Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

MICROSTANDARD è una speciale “aggiunta”, composita, multifunzionale (UNI EN 206- 1:2006, punto 3.1.23, tipo II: aggiunte pozzolaniche) in grado di produrre interessanti trasformazioni nella pasta cementizia, nella struttura e nelle prestazioni del calcestruzzo.MICROSTANDARD è essenzialmente costituitoda microsilicati addensati, sabbie selezionate, nonché da un particolare mix di fibre in polipropilene multifilamento e microfibre minerali (Wollastonite) con un contributo di matrice esprimibile, per i dosaggi usuali, in ragione di 800/1000 microfibre minerali per granulo di cemento. I filler reattivi presenti in MICROSTANDARD, in coazione con le microfibre minerali, determinano spiccati effetti di addensamento coesivo del conglomerato e di significativo incremento legante della matrice cementizia. Per questo motivo, il calcestruzzo con MICROSTANDARD, può essere considerato un materiale composito, fibrorinforzato di elevata qualità prestazionale. Le peculiari proprietà di MICROSTANDARD, consentono di definire, variando il dosaggio di caso in caso, categorie di calcestruzzi finalizzati.


Maggiori informazioni del produttore su MICROSTANDARD

Approfondimento
MICROSTANDARD - COME DEVE ESSERE UTILIZZATO
MICROSTANDARD deve essere semplicemente addizionato ad un calcestruzzo correttamente confezionato, in coerenza con le norme vigenti, in funzione dello specifico impiego, dell’atmosfera di esposizione e dei valori di consistenza indotti dalle modalità di messa in opera. L’addizione di MICROSTANDARD determina sensibili incrementi della coesione di miscela. Ne consegue che il calcestruzzo base, per l’addizione deve essere progettato e/o ordinato alla centrale, con una classe di consistenza superiore di un grado rispetto a quanto originariamente previsto. La corretta miscelazione e l'omogenea distribuzione di MICROSTANDARD, con i componenti del calcestruzzo, sono presupposti fondamentali. Deve essere pertanto prestata una particolare attenzione alla miscelazione prolungata, protratta sino alla sicura eliminazione dei grumi. MICROSTANDARD può comunque essere addizionato sia nella centrale di betonaggio, distribuendolo gradualmente sul nastro trasportatore degli aggregati, che direttamente nell'autobetoniera in cantiere. Nel secondo caso, può essere adottata la seguente regola empirica: 1' di impasto, alla massima velocità di rotazione del tamburo della betoniera, per ogni metro cubo di calcestruzzo. Il calcestruzzo con MICROSTANDARD è da considerare, a tutti gli effetti, un calcestruzzo di elevata qualità. Come tale richiede gli usuali accorgimenti di buona pratica nelle fasi di confezionamento, miscelazione, trasporto, posa in opera e stagionatura. Quest’ultima deve essere particolarmente accurata e prolungata nel tempo. ll calcestruzzo con MICROSTANDARD, non solo può essere agevolmente trasportato e posto in opera mediante pompa ma, nella maggior parte dei casi, l’addizione di MICROSTANDARD rende agevolmente trasportabili con pompa anche i calcestruzzi più difficili.
 
MICROSTANDARD - CAMPI D’IMPIEGO
Il campo d’impiego “classico” di MICROSTANDARD è certamente rappresentato dal confezionamento di calcestruzzi ad elevata impermeabilità intrinseca, ad elevato contenimento delle manifestazioni microfessurative, per la costruzione di strutture ed opere impermeabili e durevoli : serbatoi, vasche, pavimentazioni, opere di fondazione, platee, muri di contenimento, parcheggi Interrati, ecc. Ciò premesso, le caratteristiche e le peculiarità di MICROSTANDARD, consentono, altresì, di definire categorie di calcestruzzi speciali finalizzati, adatti a risolvere problematiche nell’edilizia sia civile che industriale, identificati in funzione delle modifiche da apportare alla ricetta di confezionamento, originariamente definita per la specifica struttura, per il confezionamento di 1 m³ di calcestruzzo, fatto salvo quanto indicato nella Norma UNI EN 206-1:2006, per quanto attiene le specifiche qualitative del conglomerato. Le prestazioni indotte da MICROSTANDARD nei riguardi del calcestruzzo di base, possono essere così riassunte:
 
Impermeabilizza dall’acqua di falda:
• la platea di fondazione fino alla quota di estradosso della platea con il dosaggio di 25 kg/m³ (n. 1 sacco)
• la platea di fondazione ed i muri in elevazione fino a massimo di 1 mt sopra la quota di estradosso della platea con il dosaggio di 50 kg/m³ (n. 2 sacchi)
 
Risolve o riduce drasticamente:
• gli effetti della risalita capillare, sia sui muri di elevazione che sulla platea di fondazione
• la permeabilità dei muri di elevazione a contatto con l’acqua di permeazione
  
Incrementa la resistenza nei pavimenti industriali in calcestruzzo:
• al gelo e ai Sali disgelanti
• agli attacchi chimici
 
Produttore

BETONSAFE

MICROSTANDARD
Additivo composito multifunzionale
  • 21046 MALNATE (VA) Italia
  • Via Pastore, 20
  • Tel: +39 0332.429830
  • Fax: +39 0332.429716
  • vai al sito web
Contatta direttamente BETONSAFE
Altri prodotti BETONSAFE

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione