Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Ordinanza 03/10/ 2013 n. 115

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17/2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi di cui alle ordinanze nn. 18/2012, 27/2012, 37/2012, 55/2012, 71/2012, 2/2013, 16/2013, 36/2013, 57/2013 e 94/2013. ulteriori disposizioni in ordine alle modalità di erogazione della spesa autorizzata

Ordinanza 03/07/ 2013 n. 77

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n.17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 55 del 10 ottobre 2012, n. 9 del 12 febbraio 2013, n. 16 del 15 febbraio 2013, n. 36 del 21 marzo 2013 e n. 57 del 10 maggio 2013

Ordinanza 10/05/ 2013 n. 57

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’Ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle Ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012, n.90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013, n. 16 del 15 febbraio 2013 e n. 36 del 21 marzo 2013

Ordinanza 21/03/ 2013 n. 36

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Parziali modifiche dell’Ordinanza n. 32 del 19 marzo 2013 "Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai comuni, recepiti dalle pertinenti province e trasmessi al commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n.37 del 10 settembre 2012, n.55 del 10 ottobre 2012, n.90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n.16 del 15 febbraio 2013"

Ordinanza 19/03/ 2013 n. 32

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012, n.55 del 10 ottobre 2012, n. 90 del 14 dicembre 2012, n. 2 del 15 gennaio 2013, n. 9 del 12 febbraio 2013 e n.16 del 15 febbraio 2013

Ordinanza 12/02/ 2013 n. 9

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’Ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle Ordinanze n. 18 del 3 agosto 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012 e n. 2 del 15 gennaio 2013

Ordinanza 14/12/ 2012 n. 90

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi delle ordinanze n. 37 del 10 settembre 2012 e n. 71 del 13 novembre 2012

Ordinanza 10/10/ 2012 n. 55

Regione Emilia-Romagna - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’Ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione del programma degli interventi Ordinanza n. 18 del 3 agosto 2012 e n. 37 del 10 settembre 2012

Ordinanza 15/02/2013 n. 16

(Gazzetta regionale 18/02/2013 n. 37)

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Interventi provvisionali indifferibili ed urgenti di messa in sicurezza finalizzati a mitigare le conseguenze degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, richiesti dai Comuni, recepiti dalle pertinenti Province e trasmessi al Commissario Delegato, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 17 del 2 agosto 2012. Rimodulazione e modifica del programma degli interventi delle ordinanze n. 27 del 23 agosto 2012, n. 37 del 10 settembre 2012, n. 55 del 10 ottobre 2012, n. 90 del 14 dicembre 2012 e n.9 del 12 febbraio 2013

IL PRESIDENTE
IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

....

DISPONE

di autorizzare per le ragioni indicate nelle premesse i 311 interventi provvisionali indifferibili e urgenti di messa in sicurezza e la conseguente spesa per ciascuno prevista, descritti nell’elenco di cui all’allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente atto, e di incaricare quali enti attuatori per la loro realizzazione i soggetti indicati a fianco di ciascun intervento;

di finanziare i conseguenti oneri stimati in complessivi 
€ 20.041.305,68 nei limiti e secondo i criteri previsti nei punti successivi, a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012;

di stabilire che, stante la necessità di autorizzare in via speditiva la spesa per la esecuzione degli interventi provvisionali di cui all’All. 1, parte integrante e sostanziale della presente ordinanza commissariale, la congruità economica degli interventi in parola viene attestata dagli enti attuatori preliminarmente all’affidamento dei lavori;

di autorizzare la spesa degli interventi in parola, subordinando l’attuazione degli stessi all’acquisizione di pareri, visti e nulla osta ed atti di assenso comunque denominati, con particolare riguardo alla autorizzazione ai sensi dell’art. 12 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, D.lgs n. 42/2004, rilasciata dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, e alle Ordinanze Sindacali concernenti la pubblica incolumità, anche per gli edifici privati dando in ogni caso adeguata informazione alle proprietà;

di stabilire che eventuali oneri finanziari aggiuntivi rispetto all’importo della spesa stimata e prevista in corrispondenza di ciascun intervento di cui all’allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, saranno a carico degli enti attuatori;
di stabilire che agli interventi finanziati con le ordinanze 90/2012, 2/2013, 3/2013, 9/2013 e con la presente ordinanza, si applicano le procedure indicate nella propria ordinanza n. 82 del 23 novembre 2012;

di stabilire che agli interventi provvisionali di messa in sicurezza di cui all’allegato 1 delle ordinanze 90/2012, 2/2013, 3/2013, 9/2013, con la presente ordinanza e di tutte le ordinanze menzionate nella ordinanza commissariale n. 82 del 23 novembre 2012, per i quali ricorrono gli obblighi delle verifiche di sicurezza di cui all’art. 3 del D.L. n. 74/2012 convertito, con modificazioni, dalla L. n.122/2012, gli enti attuatori devono provvedere alla esecuzione di appositi interventi finalizzati a risolvere adeguatamente le eventuali carenze strutturali riscontrate dalle citate verifiche di sicurezza;

di specificare l’Ente Attuatore dell’intervento dell’Ordinanza Commissariale n. 9 del 12 febbraio 2013 identificato dal CODICE ID 2020, non specificato per mero errore materiale, in “Comune di Finale Emilia” (MO), conformemente all’All.3 prot. 116473 del 13/12/2012, acquisita con protocollo PC.2012.23227 del 13/12/2012;

di modificare l’Ente Attuatore dell’intervento dell’Ordinanza Commissariale n. 90 del 14 dicembre 2012 identificato da ID 817, assegnato per mero errore materiale alla “Diocesi di Finale Emilia” invece della “Parrocchia di Finale Emilia” (MO) come da precisazione acquisita agli atti con protocollo PC.2013.0002397 del 14/2/2013;

di annullare l’intervento identificato dal CODICE ID 911 “Intervento di demolizione parziale di edificio a rischio crollo sulla pubblica via sito in via Griffona 2, località Fossa e tirantatura della facciata a rischio di ribaltamento sulla pubblica via dell'edificio sito in via Griffona 1” di € 29.024,77, contenuto nell’Ordinanza Commissariale n. 27 del 23 agosto 2012, come da richiesta del CCP di Modena prot. 115962 del 12/12/2012 acquisita con protocollo PC.2013.23155 del 12/12/2012 e di sostituirlo integralmente con l’intervento CODICE ID 2290 “Intervento provvisionale urgente di demolizione dei due edifici di Via Griffona n.1-2, località Fossa, a salvaguardia della pubblica incolumità” di € 26.464,62, contenuto nella presente ordinanza;

di annullare l’intervento identificato dal CODICE ID 1040 “Interventi provvisionali urgenti di risoluzione dei collegamenti tra elementi verticali ed orizzontali dell'edificio "Magazzini comunali di Mirandola" (uso magazzino/deposito e manutenzione mezzi e materiali) finalizzati alla gestione delle operazioni di soccorso e assistenza alla popolazione” di € 92.743,12, contenuto nell’Ordinanza Commissariale n. 37 del 10 settembre 2012 come da richiesta del COC di Mirandola prot. 31 del 14/2/2013 acquisita con protocollo PC.2013.2464 del 15/2/2013 e di sostituirlo integralmente con l’intervento ID 2373 “Interventi provvisionali urgenti di demolizione di muratura, rimozione e ripristino del controsoffitto in cartongesso sui "Magazzini comunali di Mirandola" siti in Via XXV Aprile - zona artigianale - finalizzati alla gestione delle operazioni di soccorso e assistenza alla popolazione.” di € 178.984,40, contenuto nella presente ordinanza;

di annullare l’intervento ID 1398 per un importo di € 16.417,57 di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza Commissariale n. 55/2012 come da precisazione acquisita agli atti con protocollo PC.2013.0002431 del 14/2/2013;

di rimodulare, a seguito della modifica di cui al punti 10, gli oneri complessivi finanziati con l’Ordinanza Commissariale n. 27/2012 in € 4.092.154,26 a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012, confermandola in ogni altra sua parte;

di rimodulare, a seguito della modifica di cui al punto 11 gli oneri complessivi finanziati con l’Ordinanza Commissariale n. 37/2012 in € 4.771.301,97 a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012, confermandola in ogni altra sua parte;

di rimodulare, a seguito della modifica di cui al punto 12 gli oneri complessivi finanziati con l’Ordinanza Commissariale n. 55/2012 in € 3.057.278,16 a valere sulle risorse provenienti dal Fondo per la ricostruzione di cui all’art. 2, comma 1, del D.L. n. 74/2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 122/2012, confermandola in ogni altra sua parte;

di stabilire che, per la stima degli oneri finanziari e per il riconoscimento delle Spese Tecniche, gli enti attuatori debbano fare riferimento rispettivamente al Punto “3.Prezziari regionali” ed al Punto “4.Spese generali e tecniche” dell’Allegato 1 alla Ordinanza Commissariale n. 82 del 23 novembre 2012 ”Disposizioni relative alla rendicontazione della spesa ed alla erogazione delle somme spettanti per gli interventi provvisionali e di messa in sicurezza urgenti di cui alle [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
D2C
Drain Beton

NEWS NORMATIVA

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso

20/9 - Ascensore in condominio, serve il permesso di costruire?

Tar Lombardia: se installato all’esterno il titolo abilitativo può essere superfluo, ma è richiesto il consenso dell’assemblea


Thermoslide
Capannoni Kopron