Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Questo tipo di indagine si basa sul ricavo della resistività dalle misure di d.d.p. (differenza di potenziale) nel terreno. Il metodo si basa sull’immissione di un campo elettrico nel terreno tramite degli elettrodi (di immissione o di corrente), e la misura della d.d.p. in altri elettrodi (di misura). Dalla misura della d.d.p. sarà possibile tramite la seconda legge di Ohm risalire al valore di resistività che è caratteristica peculiare di tutti i materiali. Poiché le rocce sono materiali resistivi per natura, le variazioni di resistività sono da attribuire quasi esclusivamente alla presenza in varie quantità di acqua all’interno dei meati. La tomografia elettrica 2D - 3D si realizza infiggendo nel terreno maglie di elettrodi (16, 32, 64, 128….) a passo costante. Tutti sono collegati a dei “box” che consentono la commutazione tra loro definendo di volta in volta ed in automatico quali sono gli elettrodi di misura e quali quelli di corrente. Il sistema provvederà in automatico ad eseguire tutte le combinazioni possibili. Alla fine si otterranno una serie di misure (tante quante sono le possibili combinazioni), in base a: numero di elettrodi e tipo di configurazione geometrica utilizzata. L’inversione tomografica dei dati ottenuti in campagna genera in “output” una ricostruzione bidimensionale o tridimensionale del terreno laddove è possibile individuare eventuali anomalie dovute a cavità, corpi idrici ecc, e riconoscerne forme, dimensioni e distribuzione spaziale.


Maggiori informazioni del produttore su PROSPEZIONE GEOELETTRICA MULTI ELETTRODO

Produttore

Mae

PROSPEZIONE GEOELETTRICA MULTI ELETTRODO
Strumentazione per indagine geognostica
  • 86095 Frosolone (IS) Italia
  • Z.I. Fresilia
  • Tel: +39 0874.890571
  • Fax: +39 0874.899328
  • vai al sito web
Contatta direttamente Mae
Altri prodotti Mae
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa