Carrello 0

Scheda Normativa

Ordinanza 09/11/2012 n. 23

(Gazzetta ufficiale 19/11/2012 n. 270)

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile - Ordinanza di protezione civile per favorire il regolare subentro della Regione Siciliana nelle iniziative finalizzate al definitivo superamento della situazione di criticita' determinatasi a seguito degli eccezionali eventi meteorologici di novembre e dicembre 2008

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
della protezione civile

Visto l'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto-legge del 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con
modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100;
Visto in particolare l'art. 3, comma 2, ultimo periodo del citato
decreto-legge n. 59/2012 dove viene stabilito che per la prosecuzione
degli interventi da parte delle gestioni commissariali ancora
operanti ai sensi della legge 24 febbraio 1992, n. 225 trova
applicazione l'art. 5, commi 4-ter e 4-quater della medesima legge n.
225/1992;
Ravvisata la necessita' di assicurare il completamento, senza
soluzioni di continuita', degli interventi finalizzati al definitivo
superamento del contesto critico in rassegna;
Considerata, altresi', l'esigenza di garantire il corretto
trasferimento alla regione Siciliana delle risorse finanziarie
strettamente occorrenti per il completamento delle attivita' avviate
in regime emergenziale;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16
luglio 2010, con il quale e' stato revocato, tra l'altro, lo stato di
emergenza in ordine agli eccezionali eventi meteorologici che hanno
colpito la regione Siciliana nei mesi di novembre e dicembre 2008;
Viste le ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri n.
3734 del 16 gennaio 2009, n. 3765 del 7 maggio 2009, n. 3816 del 16
ottobre 2009, n. 3891 del 4 agosto 2010 e l'art. 12, comma 2,
dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3916 del
30 dicembre 2010;
Viste le note della regione Siciliana del 27 luglio 2011, del 12
marzo 2012 e del 20 settembre 2012;
Ritenuto, quindi, necessario, adottare un'ordinanza di protezione
civile ai sensi dell'art. 3, comma 2, ultimo periodo, del
decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni,
dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, con cui consentire la
prosecuzione, in regime ordinario, delle iniziative finalizzate al
superamento della situazione di criticita' in atto;
D'intesa con la regione Siciliana con nota del 26 ottobre 2012;
Acquisito il concerto del Ministero dell'economia e delle finanze;

Dispone:

Art. 1

1. La regione Siciliana e' individuata quale amministrazione
competente al coordinamento delle attivita' necessarie al
completamento degli interventi da eseguirsi nel contesto di
criticita' inerente agli eccezionali eventi meteorologici che hanno
colpito la regione Siciliana nei mesi di novembre e dicembre 2008.
Entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione della presente
ordinanza, il Presidente della regione Siciliana - Commissario
delegato ai sensi dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei
ministri del 16 gennaio 2009, n. 3734, provvede:
a) alla chiusura della contabilita' speciale;
b) al trasferimento al Dipartimento regionale della protezione
civile delle attivita' e degli interventi gia' posti in essere in
regime straordinario ivi compresa la relativa documentazione
amministrativa e contabile;
c) al trasferimento delle risorse finanziarie presenti sulla
contabilita' speciale, da iscrivere in appositi capitoli di spesa di
competenza del Dipartimento regionale di protezione civile,
occorrenti per il completamento dei pagamenti insoluti relativi alla
struttura commissariale, nonche' per il completamento degli
interventi gia' programmati;
d) alla rendicontazione prevista dall'art. 5, comma 5-bis, della
legge 24 febbraio 1992, n. 225 e successive modificazioni.
2. Entro il termine di cui al comma 1, il Presidente della regione
Siciliana - Commissario delegato provvede, inoltre, alla restituzione
al Dipartimento della protezione civile della Presidenza del
Consiglio dei Ministri delle economie derivanti dal finanziamento
disposto ai sensi dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei
ministri del 7 maggio 2009, n. 3765 e quantificate in euro
743.197,54.
3. Il Presidente della regione Siciliana - Commissario delegato
provvede, altresi', alla trasmissione alla Presidenza del Consig [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
FLIR E53
New Essence

NEWS NORMATIVA

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa differenziati in base ai metri quadri, detrazioni per le diagnosi sismiche senza lavori e cessione del credito anche alle banche

16/11 - Antisismica, il Governo valuta incentivi per la verifica statica degli immobili

Accolto un ordine del giorno per la mappatura degli immobili residenziali di edilizia privata e pubblica


Photo Book
Protezioni tubolari per radiatori