Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Scambiatore, rapporto di modulazione, controllo di combustione: per ottenere le migliori prestazioni dalla nuova caldaia a condensazione Mira Advance, i tecnici Chaffoteaux sono intervenuti su 3 elementi chiave, riprogettandoli interamente all’insegna dell’efficienza.
In primis lo scambiatore in acciaio inox Spin Tech, vero e proprio motore della caldaia, che per la nuova Mira Advance dispone ora di un’unica spira con sezione di passaggio maggiorata del 142% rispetto alla versione precedente. Le ampie superfici consentono una migliore circolazione dell'acqua e un minor rischio di intasamento, mentre l'aggiunta di un metro alla prevalenza permette di servire al meglio anche i radiatori più lontani. La condensazione ottimizzata garantisce così un'efficienza stagionale del 94% e il raggiungimento della classe A+ in abbinamento al gestore di sistema Expert Control e alla sonda esterna.
Potenza e flessibilità sono garantiti anche dal rapporto di modulazione 1:10 che permette di utilizzare solamente la potenza necessaria a raggiungere la temperatura impostata, senza sprechi.
La caldaia a condensazione Mira Advance può funzionare indifferentemente a gas metano o GPL grazie all’E-burning system, il controllo elettronico di combustione che consente la trasformazione gas direttamente dal menu tecnico della caldaia senza kit accessori.
La tecnologia Chaffoteaux assicura una combustione perfetta in ogni situazione: la regolazione di taratura che viene solitamente effettuata alla prima accensione, viene infatti ripetuta costantemente dal sistema di controllo elettronico.
La gestione di tutti i parametri avviene in automatico ma è comunque possibile verificare e intervenire sulla programmazione tramite un display soft touch di facile consultazione.


Produttore

CHAFFOTEAUX

MIRA ADVANCE
Caldaia a condensazione
  • 60044 Fabriano (AN) Italia
  • Viale Aristide Merloni, 45
  • Tel: 199 176 060
  • vai al sito web
Contatta direttamente CHAFFOTEAUX
Altri prodotti CHAFFOTEAUX
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa