Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Le MATRICI RECKLI vengono utilizzate in prefabbricazione e nei getti in opera per imprimere disegni e rilievi sulla faccia a vista del calcestruzzo: disponibili in circa 200 varianti di disegno, esse abbelliscono in modo semplice ed economico le superfici di muri e manufatti. Il calcestruzzo continua ad essere il materiale da costruzione in assoluto più durevole e vantaggioso; allo stato liquido offre possibilità architettoniche in sostanza illimitate, consentendo la realizzazione d’opere sicure, estetiche, variabili ed economiche. Tuttavia sulle superfici si possono formare delle imperfezioni, che molte volte mettono in discussione la convenienza stessa del calcestruzzo. Imprimere un disegno sulla superficie a faccia vista aiuta progettisti e costruttori ad eliminare le imperfezioni, ed abbellire le proprie opere: il sistema RECKLI è il più moderno e competitivo per ottenere muri e pannelli di qualità superiore. Si tratta di collocare, all’interno delle casseforme di legno o in ferro, dei teli elastici denominati matrici, disponibili in tre versioni (per minimo 100, 50 o 10 getti). Il sistema RECKLI è adatto per tutti i tipi d’impasti (ordinario, alleggerito, colorato, cemento bianco, calcestruzzo lavato, ecc.), ed il disarmo deve avvenire entro le ventiquattro ore dal getto.


Maggiori informazioni del produttore su RECKLI® | Matrice per parete facciavista in calcestruzzo

Approfondimento
VERSIONI

Le MATRICI RECKLI sono disponibili nelle seguenti versioni:

tipo C per minimo 100 getti
tipo
 A per minimo 50 getti

      tipo E per minimo 10 getti
tipo M per minimo 1 getto (a perdere)

In casi di disegni poco complicati, di scrupolosa osservanza delle indicazioni tecniche e d’accurata manipolazione, il numero di getti effettivi risulta ben più elevato. Per motivi tecnici di produzione alcuni disegni non sono disponibili nelle versioni tipo A ed E.


 
UTILIZZO
Le MATRICI RECKLI vengono incollate o avvitate alle tavole nei getti in opera (multistrato con spessore pari ad almeno 20 mm ca.), oppure incollate o adagiate a fondo cassero nei cantieri di prefabbricazione. 
Per incollare le MATRICI RECKLI si utilizza RECKLI – ADESIVO PER MATRICI. I casseri in ferro devono essere sabbiati prima dell’incollaggi qualora non fosse possibile sabbiare si consiglia l’utilizzo di RECKLI – PRIMER MK. Una volta incollate o posizionate sui casseri, prima di ogni getto in cls. È indispensabile applicare sulle MATRICI il disarmante RECKLI – DISARMANTE TL. È molto importante che il disarmante sia distribuito uniformemente e che eventuali eccessi siano eliminati, altrimenti potrebbero formarsi delle macchie sul getto. Nei getti in opera, per i quali raccomandiamo l’utilizzo della versione speciale TL-SO, è opportuno proteggere le MATRICI RECKLI con teli in pvc al fine di evitare la disgregazione o il disperdersi del disarmante causa pioggia, rugiada o altro. In ogni caso, prima della gettata è opportuno accertarsi che la MATRICE sia sufficientemente ricoperta di disarmante, in caso contrario si procede con l’applicazione di una seconda mano. L’impiego di disarmanti diversi da quelli indicati nella presente scheda tecnica può danneggiare le MATRICI ed avviene a rischio dell’utilizzatore, sollevando la RECKLI – Chemiewerkstoff GmbH e la COPLAN S.r.l. da qualsiasi responsabilità. Dopo 24 ore dal getto, che può essere eseguito con diversi tipi di impasti (ordinario, alleggerito, colorato, cemento bianco, cls. lavato, ecc.), si procede al disarmo. Si consiglia in ogni caso di disarmare quanto prima, in quanto la prolungata permanenza del cls. sulla MATRICE provoca degli effetti di sottovuoto che potrebbero rendere molto difficile il disarmo. Qualora per massa del cls., tipo di cemento o altro la temperatura a contatto con la MATRICE dovesse superare i + 65°C (attenzione, considerare anche il calore di idratazione del cemento), è necessario adottare dei provvedimenti per ridurre le temperature. Per la durata nel tempo delle MATRICI RECKLI è molto importante che la fase del disarmo avvenga lentamente e gradualmente. In nessun caso le MATRICI devono essere piegate su stesse o strappate con forza dal cls. Come tutti i materiali elastico/gommosi, anche le MATRICI RECKLI si dilatano con l’uso; in questo caso si procede rifilando i bordi con l’apposito RECKLI – COLTELLO PER MATRICI. Il ritocco di giunzioni tra più MATRICI accostate e l’aggiustamento di eventuali fori d’ancoraggio o piccoli danni, possono essere eseguiti con il mastice RECKLI – ELASTUCCO.
 
PROVE PRELIMINARI
Per la scelta della finitura desiderata e per effettuare tutte le prove pratiche riguardanti temperature, composizione d’impasto, procedure di disarmo, ritmi di produzione, ecc. sono a disposizione dei campioni gratuiti da cm. 50 x 50 (versione “C” per minimo 100 getti) per ogni tipo di MATRICE presente a catalogo.
 
MATRICI PERSONALIZZATE
Possono essere fornite MATRICI speciali non presenti sul catalogo COPLAN, realizzate sul disegno del cliente: ricordiamo inoltre che con la gomma liquida RECKLI – PUR ELASTOMER è possibile la costruzione in proprio di qualsiasi tipo di MATRICE o stampo elastico partendo da un modello originale in legno, ferro, gesso, cemento, pietra, ecc.
FORNITURA ED IMMAGAZZINAGGIO
Le MATRICI RECKLI vengono fornite arrotolate su un tubo di cartone o srotolate in imballaggi rigidi. Le misure massime dei teli indicate sul catalogo si riferiscono alle versioni C da 100 getti per le MATRICI 2/… ed A da 50 getti per le MATRICI 1/… Entro le misure massime indicate viene fornito qualsiasi taglio per le MATRICI 2/…, mentre per le MATRICI 1/… la larghezza indicata è fissa e non può essere ridotta. Per alcuni disegni sono previsti, oltre alle misure indicate, dei formati fissi più convenienti (Fixformat). Le MATRICI RECKLI vengono normalmente fornite di qualche mm più grandi rispetto alle misure ordinate, in modo da poter essere rifilate a misura sul luogo d’utilizzo. Attenzione: per inevitabili questioni di tolleranze, le misure e gli spessori (descritti sul catalogo e sulle offerte/conferme d’ordine) sono indicativi. Le MATRICI RECKLIdevono essere immagazzinate srotolate, in luogo asciutto. Per la movimentazione delle MATRICI è consigliabile arrotolarle prima su un tubo di cartone o adagiarle su un ripiano e quindi movimentarle senza impiego di attrezzi spigolosi o affilati.
PULIZIA DEGLI UTENSILI
Nel caso in cui la MATRICE debba essere incollata, occorre pulirne il dorso (e la cassaforma qualora metallica) con RECKLI – LIQUIDO PULIZIA MATRICI. Per la normale pulizia e manutenzione della superficie della MATRICE si procede utilizzando uno straccio imbevuto conRECKLI – DISARMANTE TL.
SERVIZI
Per eseguire dei getti di prova è sufficiente richiederci, gratuitamente e senza impegno, gli appositi campioni da 50x50 cm.
Il catalogo delle Matrici RECKLI, che è possibile richiedere gratuitamente a coplan@coplan.it o telefonicamente al numero 02 4459 165, comprende circa 250 finiture standard, ma è sottinteso che progettisti,prefabbricatori e costruttori possono richiederci un preventivo per qualsiasi tipo di Matrice personalizzata. Con la gomma liquida PUR-ELASTOMER, inoltre, è possibile costruirsi in proprio matrici, forme, stampi e calchi.
VOCE DI CAPITOLATO
Matrice elastica decorativa per getti in calcestruzzo faccia vista

Fornitura e posa in opera di matrici elastiche per getti in calcestruzzo a faccia vista. Le matrici saranno Reckli tipo ……………………………… – della Coplan di Trezzano sul Naviglio (MI) – o equivalente, in elastomero di poliuretano ad alta flessibilità ed elasticità per disarmo facile e senza danni alla superficie del calcestruzzo al fine di garantire la riproduzione fedele a spigoli vivi della finitura anche in caso di sottosquadri. Per la perfetta esecuzione del disegno scelto, la Ditta esecutrice dei c.a. a vista dovrà osservare scrupolosamente le indicazioni tecniche e l’accurata manipolazione delle matrici, nonché l’utilizzo degli accessori originali della fornitrice delle matrici, quali:
• Accessori Reckli per l’incollaggio sui casseri:
• adesivo per matrici;
• elastucco per giuntare e/o aggiustare le matrici;
• liquido pulizia matrici.

Accessori per eseguire i getti:
• disarmante TL-SO per getti in opera.

Le matrici s’intendono previste per …… utilizzi, compresi e compensati tutti gli accessori occorrenti, sfridi e quant’altro occorrente, nessun onere escluso.
Valutazione a metro quadrato …………………………………………………………………€………………
Produttore

COPLAN

RECKLI® | Matrice per parete facciavista in calcestruzzo
Matrice per parete facciavista in calcestruzzo
  • 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) Italia
  • Via Treves, 74
  • Tel: 02 4459 165
  • Fax: 02 4459 115
  • vai al sito web
Contatta direttamente COPLAN
Altri prodotti COPLAN
x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa
)