Rallk
inc
Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Ordinanza 07/06/ 2013 n. 67

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Programma Operativo Municipi. Ulteriore rimodulazione

Ordinanza 19/02/ 2013 n. 18

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Programma Operativo Municipi Rimodulazione

Ordinanza 22/08/ 2012 n. 26

Regione Emilia-Romagna - Approvazione Programma Operativo Municipi

Ordinanza 12/09/2013 n. 105

(Gazzetta regionale 25/09/2013 n. 281)

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Programma Operativo Municipi - Ulteriore rimodulazione

IL PRESIDENTE
IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L. n. 74/2012
convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/2012

Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225 e ss.mm.ii.;

Visto il D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità”;

Visto l’art. 8 della L. R. n.1 del 2005, recante “Norme in materia di protezione civile”;

Visto il decreto del Presidente del Consigli dei Ministri del 21 Maggio 2012 recante la
dichiarazione dell’eccezionale rischio di compromissione degli interessi primari a causa
degli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, ai sensi dell’art. 3, comma 1, del decreto legge 4 novembre 2002 n. 245, convertito con modificazioni dall’art. 1 della Legge 27 dicembre 2002, n. 286;

Visti i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 e 30 Maggio con i quali è stato dichiarato lo stato d’emergenza in ordine agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia e Mantova i giorni 20 e 29 maggio 2012 ed è stata disposta la delega al capo del dipartimento della Protezione Civile ad emanare ordinanze in deroga ad ogni disposizione vigente e nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento giuridico;

Visto il Decreto-Legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito con modificazioni dalla legge n. 122 del 01/08/2012, pubblicata sulla G.U. n° 180 del 03/08/2012, recante “interventi urgenti in favore delle aree colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle Province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012”;

Visto l’articolo 10 del Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito con modificazioni dalla legge n° 134 del 7/08/2012, pubblicata sulla G.U. n° 187 dell’11/08/2012, “misure urgenti per la crescita del paese”;

Visto il comma 1 dell’articolo 4 del Decreto legge n° 74 del 6 giugno 2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122 del 01/08/2012, il quale dispone che i Presidenti di
Regione stabiliscono, con propri provvedimenti adottati in coerenza con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, le modalità di predisposizione e di attuazione di un piano di interventi urgenti per il ripristino degli immobili pubblici, danneggiati dagli eventi sismici, compresi quelli adibiti ad uffici pubblici dei comuni e delle province;

Visto il decreto-legge del 26 aprile 2013 n. 43 con il quale è stato prorogato lo stato di emergenza relativo agli eventi sismici dell’Emilia Romagna del maggio 2012 al 31 dicembre 2014;

Vista la propria ordinanza n. 26 del 22 agosto 201 [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Nuova Ferracciaio
inc
Archiproducts Shop
inc

NEWS NORMATIVA

Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?

06/08 - Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?

Le condizioni per far accedere gli ‘interventi trainati’ alla detrazione fiscale per gli ‘interventi trainanti’

06/08 - APE, asseverazioni e calcolo dei requisiti: gli step per ottenere il superbonus 110%

I documenti e le attestazioni da acquisire, conservare o trasmettere per accedere alla detrazione fiscale maggiorata


Pavimenti e rivestimenti Marketplace
inc
Cointec
inc