Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

L’obbligatorietà della protezione periferica di soppalchi con parapetti è prevista al punto 1.7.3 dell’allegato IV del D.Lgs. 81/08. Lo stesso allegato indica alcuni requisiti costruttivi.
Il D.Lgs. 81/08 stabilisce al comma 5 dell’art. 111 che

“i dispositivi di protezione collettiva contro le cadute possono presentare interruzioni soltanto nei punti in cui sono presenti scale a pioli o a gradini”.

Si presenta spesso il caso di varchi per il carico e lo scarico dei materiali che non sono in corrispondenza di scale. In questo caso, soluzioni quali cancelli o catenelle non sono conformi alla normativa vigente. Infatti, se è pur vero che il comma 6 dell’art. 111 prevede il caso di ‘lavori particolari che necessitano della rimozione delle protezioni collettive’, al contempo lo stesso articolo stabilisce la obbligatorietà preventiva di soluzioni equivalenti ed efficaci. Ora il punto 1.7.2.3 dell’allegato IV indica come misura equivalente qualsiasi protezione quale balaustra o ringhiera realizzante condizioni di sicurezza contro la caduta verso i lati aperti. La barriera interbloccata costituisce pertanto una protezione collettiva equivalente purché utilizzata nel rispetto delle condizioni d’uso riportate nel manuale di istruzione.
Una ulteriore possibilità di impiego di una barriera mobile consiste nel realizzare quanto previsto dal comma 2 dell’art. 114 del D.Lgs. 81/08, il quale recita:

"Il posto di carico e di manovra degli argani a terra deve essere delimitato con barriera per impedire la permanenza ed il transito sotto i carichi."

La barriera mobile costituisce pertanto un sistema di sicurezza che elimina il rischio derivante dalla caduta di materiale qualora essa sia correttamente installata ed utilizzata.

Ogni barriera viene realizzata in conformità alla EN ISO 14122-3:2016.
Esistono varie tipologie di barriera.


Maggiori informazioni del produttore su Barriere interbloccate

Approfondimento
Barriere Anticaduta con parapetti tipo basculanti

La barriera interbloccata basculante consente di movimentare materiale e mantenere la continuità della protezione. Soluzione economica, per la movimentazione con muletto e transpallet.

Componenti
Schema di funzionamento
Barriere Anticaduta con parapetti tipo sali - scendi

La barriera interbloccata tipo sali-scendi consente di movimentare materiale e mantenere la continuità della protezione. Soluzione ideale quando si vuole sfruttare al massimo lo spazio libero sul soppalco.

Schema di funzionamento
Barriera anticaduta a bracci interbloccati

La barriera a bracci interbloccati è un sistema di protezione collettiva per la messa in sicurezza di soppalchi o altre aree dove all’obbligo di protezione verso il vuoto si associa la necessità di movimentare carichi.

Schema di funzionamento
Questo schema è necessario quando si utilizza un paranco come mezzo di carico.
Produttore

AM.SA.

Barriere interbloccate
Dispositivo di protezione collettiva
vai al sito web
Contatta direttamente AM.SA.
Altri prodotti AM.SA.

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione