Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Le casseformi a perdere della linea brevettata Flashfond® sono casseri utilizzati per la realizzazione di fondazioni, plinti, bicchieri per pilastri prefabbricati, platee e berlinesi.
Sono costituiti da pannelli di lamiera zincata di varie altezze (20/25/30/40/50/60/70/75/80 cm) e una lunghezza standard di 2,40 metri lineari. In ogni caso è possibile richiedere misure personalizzate per qualsiasi esigenza di altezza o lunghezza.
Una caratteristica che distingue le casseformi a perdere Flashfond® è la superficie a cellule chiuse (e non forata come altri prodotti in commercio), la quale impedisce la fuoriuscita e la suddivisione dell'impasto (H2O, legante, inerte) in fase di getto e maturazione e protegge il getto di calcestruzzo dall'acidità del terreno.


Maggiori informazioni del produttore su FLASHFOND TRADIZIONALE

Approfondimento
1 - terreno di scavo della fondazione;
2 - magrone di fondazione;
3 - armatura della trave di fondazione;
4 - armatura di chiamata per il pilastro;
5 - pannello Flashfond®;
6 - riempimento scavo con materiale arido o eventuale posizionamento di igloo;
7 - eventuale tubo di drenaggio;
8 - forcella per l'aggancio del pannello all'armatura di fondazione;
9 - trave di fondazione.
Casseformi a perdere su misura
Su richiesta, è inoltre possibile per particolari esigenze geometrico-perimetrali e logistiche di cantiere, ordinare i pannelli tagliati a misura.
Le altezze superiori agli 80 cm si possono ottenere con la sovrapposizione delle varie altezze standard, oppure ordinare moduli tagliati a misura (alti come il getto) da disporre con le grecature in verticale anzichè in orizzontale.
La lamiera grecata garantisce un copriferro minimo di 2,5 cm discostando il pannellino dalla gabbia di fondazione e allo stesso tempo conferisce prestazioni meccaniche adatte a contenere sia la spinta del materiale di riempimento sia quella del cls gettato all’interno della fondazione.
Per copriferri maggiori ( 3, 4 o 5 cm ), basterà aggiungere un adeguato distanziatore (fornito a richiesta o facilmente reperibile sul mercato) da inserire fra le staffe d'armatura e le grecature del cassero.
Le tipologie dei casseri a perdere Flashfond®
I casseri a perdere Flashfond® vengono prodotti in 5 differenti tipologie:

1. Flashfond® tradizionale per travi rovesce e platee;
2. Flashfond® per plinti e bicchieri;
3. Flashfond® con vespaio areato o igloo;
4. Flashfond® EVO – gabbie con casseri applicati in stabilimento;
5. Flashfond® EVO – casseri applicati in opera;
1.Cassero a perdere Flashfond® tradizionale per travi rovesce e platee
Il sistema FlashFond® semplifica e facilita la fase di realizzazione delle fondazioni.
In tal senso la fase di riempimento di materiale inerte (che in passato era l’ultima da eseguire) diventa fase primaria e fondamentale della casseratura, ottimizzando la logistica e l’utilizzo di mezzi d’opera in cantiere.
La posa del pannellino FlashFond® risulterà molto semplice e intuitiva, in quanto basterà appoggiarlo alla gabbia d'armatura prima del rinterro, impedendo con una doppia azione la fuoriuscita del cls di getto e l’entrata del terreno scavato, facendo risparmiare tempo e abbattendo i costi di realizzazione, tutto in un’unica fase di lavorazione.
2.Flashfond® tradizionale per plinti e bicchieri

Il pannello viene applicato prima sui 4 lati del dado o zattera di fondazione, poi successivamente, una volta gettata la stessa, si cassererà il bicchiere internamente e/o esternamente, si riempirà con il materiale lo scavo, per poi procedere al getto.

3.Flashfond® tradizionale con vespaio areato o igloo

Sarà possibile casserare anche in presenza di pavimenti sanitari posizionando il pannello fra gli elementi in plastica e le gabbie di fondazione.
Il cassero sarà più alto sul perimetro esterno e più basso su quello interno ( alto come l'igloo). In questo modo si potrà in una sola operazione gettare le fondazioni, gli igloo e la cappa sovrastante ottenendo un'unica soletta monolitica.

4.Flashfond® EVO – gabbie con casseri applicati in stabilimento
A differenza del FlashFond® tradizionale, il sistema FlashFond Evo® permette di eseguire il riempimento anche in una seconda fase rispetto a quella di getto.
Infatti il pannellino viene applicato in stabilimento alla gabbia secondo gli elaborati grafici, garantendo in una sola operazione la posa della carpenteria metallica e la relativa casseratura; un sistema di moduli prefabbricati pronti da gettare.
5.Flashfond® EVO – casseri applicati in opera
Anche questo sistema permette di eseguire il riempimento in una seconda fase post-getto.
Il cassero verrà applicato alle armature direttamente in cantiere tramite legacci di fissaggio appositi, da far passare nei microfori presenti lungo le nervature del pannello, secondo un adeguato schema di fissaggio che permetterà al pannellino di contenere la spinta del calcestruzzo senza farlo spanciare.
Produttore

FlashFond

FLASHFOND TRADIZIONALE
Cassaforma a perdere
  • 32010 Pieve d'Alpago (BL) Italia
  • Via dell'Industria 13
  • Tel: 0437 98 90 61
  • Fax: 0437 98 92 30
  • vai al sito web
Contatta direttamente FlashFond
Altri prodotti FlashFond

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

OK
x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la professione Partecipa