Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Discreta ed essenziale, ma anche giocosa e fantasiosa, la linea Broncio del designer Filippo Mambretti, vincitore nel 2011 della prima edizione dell’Infiniti Design De-contest, fa da ponte tra l’universo dell’infanzia e l’età adulta. 
Volumi semplici e linee limpidamente essenziali disegnano l’espressione indispettita di questa serie composta da un tavolino e uno sgabello di altezze diverse.
Disponibile in due moduli, di cui uno con sedile apribile, e nei tre colori giallo, grigio e bianco, lo sgabello si presta a numerose soluzioni compositive differenti.
Essendo realizzato in polietilene, materiale altamente resistente agli agenti atmosferici, Broncio risulta ideale per il contract e l’outdoor. La serie include anche il kit di illuminazione, per un effetto magico. 
Con tutti questi pregi, perché tanto imbronciato, allora? Il simpatico nome del progetto di Filippo Mambretti deriva dal taglio che caratterizza la parte inferiore dello sgabello, simile a una bocca cartoon un po' scontenta, ma perfetta nella sua funzione di poggiapiedi.
Misure sgabello Broncio basso: altezza 451 (498) diametro 463 mm; 
Misure sgabello Broncio alt altezza 751 (778) diametro 463 mm; 
Misure tavolo Bronci altezza 1018 diametro 463 diametro piano 750 mm; 
Finiture serie Broncio in polietilene: bianco, giallo, grigio, bianco/giallo, bianco/grigio.


Maggiori informazioni del produttore su BRONCIO | Sgabello

Designer

FILIPPO MAMBRETTI

Svizzera

Filippo Mambretti was born in Como on 21 February 1981. He attended a high school with a focus on arts, and at this school he had the opportunity to meet the notable Italian designer Bruno Munari. It was here that Filippo's passi

Produttore

Infiniti

BRONCIO | Sgabello
Sgabello in polietilene con poggiapiedi
Linea Broncio
  • 31030 Castello di Godego (TV) Italia
  • Via Ca’ Leoncino, 2
  • Tel: +39 0423/7616
  • Fax: +39 0423/761700
  • vai al sito web
Contatta direttamente Infiniti
Altri prodotti Infiniti
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa