Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Le Matrici PREWI vengono utilizzate nei getti in opera per la realizzazione di superfici in cls. a faccia vista. Disponibili in circa 11 tipi di disegni standard, le Matrici PREWI abbelliscono il calcestruzzo in modo semplice ed economico.
Le Matrici PREWI possono essere utilizzate anche su casseforme vecchie e non più adatte per getti a faccia vista. Le casseforme nuove invece durano di più nel tempo, in quanto non vengono a contatto diretto con il getto.
Le Matrici PREWI sono adatte per effettuare1 getto.


Maggiori informazioni del produttore su PREWI

Approfondimento
UTILIZZO
Le Matrici in polistirolo PREWI vengono fornite con l'apposito disarmante già applicato sulla matrice: in nessun caso bisogna aggiungere altro disarmante, ne sulle matrici in polistirolo, ne sulle tavole in legno. Le Matrici PREWI vengono inchiodate sulle tavole: questo procedimento è il piùimportante per la buona riuscita del getto, è quindi conveniente prestare la massima attenzione e dedicarvi tempo a sufficienza. Le Matrici PREWI vanno accostate in modo accurato, sia in verticale che in orizzontale, esercitando sufficiente pressione tra loro, in modo che non vi sianoperdite di boiacca. Si procede quindi inchiodando la Matrice PREWI sulle parti orizzontali superiore ed inferiore (e cioè le parti più sollecitate durante la fase del getto) con dei chiodi da 40-50 mm ca., uno ogni 15 cm. Sulla parte verticale invece è sufficiente un chiodo ogni 50 cm. I chiodi vanno di norma applicati leggermente storti sulla parte alta della Matrice PREWI (corrispondente alla parte bassa sul getto), ad esclusione dei tipi Andante ed Andantino, nei quali si consiglia di applicarli nella parte bassa della matrice. Per evitare che le teste dei chiodi rimangano "annegate" nel getto con conseguente rischio di ruggine, è opportuno inchiodare in modo che le teste risultino di un paio di mm più profonde rispetto alla superficie del polistirolo. Le Matrici PREWI possono essere rifilate a misura con un coltello affilato, tenendolo inclinato ed eseguendo il taglio sulla parte a contatto con il getto. I tiranti devono appoggiare sempre sulla cassaforma in legno e mai sulla matrice: per eseguire i relativi fori sulla matrice sono disponibili delle apposite fustelle da 21, 29 e 51 mm di diametro. Prima di procedere con il getto è opportuno stuccare eventuali buchi e giunture, al fine di evitare perdite di boiacca. I distanziatori in plastica o fibrocemento vanno posizionati 1 pezzo ca. per m2. Si consiglia di distanziare l'armatura dalla Matrice PREWI di almeno 2 cm, per evitare pericoli di macchie di ruggine sul lato a faccia vista. E' bene prevedere che l'ingombro delle Matrici PREWI all'interno della cassaforma varia da 1 a7 cm, quindi lo spessore del muro da realizzare va conseguentemente adeguato. Le Matrici PREWI sono adatte anche per casseforme circolari (colonne, archi, ecc.), sia concave che convesse. Per piegare ed adattare le matrici sulle parti curve è sufficiente intagliarne leggermente il dorso. Lo stesso principio vale per la realizzazione degli angoli: si effettua un taglio di qualche mm sul dorso in corrispondenza dell'angolo, si procede quindi piegando con attenzione la matrice. E' opportuno fare molta attenzione agli additivi contenuti nel calcestruzz alcuni additivi potrebbero danneggiare le matrici, si raccomanda quindi di applicare una certa quantità di additivo previsto nell'impasto su un campione di matrice oppure effettuare delle prove preliminari di getto. Qualora dopo 48 ore dal getto la superficie della matrice risultasse danneggiata e/o il lato a faccia vista macchiato, è segnale di incompatibilità tra tipo di additivo impiegato e Matrice PREWI. Si procede quindi cambiando tipo di additivo oppure eliminando l'additivo, con l'aggiunta di più acqua (5% ca.) all'impasto. Il disarmo può avvenire, come di consueto, dopo ca. 2 - 3 gg. Qualora i tempi del disarmo risultassero più lunghi è bene tenere in conto che la superficie del calcestruzzo diventerà più scura. E' consigliabile, nel caso di getti a più riprese (es. una costruzione a più piani),mantenere gli stessi cicli di disarmo per evitare differenze di colore nel calcestruzzo. Eventuali rimanenze di polistirolo sul lato a faccia vista possono essere facilmente rimosse aiutandosi con spazzole di ferro e/o acqua ad alta pressione.
 
PROVE PRELIMINARI
Per la scelta della finitura desiderata e per effettuare tutte le prove pratiche riguardanti temperature, composizione d'impasto, compatibilità degli additivi, procedure di disarmo, ritmi di produzione, ecc.sono a disposizione dei campioni gratuiti da cm 20 x 30 per ogni tipo di Matrice PREWI a catalogo.
IMMAGAZZINAGGIO
Le Matrici PREWI vanno immagazzinate al riparo dal sole e dalla pioggia.
VOCE DI CAPITOLATO
Matrice decorativa in polistirolo per getti in calcestruzzo faccia vista

Fornitura e posa in opera di matrici in polistirolo per getti in calcestruzzo a faccia vista. Le matrici saranno Prewi tipo ……………………………… – della Coplan di Trezzano sul Naviglio (MI) – o equivalente, fornite già impregnate di apposito disarmante per calcestruzzo, in polistirolo ad alta densità e flessibilità per un disarmo facile e senza danni alla superficie del calcestruzzo al fine di garantire la riproduzione fedele a spigoli vivi della finitura. Per la perfetta esecuzione del disegno scelto, la Ditta esecutrice dei c.a. a vista dovrà osservare scrupolosamente le indicazioni tecniche per le matrici in polistirolo.
Le matrici s’intendono previste per 1 utilizzo, compresi e compensati tutti gli accessori occorrenti, sfridi e quant’altro occorrente, nessun onere escluso.
Produttore

COPLAN

PREWI
Matrici usa e getta in polistirolo
  • 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) Italia
  • Via Treves, 74
  • Tel: 02 4459 165
  • Fax: 02 4459 115
  • vai al sito web
Contatta direttamente COPLAN
Altri prodotti COPLAN
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa