Asphaltall
Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Ordinanza 10/12/ 2013 n. 147

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato per la ricostruzione - Interventi provvisionali indifferibili di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17/2012. rimodulazione e modifica del programma degli interventi di cui alle ordinanze nn. 18/2012, 20/2012, 27/2012, 47/2012, 55/2012, 71/2012, 90/2012, 16/2013, 36/2013, 57/2013, 77/2013, 115/2013 e 137/2013

Ordinanza 06/11/ 2013 n. 137

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17/2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi di cui alle ordinanze nn. 18/2012, 27/2012, 37/2012, 55/2012, 71/2012, 90/2012, 2/2013, 9/2013, 16/2013, 36/2013, 57/2013, 77/2013, 94/2013 e 115/2013. Ulteriori disposizioni in ordine alle modalità di rendicontazione ed erogazione della spesa autorizzata

Ordinanza 10/05/ 2013 n. 57

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’Ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle Ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012, n.90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013, n. 16 del 15 febbraio 2013 e n. 36 del 21 marzo 2013

Ordinanza 21/03/ 2013 n. 36

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Parziali modifiche dell’Ordinanza n. 32 del 19 marzo 2013 "Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n.37 del 10 settembre 2012, n.55 del 10 ottobre 2012, n.90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n.16 del 15 febbraio 2013"

Ordinanza 19/03/ 2013 n. 32

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012, n.55 del 10 ottobre 2012, n. 90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n.16 del 15 febbraio 2013

Ordinanza 15/02/ 2013 n. 16

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 27 del 23 agosto 2012, n. 37 del 10 settembre 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012, n. 90 del 14 dicembre 2012 e n.9 del 12 febbraio 2013

Ordinanza 23/01/ 2013 n. 3

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Parziali modifiche dell'ordinanza n. 2 del 15 gennaio 2013 "Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi dell’ ordinanza n. 90 del 14 dicembre 2012"

Ordinanza 15/01/ 2013 n. 2

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze delgli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalla pertinenri Province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell'ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi dell'ordinanza n. 90 del 14 dicembre 2012

News Correlate

15/11/2012
C'è l'accordo, l'UE libera 670 milioni per la ricostruzione in Emilia

Firmata una nuova ordinanza: altri 7,6 milioni per la sicurezza degli edifici pubblici

Ordinanza 14/12/2012 n. 90

(Gazzetta regionale 14/12/2012 n. 281)

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi delle ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012 e n. 71 del 13 novembre 2012

IL PRESIDENTE
IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

....

DISPONE

1. di autorizzare per le ragioni indicate nelle premesse gli interventi provvisionali indifferibili e urgenti di messa in sicurezza e la conseguente spesa per ciascuno prevista, descritti nell’elenco di cui all’allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente atto, e di incaricare quali enti attuatori per la loro realizzazione i soggetti indicati a fianco di ciascun intervento;

2. di finanziare i conseguenti oneri stimati in complessivi € 14.441.378,41; nei limiti e secondo i criteri previsti nei punti successivi, a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012;

3. di stabilire che eventuali oneri finanziari aggiuntivi rispetto all’importo della spesa stimata e prevista in corrispondenza di ciascun intervento di cui all’allegato 1, parte interante e sostanziale del presente atto, saranno a carico degli enti attuatori;

4. di stabilire che per la rendicontazione e la liquidazione degli interventi della presente ordinanza si applicano le procedure indicate nella propria ordinanza n. 82 del 23 novembre 2012;

5. di stabilire che per gli interventi provvisionali di messa in sicurezza di cui all’allegato 1 della presente ordinanza e di tutte le ordinanze menzionate nella ordinanza commissariale n. 82 del 23 novembre 2012, per i quali ricorrono gli obblighi delle verifiche di sicurezza di cui all’art. 3 del D.L. n. 74/2012 convertito, con modificazioni, dalla L. n. 122/2012, gli enti attuatori devono provvedere alla esecuzione di appositi interventi finalizzati a risolvere adeguatamente le eventuali carenze strutturali riscontrate dalle citate verifiche di sicurezza;

6. di annullare, per le motivazione espresse in premessa e qui richiamate, gli interventi ID 1317 e ID 1318 di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 37/2012 e di sostituirli con gli interventi contrassegnati rispettivamente con ID 1755 e ID 1637 di importo ammissibile rispettivamente di € 36.229,62 e € 39.000,00 così come indicato nell’allegato 1 della presente ordinanza, di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

7. di annullare, per le motivazione espresse in premessa e qui richiamate, l’intervento ID 1560 di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 71/2012 e di sostituirlo con l’intervento contrassegnato con ID 1640 di importo ammissibile di € 46.000,00 così come indicato nell’allegato 1 della presente ordinanza, di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

8. di rimodulare, a seguito delle modifiche di cui ai punti 6 e 7, gli oneri complessivi finanziati con l’Ordinanza Commissariale n. 37 del 10 settembre 2012 in € 4.864.045,09 e gli oneri complessivi finanziati con l’Ordinanza Commissariale n. 71 del 13 novembre 2012 in € 7.649.311,36, a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012, confermandola in ogni altra sua parte;

9. di stabilire che, ove la stima degli oneri finanziari sia stata definita sulla base di costi unitari superiori a quelli previsti nei vigenti prezzari regionali, gli enti attuatori degli interventi di cui all’allegato 1, provvederanno sulla base dei prezzari regionali, fatte salve le voci di spesa ivi eventualmente non previste, per le quali si farà riferimento ad altri listini ufficiali, quali il listino del Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche Emilia-Romagna e Marche o della C.C.I.A.A. territorialmente competente o, in mancanza, all’analisi dei prezzi;

10. le spese tecniche, nel caso di affidamento esterno alle strutture degli enti attuatori, sono ammissibili entro il limite massimo del 10% (comprensivo degli oneri riflessi, previdenziali e fiscali) dell’importo netto dei lavori a base di gara o di quello concordato con l’impresa esecutrice in caso di affidamento diretto;

11. di dare atto che gli enti attuatori provvederanno ad acquisire su tutti gli interventi gli assensi comunque denominati da rilasciarsi a cura delle amministrazioni pubbliche competenti e di altri soggetti nei casi previsti dalle vigenti normative di settore, anche avvalendosi delle procedure di semplificazione amministrativa previste dal D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012;

12. di stabilire che gli Enti attuatori, prima di dare corso a interventi sui beni tutelati dal Codi [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Orchidea
Living Now

NEWS NORMATIVA

14/12 - Opere fluviali, possono progettarle solo gli ingegneri?

Dal Consiglio di Stato una panoramica sulle competenze acquisite nei corsi di studio in ingegneria e architettura

13/12 - Progettazione, 90 milioni di euro agli enti locali

Le risorse finanzieranno i progetti di messa in sicurezza degli edifici pubblici. Priorità alle scuole


Marcegaglia Buildtech
M.v.b.