Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Giunto idroespansivo a base di bentonite, di sodio naturale e gomma butilica, da utilizzare per la tenuta idraulica di riprese di getto e come rinforzo durante la posa del telo bentonitico Keybent.


Approfondimento
DATI TECNICI PRODOTTO
Peso specifico: 1,40 g/cm3
Trazione: sforzo a rottura sup. 80 KPa (ASTM D638)
Capacità di espansione: 700% (dopo 120 ore)
Sforzo di rigonfiamento: 470 KPa (dopo 1680 ore)
Temperatura di applicazione: da -15 °C a +55 °C
Confezioni: Keybent Giunto ha una sezione di 20x25 mm. Rotoli da 5 ml in cartoni da 25 ml.
Uso e proprietà
Keybent Giunto presenta eccezionali caratteristiche di compattezza, plasticità, flessibilità e stabilità. La capacità espansiva a contatto con l’acqua di Keybent Giunto è di circa 7 volte il proprio volume, ciò ne consente l’utilizzo come waterstop o come guarnizione a tenuta idraulica. Il processo di rigonfiamento avviene in maniera controllata e graduale con una espansione uniforme della mescola che evita dilavamenti della massa del waterstop. In tal modo si riesce ad ottenere una corretta sigillatura dei giunti di ripresa, senza dover ricorrere a sistemi di controllo o contenimento come reti o gabbiette metalliche. Ideale per la tenuta idraulica di riprese di getto orizzontali e verticali nelle strutture interrate, per la tenuta idraulica di elementi passanti e come rinforzo e confinamento nei punti critici dell’impermeabilizzazione realizzati con telo bentonico Keybent. Per la notevole plasticità e flessibilità Keybent Giunto è idoneo a qualunque tipo di supporto.
Preparazione delle superfici
Le superfici dovranno presentarsi pulite e regolarizzate. Rimuovere eventuali parti di calcestruzzo che potrebbero impedire la planarità del getto e la conseguente aderenza di Keybent Giunto.
Applicazione
Keybent Giunto deve essere applicato mediante chiodatura affinché il cordolo rimanga ben fermo durante le fasi di getto del calcestruzzo. Si raccomanda di posizionare il cordolo ad almeno 10 cm dal bordo esterno, anche se tale distanza può essere ridotta a 7 cm in considerazione di alcune strutture. Nei collegamenti fra rotoli si devono fissare le estremità di Keybent Giunto una contro l’altra per consentire la corretta auto sigillatura a contatto con l’acqua. Keybent Giunto si espande senza perdere la sua consistenza riuscendo così a sigillare anche micro fessurazioni o vespai che si possono formare all’interno del calcestruzzo. Keybent Giunto non necessita il ricoprimento immediato con calcestruzzo, in condizioni normali può rimanere esposto anche sino a 48 ore, non richiede armatura né manodopera specializzata. L’applicazione è possibile anche con temperature estreme, senza alterazioni di forma o consistenza. Atossico, può essere maneggiato senza alcun rischio dagli operatori.
Garanzia
Il rispetto delle norme di buona fabbricazione e l’impiego delle migliori materie prime reperibili sul mercato ci consentono di ottenere un prodotto di elevata qualità. La garanzia riguarda il prodotto e non le applicazioni al di fuori del nostro controllo.
Produttore

Euwork

KEYBENT GIUNTO
Giunto di ripresa idroespansivo a base di bentonite
Linea Joints
  • 22070 Cassina Rizzardi (CO) Italia
  • Via Alessandro Manzoni 368
  • Tel: +39 031.880160
  • Fax: +39 031.921718
  • vai al sito web
Contatta direttamente Euwork
Altri prodotti Euwork
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa