Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Regolamento 23/10/ 2013

Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali – Regolamento per la formazione professionale continua, in attuazione dell’art. 7 del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137 (Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 22 del 30/11/2013)

Regolamento 05/10/ 2013

Consiglio Nazionale dei Geologi - Regolamento per la formazione professionale continua, in attuazione dell’art. 7 del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137 (Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 22 del 30/11/2013)

Regolamento 15/09/ 2013

Consiglio Nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori - Regolamento per l’aggiornamento sviluppo professionale continuo in attuazione dell’art. 7 del D.P.R. 7 agosto 2012 n. 137 (Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 17 del 15/09/2013)

Regolamento 21/06/ 2013

Consiglio Nazionale Ingegneri - Regolamento per l'aggiornamento della competenza professionale degli iscritti agli albi degli ingegneri ex art. 7, comma 3 DPR n. 137/2012 (Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 13 del 15/07/2013)

Decreto Pres. Repubblica 07/08/ 2012 n. 137

Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell'articolo 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148

Regolamento 16/10/2013

Consiglio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati - Regolamento per la formazione professionale continua, in attuazione dell’art. 7 del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137 (Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 23 del 15/12/2013)

Regolamento Della Formazione Continua Del Perito Agrario

Approvato nella seduta di Consiglio del 16 Ottobre 2013

Articolo 1°.
(Obbligo di aggiornamento della competenza professionale)
1. In attuazione delle disposizioni di cui all’art.7 del decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012 n.137, il presente regolamento disciplina la formazione continua dei professionisti iscritti all’Albo dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di aggiornamento della competenza professionale.
2. Sono obbligati alla formazione tutti gli iscritti, esercenti la libera professione, anche in via occasionale.
3. Gli iscritti che non hanno esercitato la professione e che intendono iniziare, o riprendere, l’attività professionale per ottemperare agli obblighi di cui al presente regolamento, dovranno adeguare il proprio status formativo entro un biennio.

Articolo 2°.
(Definizioni)
1. Ai fini del presente regolamento si applicano le seguenti definizioni:
“Professione”: così come definita all’art. 1, comma 1, lett. a) del DPR 7/08/2012 n.137;
“Professionista”: così come definito all’art. 1, comma 1, lett. b) del DPR 7/08/2012 n.137;
“Competenza professionale”: capacità comprovata di applicare conoscenze, abilità e comportamenti acquisiti nei contesti di apprendimento formale, non formale o informale per raggiungere risultati osservabili nell’esercizio della professione di Perito Agrario;
“Aggiornamento della competenza professionale”: insieme delle attività necessarie ad accrescere la competenza professionale in relazione alle evoluzioni scientifiche, tecnologiche, normative, legislative, economiche e sociali;
“Formazione professionale continua”: processo con cui, per mezzo di attività formative formali, non formali e informali, si incrementano le competenze possedute con l’aggiunta di altre utili o necessarie ad esercitare la professione di Perito Agrario;
“Apprendimento formale”: apprendimento delle conoscenze ed abilità scientifico-culturali dell’ Agricoltura dell’Ambiente e del Territorio nel sistema di istruzione secondaria, superiore e formazione delle università e che si conclude con il conseguimento di un titolo di studio;
“Apprendimento non formale”: apprendimento caratterizzato da una scelta intenzionale del professionista, ottenuto accedendo a didattica frontale o a distanza offerta da ogni soggetto che persegua finalità di formazione professionale;
“Apprendimento informale”: apprendimento che, anche a prescindere da una scelta intenzionale, si realizza nell’esercizio della professione di Perito Agrario e Perito Agrario Laureato nelle situazioni ed interazioni del lavoro quotidiano;
“Certificazione delle competenze”: procedura volontaria di riconoscimento, da parte dell’Ordine territoriale, secondo apposito regolamento, delle competenze acquisite dall’iscritto.

Articolo 3°.
(Attività di formazione professionale continua: misura e minimo obbligatorio per l’esercizio della professione)
1. L’aggiornamento della competenza professionale può essere realizzato tramite percorsi di formazione professionale continua.
2. L’unità di misura della Formazione Professionale Continua è il Credito Formativo Professionale (CFP).
3. Per esercitare la professione l’iscritto all’albo deve essere in possesso di un minimo di 30 CFP.
4. Si possono conseguire CFP:
a) con un accredito iniziale all’atto dell’iscrizione secondo i criteri indicati nel seguito;
b) con le attività di aggiornamento professionale continuo non formale, informale e [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
SIKAFLEX -11 FC+
Software Topografia

NEWS NORMATIVA

9/11 - Fatturazione elettronica, no del Governo alle richieste di proroga

Premier Conte: ci sono già gli strumenti per partire il 1° gennaio 2019. Lollobrigida (Fdi): rischio di piegare le ginocchia agli ultimi residui della nostra economia

08/11 - Sicilia, un milione di euro contro l’abusivismo edilizio

Governatore Musumeci: ‘non esiste l’abusivismo di necessità, l’abusivismo è un reato’. Rimossi i sindaci che non attueranno gli sgomberi nelle aree a rischio


Photo Book
Capannoni Kopron