Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Lanciata nel 2009, la collezione Book & Look si amplia nel 2016 con novità che interessano sia la funzionalità degli elementi, che i materiali, le finiture e la loro maggiore libertà di utilizzo.
Pertanto, l'anta quadrata 52 x 52 diventa universale e può essere utilizzata quando lo si desidera nel programma, indipendentemente dalla finitura.
Le credenze a 4, 6 o 8 ante sono proposte su una base o un piedistallo e ricevono le ante quadrate universali. Disponibile anche un top in gres porcellanato.
Book & Look propone due nuovi moduli bassi L 140 e L 210 cm, con soundbar incorporata.
Infine sono disponibili ben 15 colori per la laccatura.

La nuova anta universale 52 x 52 è posizionata liberamente nel programma sulle credenze e sulle madie H 105 e H 157 cm e sulle composizioni modulari. Oltre alle sue finiture attuali, laccatura bianca lucida o satinata, argilla e elefante, si aggiungono ora:
- Impiallacciato noce
- Cemento Composito
- Alluminio color bronzo
- Ampia gamma di colori, inclusi i 4 di base cui si aggiungono rosso, mattone, blu, piombo, azzurro, lavanda, cioccolato, senape, stucco, ranger e nero.

Le credenze sono proposte su base o piedistallo in acciaio laccato H 15 cm, finitura alluminio color bronzo. I lati sono laccati bianco, argilla, elefante o impiallacciati noce.
Il top spessore 12 mm è laccato cioccolato (noce) o è in gres porcellanato bianco, effetto marmo bianco o metallo antracite. Il gres porcellanato ha una superficie il 30% più dura del granito. La sua resistenza ai graffi, alle macchie e agli shock termici è eccezionale.


Le informazioni riguardanti questo prodotto e l'azienda potrebbero non essere aggiornate.
Dimensioni
1050 x 280 x H 184 mm
1750 x 280 x H 184 mm
Produttore

Ligne Roset

BOOK&LOOK | Mobile TV
Mobile TV basso laccato
Linea Book&Look
  • 22063 Cantù (MI) Italia
  • Via Grigna 4
  • Tel: +39 02.48022348
Altri prodotti Ligne Roset

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

OK
x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la professione Partecipa