Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

La sensibilità e l’attenzione nei confronti del risparmio energetico sono notevolmente cresciute negli ultimi anni. I nuovi edifici sono sottoposti a norme che ne regolano la dispersione termica ed il valore immobiliare dei fabbricati (nuovi o esistenti) è strettamente legato anche alla classe energetica a cui appartengono. Ci si trova di fronte alla necessità di isolare termicamente gli edifici, per evitare le dispersioni di calore nella stagione invernale ed aumentare lo sfasamento per rallentare il surriscaldamento nella stagione estiva, riducendo di conseguenza i consumi legati al riscaldamento invernale ed al raffrescamento estivo.
L’innovativo sistema Cappotto Armato Ecosism® permette di aumentare le prestazioni termiche dell’involucro edilizio e offre una finitura ad intonaco armato di spessore elevato che ne garantisce la durabilità nel tempo e da una sensazione di robustezza. Il Cappotto Armato è caratterizzato dalla presenza della maglia metallica Ecosism® nella quale è inserito l’isolante. Grazie alla maglia metallica si possono realizzare pacchetti di isolanti diversi e personalizzati, per agire sui valori della trasmittanza (per contenere le dispersioni termiche nei mesi invernali), dello sfasamento (per limitare l’aumento della temperatura interna nei mesi estivi) e della resistenza al fuoco (nel caso in cui si utilizzi lana di roccia). La maglia metallica, inoltre, permette di realizzare una finitura ad intonaco armato in cui la rete porta intonaco è solidale al pacchetto di isolante, evitando l’eventuale rischio di distacco. La presenza di uno spessore di intonaco armato di almeno 20 mm sulla superficie esterna aumenta notevolmente la resistenza all’urto del sistema e, di conseguenza, la protezione del materiale isolante, garantendone le prestazioni nel tempo. Lo spessore e i materiali sono variabili per riuscire a soddisfare ogni esigenza. La scelta dei materiali può avere effetti anche sulla resistenza al fuoco e sull’isolamento acustico dell’involucro. 


Approfondimento
I VANTAGGI DEL CAPPOTTO ARMATO
PERSONALIZZAZIONE: Possibilità di scelta da parte del cliente di un pacchetto di isolante personalizzato sia per quanto riguarda i materiali isolanti che per lo spessore, a seconda delle esigenze.
RAPIDITÀ: Il Cappotto Armato viene prodotto in stabilimento in moduli di grandi dimensioni, in questo modo si aumentano la velocità e la precisione di posa e si eliminano gli scarti e gli sfridi di lavorazione.
FINITURA: Grazie alla particolare conformazione della maglia metallica è possibile realizzare una finitura con intonaco armato, solido e resistente agli urti che proteggerà l’isolante per tutta la vita utile della struttura.
TRASPIRABILITÀ: Le fessure tra le fette di isolante che si creano per la presenza della maglia metallica garantiscono la traspirabilità della parete e non influiscono sulle prestazioni energetiche (certificate mediante test in camera calda).
POSA IN OPERA
Il sistema Cappotto Armato viene posato in opera mediante semplici fasi:
1 Preparazione e pulizia del supporto mediante idoneo trattamento (spazzolatura, lavaggio ad alta pressione, livellamento con malta, …)
2 Applicazione dei pannelli mediante idonea tecnica di incollaggio (perimetrale con punti centrali oppure superficie piena in funzione del tipo di supporto)
3 Esecuzione della tassellatura con tasselli a filo della superficie con disposizione di 6 tasselli a metro quadrato su tutta la superficie e 8 tasselli a metro quadrato nelle fasce perimetrali di infittimento
4 Chiusura di eventuali fori e fessure formatisi durante la posa con isolante dello stesso tipo o schiuma idonea
5 Realizzazione dell’intonaco armato mediante l’esecuzione di lavorazioni successive: rinzaffo, intonaco di fondo, rasatura armata e finitura.
Produttore

ECOSISM

CAPPOTTO ARMATO
Sistema di casseratura per l’isolamento
  • 35041 Battaglia Terme (PD) Italia
  • Via Rivella, 22
  • Tel: +39 049 9101417
  • Fax: +39 049 9114283
  • vai al sito web
Contatta direttamente ECOSISM
Altri prodotti ECOSISM
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa