Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Il Calcestruzzo Strutturale BigMat ha una resistenza di 350 Kg/cmq, pur essendo leggero ha resistenze paragonabili ai migliori calcestruzzi tradizionali confezionati in cantiere.
È confezionato in maneggevoli sacchi che facilitano le operazioni di movimentazione e di stoccaggio e semplificano tutte le operazioni di impasto, in quanto occorre la sola aggiunta di acqua. 
Il Calcestruzzo Strutturale BigMat pesa 1.600 Kg/m3, un notevole alleggerimento rispetto ai 2.200 - 2.400 Kg/m3 del tradizionale calcestruzzo. 
Tale diminuzione dei carichi è particolarmente apprezzabile per ridurre il peso proprio delle strutture specialmente in zona sismica. 
Il Calcestruzzo Strutturale BigMat è un premiscelato; ha una curva granulometrica e un dosaggio di legante, costante e controllato.


Maggiori informazioni del produttore su Calcestruzzo strutturale premiscelato

Approfondimento

CAMPI DI APPLICAZIONE
Ideale per cantieri dove è richiesto un calcestruzzo leggero e strutturale a elevata resistenza.
• Getti strutturali o elementi prefabbricati.
• Getti strutturali in interni e in esterni.
Non adatto per spessori inferiori a 5 cm e impasti a consistenza “terra-umida”.

MODALITA' DI APPLICAZIONE
Preparazione dell’impasto
• Mettere nel mescolatore il contenuto di uno o più sacchi interi.
• Per betoniere a bicchiere non caricare oltre il 60% della capacità nominale e impastare con l’asse di rotazione quasi orizzontale.
• Aggiungere circa 4 litri di acqua pulita per ogni sacco.
• Mescolare per circa 3 minuti fino a consistenza “semi-fluida”.
Per un impasto ottimale con produttività elevate pari a circa 2 - 2,2 m3/ora (80÷88 sacchi/ora) si consiglia di utilizzare l’impastatrice Lecamix in continuo.
Applicazione del supporto
Il supporto deve essere pulito, senza parti incoerenti, polveri o altri residui; deve essere adatto a ricevere un getto di cemento armato. Devono perciò essere previste armature, collegamenti, distanziali e/o disarmanti.
Una soletta in calcestruzzo non è un sottofondo e quindi non deve essere interrotta da impianti (tubazioni idrauliche, impianti elettrici, ecc.) pena la perdita di resistenza della soletta stessa. Pertanto è necessario un adeguato massetto di finitura.
Qualora i vincoli di cantiere non permettano di realizzare un idoneo sottofondo è possibile incollare direttamente la pavimentazione sul Calcestruzzo Strutturale BigMat procedendo come su un getto di calcestruzzo tradizionale.
In tal caso occorre porre molta attenzione all’esecuzione della superficie del getto (planarità e lisciatura), e impiegare materiali per l’incollaggio sul calcestruzzo. Si dovranno considerare le conseguenze che le inflessioni del solaio potrebbero avere sulla pavimentazione e l’umidità residua.
Per non inficiare le resistenze finali va comunque rispettata la quantità di acqua d’impasto indicata.

AVVISI IMPORTANTI
• Ricordarsi che più acqua è sinonimo di minore resistenza: il prodotto, nella messa in opera, non deve diventare “autolivellante”: la posa in opera deve avvenire con vibratura del getto.
• È sconsigliata la miscelazione manuale, inoltre non si devono aggiungere cemento, calce, gesso, altri inerti, additivi, ecc..
• I getti di Calcestruzzo Strutturale BigMat devono essere protetti da un eccessivo asciugamento nei periodi estivi. Inoltre va posta molta attenzione al getto su fondi vecchi e molto assorbenti (tipo mattoni in laterizio) e su bassi spessori (pericolo di “bruciature”).
• In caso di getti su tavelle in cotto che si presentano a faccia vista sull’intradosso, è necessario prevedere idonea protezione da possibili assorbimenti del supporto.
• Nelle riprese di getto (da eseguirsi tagliando il calcestruzzo perpendicolarmente al piano di posa) si consiglia di inserire idonea armatura metallica (rete o spezzoni metallici) per evitare eventuali distacchi e/o fressurazioni.
• Non devono essere messi in opera con temperature inferiori a + 5 °C e superiori a + 35 °C.
• È compatibile l’inserimento di idonei additivi antigelo.
• Interventi con calcestruzzi armati in situazioni di tipo strutturale e/o collaboranti devono essere effettuati sotto controllo di un Tecnico abilitato come da leggi e normative vigenti.
• Non idoneo per l’inserimento in autobetoniera o in silos.
• Il Calcestruzzo non risulta facilmente pompabile al piano con le modalità e le attrezzature per il pompaggio pneumatico normalmente impiegate in cantiere. Per approfondimenti su casi specifici contattare l’Assistenza Tecnica Leca tel. +39 02 48011962 sito: www.leca.it email: infoleca@leca.it.

VOCI DI CAPITOLATO
Il Calcestruzzo Strutturale BigMat premiscelato in sacchi a base di argilla espansa Strutturale, inerti naturali, cemento tipo Portland e additivi.
Densità indicativa del calcestruzzo a 28 giorni circa 1.600 Kg/m3.
Resistenza media a compressione a 28 giorni determinata su cubetti confezionati a piè di opera

Rivenditore/Negozio/Showroom

BigMat

Calcestruzzo strutturale premiscelato
Calcestruzzo strutturale premiscelato
Contatta direttamente BigMat
Altri prodotti BigMat
x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati
)