Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Keratech® Eco Flex

Autolivellante minerale certificato, eco-compatibile ultrarapido per la rettifica ad alta resistenza ed elevata deformabilità di fondi irregolari, ideale nel GreenBuilding. Ridotte emissioni di CO2 e bassissime emissioni di sostanze organiche volatili, riciclabile come inerte a fine vita.
Keratech® Eco Flex sviluppa un’elevata flessibilità e stabilità dimensionale garantendo rettifiche ideali per fondi deformabili a lavorabilità, planarità e durezza superiori ad ogni altro autolivellante fibrorinforzato per la successiva posa di tutti i tipi di rivestimenti.

CAMPI D’APPLICAZIONE
Destinazione d’uso
Rettifica autolivellante di fondi irregolari e non planari, a presa e asciugamento ultrarapidi, ritiro compensato, bassissimo TVOC – Total Volatile Organic Compound. Progettato con cementi ipoallergenici a basso contenuto di cromati. Spessori da 1 a 15 mm.
Adesivi compatibili:
- gel-adesivi, adesivi minerali, a tecnologia SAS, adesivi organici minerali monocomponenti e bicomponenti
- adesivi cementizi, monocomponenti e bicomponenti reattivi epossidici e poliuretanici, in dispersione acquosa e soluzione di solventi
Rivestimenti:
- grès porcellanato, piastrelle ceramiche, klinker, cotto, di tutti i tipi e formati
- pietre naturali, materiali ricomposti, marmi
- parquet, PVC, linoleum, gomma ad uso civile, industriale e sportivo, tessili, sughero
- resine per uso residenziale
- pavimenti sopraelevati
Fondi:
- massetti minerali realizzati con Keracem® Eco Pronto, Keracem® Eco Prontoplus, Rekord® Eco Pronto e Keracem® Eco come legante o premiscelati
- massetti cementizi
- calcestruzzi prefabbricati o gettatI in opera
- pavimenti in legno, legno multistrato e parquet
- residui di adesivi cementizi
Pavimenti interni ad uso civile, commerciale e industriale, piastre riscaldanti
Non utilizzare
All’esterno, su fondi ad elevata dilatazione termica, bagnati e soggetti a continue risalite di umidità; in ambienti con continua presenza d’acqua.

INDICAZIONI D’USO
Preparazione dei supporti
In generale i supporti devono essere puliti da polvere, olii e grassi, esenti da risalite d’umidità, privi di parti friabili ed inconsistenti o non perfettamente ancorate come residui di cemento, calce, vernici e colle che vanno totalmente asportate. Il supporto deve essere stabile, non deformabile, senza crepe e avere già compiuto il ritiro igrometrico di maturazione.
Fondi a basso assorbimento: supporti lisci e poco assorbenti o completamente inassorbenti, quali ceramiche, marmette, vernici epossidiche, residui di colle ossidati, calcestruzzi lisciati, che si presentano compatti e ben ancorati, devono essere preparati mediante l’applicazione del promotore d’adesione eco-compatibile Keragrip Eco, seguendo le indicazioni d’uso e anche preventiva abrasione meccanica, se ritenuta necessaria. Eventuali trattamenti superficiali, quali cere e disarmanti, devono essere rimossi meccanicamente oppure utilizzando prodotti chimici specifici.
Fondi ad elevato assorbimento: su massetti compatti ma molto assorbenti applicare Primer A Eco o Primer AD Eco per ridurre e regolare l’assorbimento. In caso di fondi assorbenti a consistenza debole applicare Keradur Eco o Primer AD Eco. Rispettare l’attesa per la posa indicata prima di effettuare la rettifica con l’autolivellante.


Maggiori informazioni del produttore su Keratech® Eco Flex

Produttore

KERAKOLL SPA

Keratech® Eco Flex
  • 41049 Sassuolo (MO) Italia
  • Via dell’Artigianato 9
  • Tel: 0536 816511
  • Fax: 0536816581
  • vai al sito web
Contatta direttamente KERAKOLL SPA
Altri prodotti KERAKOLL SPA

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione
x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa