Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Ultima nata in casa Dierre, la porta blindata Hibry unisce l’affidabilità delle tradizionali serrature meccaniche alla comodità di un’apertura automatica con chiave elettronica.
Una soluzione che, come suggerisce il nome, offre il meglio di due diverse tecnologie estendendo ad ogni tipo di abitazione -al costo di una normale porta di sicurezza- l’utilizzo dei serramenti di ultima generazione.
Per aprire Hibry infatti, basta avvicinare alla porta la speciale Easy Key, un dispositivo di derivazione automobilistica che integra nello stesso oggetto una chiave tradizionale e un trasmettitore automatico (transponder) che sblocca i catenacci. A questo punto, per aprire completamente l’anta, è sufficiente ruotare la maniglia azionando il cosiddetto “scrocco”.
La chiave tradizionale all’interno della Easy Key resta quindi un elemento di sicurezza, da utilizzare solo in caso di blackout improvviso. Una configurazione che accontenta gli appassionati di domotica ma anche gli utenti più tradizionalisti che preferiscono utilizzare, eventualmente, un’apertura meccanica.
Sul lato interno di Hibry, un display touch screen permette l’apertura con un semplice tocco, regola i parametri della porta e la gestione delle chiavi elettroniche -fino a 250 e anche nel formato carta di credito (Key Card) e Key Control- che possono essere impostate come padronali o di servizio.


Maggiori informazioni del produttore su HIBRY

Approfondimento
Dierre Hibry è disponibile con cerniere a vista o in versione rasomuro Wall Security, a battente singolo o doppio, con apertura a tirare o a spingere e con diversi rivestimenti per adattarsi ad ogni esigenza architettonica, dall’abitazione del centro storico all’edificio di stile contemporaneo.
Produttore

DIERRE

HIBRY
Porta d'ingresso blindata
  • 14019 Villanova d'Asti (AT) Italia
  • Strada per Chieri, 66/15
  • Tel: +39 0141 94.94.11
  • Fax: +39 0141 94.64.27
  • vai al sito web
Contatta direttamente DIERRE
Altri prodotti DIERRE
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa