Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Ordinanza 18/04/ 2013 n. 49

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Localizzazione aree per strutture di emergenza: Rettifica dell’ordinanza n. 41 del 28 marzo 2013. Codici CIG: Rettifica ordinanza n. 38 del 28 marzo 2013. Richiesta ammissione a finanziamento: Integrazione ordinanza n. 17 del 18 febbraio 2013. Conferimento delega di funzioni e connesse deroghe ai Sindaci dei Comuni e Presidenti delle province: modifica ed integrazione del punto 5) dell’ordinanza n. 28 del 13 marzo 2013

Ordinanza 05/12/ 2012 n. 83

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - Riparazione con rafforzamento locale e ripristino con miglioramento sismico degli edifici religiosi (chiese). Approvazione programma interventi immediati per garantire la continuità dell’esercizio del culto

Ordinanza 22/11/ 2012 n. 80

Regione Emilia-Romagna - Realizzazione Palestre Scolastiche Temporanee (PST). Localizzazione delle aree

Ordinanza 14/09/ 2012 n. 40

Regione Emilia-Romagna - Realizzazione soluzioni alternative alle abitazioni danneggiate e distrutte dal sisma del maggio 2012 attraverso l’acquisto, fornitura, installazione e manutenzione di Prefabbricati Modulari Abitativi Rimovibili (PMAR) e delle connesse opere di urbanizzazione. Localizzazione delle aree

Ordinanza 24/08/ 2012 n. 28

Regione Emilia Romagna - Realizzazione Edifici Municipali Temporanei (EMT), Prefabbricati Modulari Municipali (PMM), opere di urbanizzazione secondaria e servizi pubblici e privati.Localizzazione delle aree

Ordinanza 31/07/ 2012 n. 15

Regione Emilia Romagna - Realizzazione prefabbricati modulari scolastici (PMS). Edifici scolastici provvisori eseguiti direttamente dai comuni. Localizzazione delle aree

Ordinanza 05/07/ 2012 n. 6

Regione Emilia-Romagna - Realizzazione edifici scolastici temporanei. Localizzazione della aree

Ordinanza 28/03/2013 n. 41

(Gazzetta regionale 29/03/2013 n. 82)

Regione Emilia-Romagna - Commissario delegato - LOCALIZZAZIONE AREE PER STRUTTURE DI EMERGENZA: Integrazioni ed aggiornamenti delle ordinanze: n. 6 del 5 luglio 2012 e ss.mm.ii., n. 15 del 31 luglio 2012 e ss.mm.ii., n. 28 del 24 agosto 2012 e ss.mm.ii., n. 40 del 19 ottobre 2012 e ss.mm.ii. n. 80 del 22 novembre 2012 e ss.mm.ii. AUTORIZZAZIONI SISMICHE PREVENTIVE: Integrazione e modifica delle ordinanze n. 42 del 20 settembre 2012 e n. 83 del 6 dicembre 2012

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L. n. 74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/2012

Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225;

Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;

Visto il D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 “Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazioni per pubblica utilità”;

Visto l’art. 3 del decreto-legge 30 novembre 2005, n. 245, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n. 21;

Visto l’art. 8 della L. R. n.1 del 2005, recante “Norme in materia di protezione civile”;

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 maggio 2012 recante la dichiarazione dell’eccezionale rischio di compromissione degli interessi primari a causa degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, ai sensi dell’art. 3, comma 1, del decreto legge 4 novembre 2002 n. 245, convertito con modificazioni dall’art. 1 della Legge 27 dicembre 2002, n. 286;

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 maggio 2012 con il quale è stato dichiarato fino al 21 luglio 2012 lo stato d’emergenza in ordine agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Province di Bologna, Modena, Ferrara e Mantova il giorno 20 maggio 2012 ed è stata disposta la delega al capo del dipartimento della Protezione Civile ad emanare ordinanze in deroga ad ogni disposizione vigente e nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
DrainBeton
Fischer

NEWS NORMATIVA

21/11 - Criteri ambientali minimi, come valutare la capacità dei progettisti

Dal Ministero dell’Ambiente chiarimenti su miglioramento delle prestazioni del progetto e utilizzo dei materiali recuperati o riciclati

21/11 - La Lombardia aggiorna i moduli unici per l’edilizia

Pubblicate le specifiche tecniche di interoperabilità e i file per l’interscambio informativo tra gli enti coinvolti


UP
M.v.b.