anticendio