Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Scopri le NUOVE credenze Fusion 2017. Sono pezzi di arredamento molto interessanti concepiti secondo lo spirito ‘Fusion’, disponibili in due lunghezze per un adattamento perfetto ai tuoi spazi. Si realizza una combinazione di linee pure e maestria nella lavorazione tra i  tavoli Fusion e la nostra nuova collezione di mobili, ottimi contenitori  contemporanei e multifunzionali.

Questo nuovo concetto modulare consiste in un elemento contenitore realizzato in legno laccato nero o bianco, satinato o brillante, di eccellente qualità, dotato di 3 possibili componenti aggiuntivi che si abbinano ai colori del tuo tavolo. Ben più di un semplice mobile contenitore, la credenza Fusion consente anche ai ripiani del tavolo Fusion di poter essere riposti in un luogo sicuro durante il gioco e di riporre stecche ed altri accessori quando il tavolo da biliardo viene usato come tavolo da pranzo.

La tua scelta di una  combinazione di cassetti, piccole ante, ante grandi o scaffali aperti apporterà un tocco artistico, originale e personalizzato al tuo arredamento, con una prospettiva calma e minimalista che completa la presenza Fusiontables nella tua sala da pranzo.

- Larghezza flessibile da 212 cm a 242cm. Altezza fissa di 86 cm.
- Abbinamento perfetto di impiallacciature tra il tavolo Fusion e gli elementi contenitori complementari.
- I cassetti e le ante conservano le loro linee pulite grazie al sistema di apertura a pressione.
- Unità di stoccaggio e deposito preassemblate per un montaggio più rapido.
- Possibile completamento o riconfigurazione del mobile anche a montaggio completato.


Dimensioni
L. 212 - 242 cm x H. 86 cm
Produttore

Fusiontables Saluc

FUSION | Madia
Madia laccata in legno
Linea Fusion
  • 7604 Péruwelz Belgio
  • Rue de Tournai 2
  • Tel: +32 69 77 82 11
  • Fax: +32 69 77 00 08
  • vai al sito web
Contatta direttamente Fusiontables Saluc
Altri prodotti Fusiontables Saluc

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

OK
x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la professione Partecipa