Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Fatto il sistema, trovata la declinazione.
Potrebbe essere questo il motto per la nuova seduta modulare di Lapalma, pensata da Francesco Rota. Da un primo nucleo progettuale, quell’UNO che dà il nome al sistema, scaturiscono infatti diverse proposte pronte ad arredare differenti ambienti: dall’ufficio, agli spazi lounge fino ad eleganti interior contemporanei.
Il sistema è molto semplice: un piano seduta che si combina con quattro differenti schienali. Nascono così altrettanti tipi di seduta: operativa, executive, per l’area meeting, per gli spazi lounge o per il soggiorno.
Le possibilità si moltiplicano ulteriormente, grazie alla vasta gamma di basi, finiture e rivestimenti disponibili.
L’accogliente schienale, alto e rigoroso nella versione executive per garantire il massimo sostegno a spalle e schiena, si abbassa definendo una linea più morbida per una seduta che può ambientarsi elegantemente in soggiorno o in una più rilassante area di incontro.
Ergonomica e confortevole UNO si monta in sole due mosse: la scocca in poliuretano rigido rivestita in vari tessuti o materiali è infatti agevolmente collegabile alla base (fissa o su ruote, a croce o a razze).
Grazie alla sua innata versatilità, UNO è protagonista in ufficio, in casa e in tutti gli spazi dedicati alla collettività.  


Maggiori informazioni del produttore su UNO LOUNGE | Poltrona ufficio direzionale in ecopelle

Designer

Francesco Rota

Italia

Francesco Rota graduated in product design at Art Center College of Design in 1994. He opens his own studio in 1998 and works in different fields of design: product, furniture, showrooms, offices, residential interiors and events

Produttore

Lapalma

UNO LOUNGE | Poltrona ufficio direzionale in ecopelle
Poltrona ufficio direzionale in ecopelle a 4 razze
Linea UNO
  • 35010 Cadoneghe (PD) Italia
  • Via Ettore Majorana 26
  • Tel: +39 049 702788
  • Fax: +39 049 700889
  • vai al sito web
Contatta direttamente Lapalma
Altri prodotti Lapalma
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa