Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Codice Prodotto: L34N

Il nostro principio ispiratore è la natura. Un profondo amore per l’ambiente e una forte attenzione per la sostenibilità sociale ed economica guidano l’intera produzione e il modo di lavorare Arte Brotto. A partire dalla nostra materia vitale: il legno. Ci impegniamo ad utilizzare solo legno massello, in particolare noce canaletto e rovere, proveniente da foreste europee, certificate e gestite in modo corretto e responsabile. Amiamo le cose fatte bene, come una volta. Da questa inclinazione è nata l’idea di creare mobili dove vengono ricercate, riprese e adattate antiche e primordiali tecniche artigianali. Per la linea Leonardo utilizziamo un incastro speciale, da noi brevettato, che ci consente di unire i vari elementi evitando l’uso di colla e ferramenta. La finitura naturale ad olio, inoltre, consente una facile manutenzione e il ripristino di questi mobili, tramandabili di generazione in generazione.
La linea Leonardo significa benessere, armonia, sostenibilità.Realizzati in legno massello, noce canaletto e rovere da foreste europee certificate, i suoi mobili utilizzano un incastro speciale e unico che permette di unire vari elementi tra di loro, riducendo al minimo l'utilizzo di viti e colle. Per la finitura vengono usati solo oli naturali vegetali e non si ricorre a nessun derivato del petrolio o altra sostanza nociva. Leonardo: il profumo del bosco tra le pareti di casa.

Sedia imbottita
Disponibile in noce
Tessuti: Cat. B, Cat. C
Pelli: Cat. C, Cat. D, CaT. E
Tessuto/Pelle cliente


Maggiori informazioni del produttore su LEONARDO L34N | Sedia

Dimensioni
52 x 56 x 75 cm
Produttore

Arte Brotto

LEONARDO L34N | Sedia
Sedia imbottita con schienale aperto
Linea Leonardo
  • 36027 Rosà (VI) Italia
  • Via Pigna 36
  • Tel: 0424 560560
  • Fax: 0424 561140
  • vai al sito web
Contatta direttamente Arte Brotto
Altri prodotti Arte Brotto

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione
x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Leggi i risultati