Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

VISTA è il sistema per aperture a sporgere ideato da Fapim, qui la continua innovazione tecnica e la cura nella progettazione, che da sempre ha caratterizzato la casa toscana, hanno trovato la loro più felice coniugazione. Le finestre a sporgere infatti, tipiche delle facciate continue e spesso di grandi dimensioni, necessitano di accessori di qualità in grado non solo di resistere a pesi di notevoli dimensioni ma anche ad oscillazioni anomale dell’anta in fase di chiusura od apertura.


Maggiori informazioni del produttore su VISTA

Approfondimento
Fapim non solo risponde con efficacia a queste esigenze pratiche, ma offre anche una gamma completa all’insegna del design italiano e del “made in italy”.
Le cremonesi sono realizzate in due versioni, una esteticamente allineata alla linea Nefer, l’altra caratterizzata da un manico decentrato, che aumentando lo spazio tra sé ed il vetro della finestra consente una presa più facile e comoda, mentre la forma ricurva nella parte terminale consente in fase di trazione dell’anta un’impugnatura più sicura e stabile (art. 077AD-0770AS). 
Ad entrambe sono state sostituite le forche con un perno registrabile, che potendo essere allungato si adatta alle variabili dimensioni dei profili, inoltre la sua natura cilindrica evita di dover effettuare noiose e costose lavorazioni sulle astine: è sufficiente praticare tre semplici fori di Ø 10 mm in maniera manuale oppure  utilizzando la nuova punzonatrice FP15 !! 
Il perno accompagnato da un punto di chiusura (art. 1595), su finestre di piccole dimensioni fa da serraggio diretto, mentre su quelle grandi da terza chiusura.
E’ totalmente registrabile, infatti la regolazione si effettua sia in altezza che in pressione; inoltre è corredato da alcuni spessori (di 2,3 e 4 mm ciascuno), presenti in modo analogo anche sull’incontro art.1598C, che sommandosi garantiscono il corretto adattamento di entrambi alle mutabili dimensioni dei profili.
Per chi ha necessità di aggiungere dei punti di chiusura sui montanti delle finestre, può servirsi di un rinvio d’angolo (art. 1515B) studiato in modo tale da alloggiarne addirittura uno direttamente su di esso grazie alla presenza di due fori.
Per garantire un corretto serraggio anche sul traverso superiore in presenza di finestre di grandi dimensioni, Fapim ha ideato una chiusura a contrasto, che mediante la sua particolare sagomatura permetterà un perfetto allineamento dell’anta sul telaio.
Capitolo a parte è rappresentato poi dai bracci a sporgere (art. 3250B -3250C-3250D-3250F-3250H), un vero concentrato di novità tecniche, interamente realizzati in acciaio inox AISI 304 e testati secondo la rigidissima norma americana AAMA.
Prodotti in cinque differenti misure (da 16” a 28” pollici) per adattarsi al meglio alle differenti dimensioni delle ante, tutti hanno incorporate ben sei leve (al posto delle quattro tradizionali) e un doppio cursore frizionato che garantiscono un perfetto bilanciamento della finestra, evitando all’anta delle fastidiose oscillazioni in fase di movimento e garantendone la stabilità quando questa deve rimanere aperta.
Altre caratteristiche importanti sono il dispositivo incorporato direttamente nei bracci, che, ove ce ne sia la necessità,  riduce l’apertura di cinque gradi  rispetto al massimo consentito e la speciale sagomatura posta alla loro estremità superiore, perfettamente studiata per assicurare un morbido ed agevole posizionamento dei leveraggi e contemporaneamente una chiusura ottimale. 
Fapim infine ha progettato un dispositivo (art. 3255), che posto al di sotto dei bracci ed agendo su di essi permette la perfetta regolazione dell’anta sul telaio; cosa estremamente importante in cantiere dove spesso il montaggio di finestre di grandi dimensioni ed ad altezze ragguardevoli è sovente molto arduo e scomodo.
Produttore

FAPIM

VISTA
Sistema di aperture a sporgere
Linea Vista
  • 55011 ALTOPASCIO (LU) Italia
  • Via delle Cerbaie, 114
  • Tel: +39 0583 2601
  • Fax: +39 0583 25291
  • vai al sito web
Contatta direttamente FAPIM
Altri prodotti FAPIM
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa