Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Pittura bianca ad alte riflettività ed emissività, all’acqua, per impermeabilizzazioni bituminose, calcestruzzo, lamiere, coppi e tegole, che migliorano l’isolamento termico degli edifici


WHITE REFLEX è una pittura bianca monocomponente, a base di polimeri in emulsione acquosa e additivi speciali. Il film asciutto forma un film flessibile, resistente agli agenti atmosferici, ad alta riflettività solare ed emissività nell’infrarosso.

WHITE REFLEX è indicato per la protezione delle membrane bitume-polimero: la finitura bianca e gli additivi speciali, oltre a prolungare la durata dei manti, riducono la temperatura, sia sulla superficie esterna che all’interno dell’edificio. L’elevata riflettività di WHITE REFLEX (0,80) infatti riduce sensibilmente rispetto ad una superficie scura il calore assorbito dai raggi solari; ne conseguono una notevole diminuzione di temperatura e quindi un consistente risparmio energetico per il condizionamento degli edifici. L’alta emissività all’infrarosso (>0,90) favorisce la dissipazione del calore accumulato nelle ore notturne. Può essere applicato anche su intonaci e superfici in cls. Inoltre la riduzione della temperatura e la luce diffusa aumentano l’efficienza dei pannelli fotovoltaici. Il rendimento dei pannelli infatti si riduce del 5% circa ogni 0,5°C di scostamento dai 25°C (temperatura a cui si ha il massimo rendimento). La verniciatura delle coperture con WHITE REFLEX permette di raggiungere un valore di SRI (Solar Reflectance Index) ≥ 100, e quindi di ottenere crediti LEED per la riduzione dell’effetto isola di calore.
WHITE REFLEX classificato C   PI-MC-IR secondo EN 1504-2 - Rivestimento protettivo. 


Maggiori informazioni del produttore su WHITE REFLEX

Approfondimento
VANTAGGI
  • Protezione delle membrane bitume polimero.
  • Riduzione della temperatura superficiale.
  • Migliore isolamento termico e conseguente risparmio energetico.
  • Facile da applicare.
  • Consente di ottenere crediti LEED per la riduzione delle isole di calore.
  • Aumento dell’efficienza dei pannelli fotovoltaici.
DATI TECNICI
MODALITA’D’IMPIEGO
PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
Le superfici devono essere pulite, asciutte, senza impurità o residui di pitture applicate in precedenza.
APPLICAZIONE
Applicare la prima mano dopo diluizione con acqua (circa 10%); la seconda mano andrà applicata dopo almeno 6 ore, e comunque quando la superficie sarà completamente asciutta. La diluizione sarà comunque in funzione del tipo di supporto e delle condizioni ambientali. Si consiglia sempre l’applicazione di due mani, preferibilmente incrociate. Il prodotto può essere applicato a pennello, rullo, spazzolone o a spruzzo. Le superfici devono avere una pendenza minima del 3% e comunque sufficiente a permettere il deflusso dell’acqua piovana. WHITE REFLEX e WHITE REFLEX ULTRA non sono adatti su superfici piane con ristagni d’acqua prolungati. I ristagni d’acqua prolungati infatti, oltre a ridurre l’adesione della pittura, comportano accumuli di sporco e di conseguenza un calo della riflettività e della resa dei pannelli fotovoltaici. Per mantenere elevata la riflettività e quindi l’efficienza si consiglia una manutenzione periodica delle superfici, con ispezione visiva e rimozione dello sporco mediante idrolavaggio.
Per applicazione su coperture in lamiera, posare preventivamente una mano di fondo aggrappante JOINT DECK, secondo le modalità indicate nella relativa scheda tecnica.
Nell’applicazione su calcestruzzo, eventuali buchi, fessure cavità, dovranno essere regolarizzate con malta RESISTO UNIFIX.
Stendere una prima mano come fissativo isolante, diluendo il prodotto con il 30% di acqua. Se le superfici si presentassero particolarmente porose e sfarinanti applicare il primer acrilico PRIMER FIX o BETON PRIMER S, secondo le modalità indicate nella rispettive schede tecniche.
L’applicazione su coppi e tegole seguirà le stesse modalità del calcestruzzo, in questo caso è consigliata la posa a spruzzo.
CONSUMO
Il consumo è in funzione della natura e della porosità del supporto.
In caso di applicazione su membrane lisce invecchiate il consumo è di 200÷300 g/m² per mano, di 350÷450 g/m² per mano su membrane ardesiate.

LA COPERTURA PIANA E L’ENERGIA RINNOVABILE
La tendenza della architettura per l’edilizia sostenibile non si limita alla progettazione di un involucro “conservativo” sotto il profilo energetico ma l’attuale ricerca progettuale intende far svolgere all’involucro edilizio un ruolo energetico “attivo”.
La copertura piana consente ampia libertà di orientamento delle installazioni per la captazione solare sia per il solare termico che per il solare fotovoltaico.
La pittura WHITE REFLEX, con un duplice effetto, apporta inoltre un significativo incremento del rendimento energetico dei pannelli solari fotovoltaici che dovessero essere installati sulla copertura piana, sia perché riduce la temperatura del manto e di conseguenza aumenta il rendimento dei pannelli che sono più efficienti se lavorano ad un regime termico più basso, sia perché aumenta la luce diffusa e riflessa che si somma a quella captata per irradiazione diretta; questo secondo effetto è maggiormente apprezzato negli impianti che impiegano pannelli di ultima generazione a tubi cilindrici con film in CIGS (copper, indium, gallium, (di)selenide) che non necessitano di fissaggi che attraversano il manto né di zavorre pesanti e che sono sensibili alla luce diffusa e riflessa dal manto impermeabile anche sulla faccia inferiore.
LA CERTIFICAZIONE DEL PROGETTO
In Italia i regolamenti in vigore per l’attestazione delle qualità ambientale della costruzione sono frammentari e si riferiscono principalmente ai consumi energetici, mancano gli strumenti per una valutazione olistica dell’impatto ambientale dell’edificio.
Da tempo in tutto il mondo si sta diffondendo la certificazione LEED di ispirazione statunitense che nel nostro paese è promossa dal GBC Italia che ha come principale scopo la promozione dell’edilizia sostenibile nel mercato italiano attraverso il sistema LEED, sviluppato durante una esperienza più che decennale da USGBC. In questo senso GBC Italia si propone di raccogliere il risultato del lavoro svolto da USGBC negli Stati Uniti e adattarne i vari aspetti trattati alla realtà italiana.
CONFRONTO DELLE TEMPERATURE TRA DIVERSE COPERTURE
REFERENZE
Caratteristiche Tecniche
Nuovo blocco di testo
Produttore

INDEX

WHITE REFLEX
PITTURA BIANCA RIFLETTENTE ANTI-IRRAGGIAMENTO
  • 37060 Castel d'Azzano (VR) Italia
  • Via G. Rossini, 22
  • Tel: +39 045 8546201
  • Fax: +39 045 518390
  • vai al sito web
Contatta direttamente INDEX
Altri prodotti INDEX
)