Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Diffusore wireless dalle elevate prestazioni, che reinventa completamente il modo in cui ascoltiamo la musica. Creato in collaborazione con il designer di fama internazionale Michael Anastassiades, Beosound Edge è l’ultimo nato tra i diffusori del brand danese specializzato in prodotti audio di lusso, che trasformano la nostra quotidianità con un suono unico e un design ricercato.

La forma circolare di Beosound Edge consente due opzioni di posizionamento.
A pavimento è un elegante complemento d’arredo che si integra perfettamente con l’ambiente circostante; la configurazione a parete gli dona un aspetto insolito, di un oggetto che sembra sfidare la gravità, separando gli ambienti. I sensori di prossimità rilevano quando l’utente si avvicina, illuminando in modo discreto l’interfaccia tattile in alluminio. La regolazione dell’audio è un’operazione magica quanto il suono che viene generato: basta ruotare delicatamente Beosound Edge in avanti o indietro per aumentare o abbassare il volume. Per una regolazione moderata è sufficiente un tocco leggero, mentre un movimento più energico aumenta il volume in modo deciso. Se si lascia la presa, Beosound Edge tornerà gentilmente nella sua posizione originale.

“Con Beosound Edge, introduciamo un capolavoro del design senza tempo che ispira l’immaginazione con
un’interazione e un’esperienza mai viste prima nell’home audio. Da una certa distanza ha un aspetto monolitico e
discreto, senza alcuna tecnologia visibile, eppure le sue prestazioni audio si spingono ben al là di ciò che ci si
aspetterebbe da un diffusore così compatto”
, afferma Kresten Bjørn Krab-Bjerre, Concept Manager di Bang &
Olufsen.


Approfondimento
Active Bass Port: la grande novità in anteprima mondiale
Beosound Edge ha un suono sorprendentemente potente nonostante le sue ridotte dimensioni che si ispira alla
tecnologia acustica sviluppata da Bang & Olufsen per la sua ampia gamma di diffusori Beolab. Per alimentare le
eccezionali prestazioni dei bassi del diffusore, gli ingegneri acustici di Bang & Olufsen hanno integrato su un lato un
enorme woofer da 10” dal design estremamente lineare e una lunga escursione, mentre su entrambi i lati è stato
inserito un midrange da 4” dedicato e un tweeter da ¾”.

Per offrire un’esperienza audio potente ad alto volume, Beosound Edge è dotato di un’innovativa tecnologia
acustica, la Active Bass Port1, che unisce due concetti fondamentali nella progettazione di diffusori: il cosiddetto
“closed-box” e il “ported design”. Per fare un’analogia con il mondo automobilistico, il funzionamento ricorda quello
dello spoiler di un’auto, che si alza automaticamente all’accelerazione della vettura. Durante la riproduzione a
volumi più bassi, il sistema utilizza il principio della cassa chiusa per un suono altamente preciso e a volumi più alti
l’Active Bass Port si apre per produrre bassi più energici.
Un design puro che nasce da un lento processo di eliminazione
A partire dagli anni ‘50, Bang & Olufsen è stata una delle prime aziende a utilizzare l’alluminio, che è praticamente
diventato sinonimo del marchio. Una straordinaria lavorazione artigianale e l’attenzione al dettaglio sono aspetti
indispensabili per ottenere un bordo perfettamente circolare e una lucidatura esterna perfetta. Per aggiungere un
elemento di magia, Bang & Olufsen ha integrato l’interfaccia tattile nel telaio in alluminio, attraverso fori
microscopici e invisibili tagliati al laser che lasciano passare la luce.

Per controbilanciare l’effetto del corpo in alluminio lucido, Beosound Edge è dotato di una cover in tessuto nero
opaco, che potrà essere facilmente sostituita con nuovi colori che Bang & Olufsen introdurrà prossimamente. La
superficie nera del tessuto sembra attrarre a sé chi le si avvicina, un’illusione ottenuta grazie alla riduzione dello
spazio tra le due superfici e all’utilizzo del tessuto opaco per contrastare la lucentezza riflessiva dell’anello di
alluminio.

“A causa dell'improvviso cambiamento di profondità, il diffusore ha un aspetto quasi surreale. Uno spazio tra i due
materiali avrebbe introdotto una certa tolleranza. Qui, tuttavia, non esiste alcuna tolleranza, così come nessuno
spazio intermedio, il che è sorprendente”, afferma il designer Michael Anastassiades, il quale aggiunge:

“Abbiamo lavorato strenuamente partendo dall’idea di rimuovere strato dopo strato finché non abbiamo ottenuto
un oggetto dal design semplice e puro. Perché ciò che accade quando si osservano prodotti visivamente molto
complessi è un forte impatto iniziale, ma una volta che la novità di questo impatto si spegne, non rimane nulla. Con
prodotti visivamente semplici, questa prima forte attrazione non esiste. Non c’è alcuna interferenza visiva. Ma ad
un secondo sguardo, si presta improvvisamente maggiore attenzione e al terzo incontro vogliamo scoprire di più”,
afferma Anastassiades.
Controllo dell’audio direzionale, a 360 gradi
Beosound Edge emette un suono a 360 gradi su entrambi i lati e il nuovo Directional Sound Control consente
all’utente di impostare la direzione di irradiamento del suono, creando due fronti acustici distinti. L’ambiente può
essere così suddiviso in un’area di ascolto attiva e in un’area di ascolto passiva. Il suono direzionale può essere
controllato tramite la Bang & Olufsen App.
Straordinaria connettività e controllo vocale
Beosound Edge è dotato delle principali tecnologie di settore per una fantastica esperienza di streaming. Viene
fornito con AirPlay 2, Chromecast2 e Bluetooth e supporta l’interazione vocale se abbinato a un diffusore dotato di
Google Assistant, come Beosound 1 e Beosound 2, o Amazon Echo.
Designer

Michael Anastassiades

Regno Unito

Michael Anastassiades founded his London design studio in 1994. Schooled in industrial design and engineering at London's Royal College of Art and Imperial College – the Cypriot-born designer's lighting, mirrors, and tabletop obje

Produttore

Bang & Olufsen

BEOSOUND EDGE
Diffusore acustico wireless in alluminio
Linea Beosound
Contatta direttamente Bang & Olufsen
Altri prodotti Bang & Olufsen
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa