Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

TECU® Classic fornito in nastri e lastre, è rame nella classica versione laminata lucida. Il materiale ha inizialmente le stesse caratteristiche estetiche delle superfici in rame lucido che con il trascorrere del tempo e l’esposizione agli agenti atmosferici assumono, in virtù dell’ossidazione, una colorazione bruna e che, su parti inclinate, sviluppano gradualmente la tipica patina verde.


Maggiori informazioni del produttore su TECU® Classic

Approfondimento


Il materiale
Le lastre ed i nastri in rame per l'edilizia sono regolati dalla norma DIN EN 1172 e devono essere in Cu-DHP.
Il Cu-DHP è rame privo di ossigeno disossidato al fosforo, con un contenuto di fosforo residuo limitatamente alto, che presenta ottime caratteristiche di saldatura e brasatura nonché resistenza all'idrogeno. Il grado di purezza secondo la DIN 1787 "Rame; semilavorato" deve essere almeno del 99,90% di rame. Il Cu-DHP possiede un'eccellente deformabilità, indipendentemente dalla direzione di laminazione.
Nel caso di TECU®, rispetto alla DIN EN 1172 le tolleranze dimensionali e di resistenza sono in parte notevolmente ridotte.
Fra la resistenza alla trazione e l'allungamento alla rottura esiste una relazione diretta:
- quanto minore è la resistenza alla trazione, tanto maggiore è l'allungamento alla rottura;
- quanto maggiore è l'allungamento alla rottura, tanto migliore è la deformabilità.
La resistenza alla trazione del rame aumenta mediante deformazioni ripetute, e può essere nuovamente ridotta mediante riscaldamento.
Allo stato fisico cotto R220, tra tutti i metalli da costruzione il rame è quello con massimo allungamento alla rottura. È quindi particolarmente adatto per raccordi complessi, per i quali sono necessarie deformazioni notevoli. Per manti di copertura piani e rivestimenti di facciata così come per il drenaggio dei tetti viene normalmente impiegato il Cu-DHP R240.
La malleabilità del rame non viene compromessa dalle basse temperature. Il rame può essere lavorato a qualsiasi temperatura senza necessità di misure supplementari, e non presenta fragilità a freddo.
L'alto punto di fusione di 1083°C consente tutte le tecniche di collegamento comprese brasatura forte e saldatura, e d'altra parte fornisce una refrattarietà efficace nell'impedire la propagazione di incendi in caso di irraggiamento di calore. L'insieme di queste proprietà tipiche del rame lo rendono particolarmente adatto a tutte le tecniche di lavorazione.
Proprietà fisiche del Cu-DHP
Densità: (Massa volumica a 20°C) 8,93 Kg/dmc
Punto di fusione 1083 °C
Conduttività termica a 20°C 293 - 364 W/m K
Conduttività elettrica a 20°C 41 - 52 m/W x mm²
Coefficiente di dilatazione termica lineare (da 25°C a 100°C) DT a 100 K=1,7 mm/m
Modulo di elasticità normale (Young) a 20°C 132 kN/mm²
Inizialmente, possono notarsi leggere differenze dovute alla riflessione del rame ancora lucido, tuttavia le imperfezioni estetiche svaniscono con la progressiva formazione dello strato di ossidazione e la superficie ridiventa opaca. Per ottenere una superficie il più possibile liscia e priva di ondulazioni è necessario, oltre ad un'accurata realizzazione artigianale, l'impiego di un materiale precursore il più possibile privo di tensione e soggetto a tolleranze ridotte.

 

Caratteristiche Tecniche

VOCE DI CAPITOLATO
Fornitura di nastri in rame per edilizia Cu-DHP, stato fisico R 240, rispondenti alle normative europee EN 1172 (purezza ≥ 99,9%), del tipo TECU®-CLASSIC con finitura superficiale laminata lucida; dimensioni tipiche di 600-670mm, spessore 0,6mm (6/10) o 0,7mm (7/10), lunghezza del rotolo ≥ 30m. La tecnica di posa dovrà essere conforme alla doppia aggraffatura, ottenibile previa profilatura a macchina delle lamiere di rame e sigillatura delle stesse sulla copertura eseguita con macchina aggraffatrice automatica e/o pinze speciali di serraggio. Il fissaggio delle lamiere deve essere effettuato tramite speciali linguette e chiodi o viti in rame, ottone o acciaio inox. Il quantitativo di fissaggi dovrà rispondere alle normative UNI10372 e comunque dovrà essere sufficiente a sopperire a spinte o forze di trazione dovute ai venti (vedi prescrizioni KME).

Trasporto, imballo, stoccaggio
Le lastre ed i nastri TECU®-Classic non necessitano di particolari attenzioni per quanto riguarda imballo, trasporto e stoccaggio. Per sfruttare al meglio durante la lavorazione gli elevati standard qualitativi di produzione, evitare di danneggiare meccanicamente e graffiare le superfici.
KME sottopone la propria produzione ad un costante controllo della qualità. TECU®-Classic viene confezionato con la massima accuratezza, privo di graffi ed asciutto, e fornito in pallet.
Leggere differenze della lucidità del rame sono dovute alla produzione ed allo stoccaggio, e si uniformano dopo breve tempo con la formazione della patina provocata dagli agenti atmosferici.

Produttore

KME Architectural

TECU® Classic
Rame naturale per rivestimenti di coperture e facciate
Linea TECU®
Contatta direttamente KME Architectural
Altri prodotti KME Architectural
x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa
)