Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

La piattaforma elevatrice OTIS Gen2® Home è la soluzione ideale per il superamento delle barriere architettoniche in edifici esistenti, siano essi abitazioni private o luoghi pubblici a basso traffico.
Inserito nel progetto di un edificio in costruzione, ne accresce il valore commerciale, elevando il comfort abitativo.
Il miniascensore Gen2® Home garantisce a tutti libertà di movimento: è caratterizzato da ingombri minimi, consumi bassissimi ed il suo acquisto è coadiuvato da opportune agevolazioni fiscali (vedasi il sito per i dettagli).

Colori e materiali
dei pannelli di cabina, delle porte di cabina e di piano (disponibili anche panoramici), pavimenti, cielini, dimensioni della cabina: ogni elemento può essere personalizzato, con un'ampia gamma di colori e materiali disponibili, per inserirsi al meglio in ogni contesto architettonico. Le porte di piano e di cabina sono disponibili anche con azionamento automatico, per la massima fruibilità del miniascensore.

Gen2® Home dispone della rivoluzionaria tecnologia degli ascensori OTIS Gen2®: in particolare, la trazione avviene con la cinghia piatta brevettata in poliuretano con anima in acciaio, che consente un comfort di marcia ed una silenziosità estremamente elevati, praticamente eliminando le vibrazioni trasmesse all'edificio.

Gen2® Home funziona con l'alimentazione monofase a 230 V dell'abitazione. Il suo nuovo motore elettrico ha una potenza nominale di soli 0,52 kW, rendendo il consumo di Gen2® Home inferiore a quello di un comune elettrodomestico. La sua illuminazione di cabina è a LED con spegnimento automatico quando l'homelift non viene chiamato.

Grazie a tutta questa tecnologia, Gen2® Home è stato certificato nelle sue configurazioni standard in classe energetica "A" secondo le norme ISO 25745.

Di serie, è equipaggiato col dispositivo di ritorno automatico al piano in caso di black-out, in modo da liberare i passeggeri qualora venisse a mancare la corrente. In opzione, può essere dotato di un sistema di alimentazione supplementare, che consente di percorrere fino a 10 corse in mancanza di corrente.

OTIS Gen2® Home può essere installato in un vano di corsa tradizionale in muratura o in cemento armato, ma è particolarmente indicato per installazioni in strutture metalliche, all’interno o all’esterno di edifici esistenti.

Caratteristiche
Conforme alla Direttiva Macchine 2006/42/CE (DL 27/01/2010 n.17)
Portata 250-385 kg: 2-3 persone
Velocità: 0,15 m/s (come da normativa)
Porte manuali/automatiche a 2/3 ante


Maggiori informazioni del produttore su Gen2® Home

Approfondimento

Tutte le agevolazioni fiscali per Gen2® Home

Lo Stato Italiano prevede diverse agevolazioni fiscali e contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche e per le ristrutturazioni. Si consiglia di verificare con un consulente fiscale le condizioni ed i limiti di applicabilità delle singole agevolazioni, oltre a che non siano intervenute modifiche alle normative vigenti ed ai relativi limiti di detrazione fiscale individuale.

1. Detrazione dalle imposte in caso di ristrutturazione

SCONTO IN FATTURA 75%:

Sconto del 75% in fattura (per l’anno 2022)
Con la Legge di Bilancio n° 234/2021, è stata introdotta una nuova detrazione fiscale, valevole al momento per il solo 2022, da ripartire in cinque quote annuali di pari importo, relativa alle spese sostenute nel 2022 per interventi finalizzati al superamento ed eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti.
Per tutti i clienti vi è la possibilità di cedere a Otis il loro credito di imposta chiedendo subito lo sconto in fattura, con un tetto massimo che è funzione del tipo di edificio per il quale si chiede l’agevolazione, o comunque nella misura consentita dalla normativa fiscale vigente.

Possibilità di finanziare il restante 25%
Con il supporto di un primario istituto bancario è possibile concordare un piano di pagamenti dilazionati con comode rate mensili di pari importo e con durata variabile.

Come funziona e chi può accedere allo sconto in fattura del 75%
Grazie alla Legge di Bilancio 2022 (Legge 234 del 30 dicembre 202, a fronte di spese sostenute nel 2022 per interventi finalizzati al superamento ed eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti, potrai cedere a Otis il credito di imposta della detrazione IRPEF spettante, richiedendo lo sconto diretto in fattura del 75%. Lo Sconto in Fattura si applica al 75% o comunque nella misura massima consentita dalla normativa fiscale vigente alla data del perfezionamento della cessione del credito erariale.

SCONTO IN FATTURA 50%:

Sconto del 50% in fattura (prorogato fino al 2024)
I clienti privati e condomini residenziali hanno la possibilità di cedere a Otis il loro credito di imposta chiedendo subito lo sconto in fattura, con un tetto massimo di 48.000 € (metà del tetto massimo di spesa stabilito dalla suddetta Legge di Bilancio) per unità immobiliare, o comunque nella misura consentita dalla normativa fiscale vigente.

Possibilità di finanziare il restante 50%
Con il supporto di un primario istituto bancario è possibile concordare un piano di pagamenti dilazionati con comode rate mensili di pari importo e con durata variabile.

Come funziona e chi può accedere allo sconto in fattura
Con l’entrata in vigore del Decreto Rilancio (D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, convertito con modificazione dalla Legge n° 77 del 17 luglio 2020), a fronte di spese sostenute per lavori di riqualificazione del tuo edificio, potrai cedere a Otis il credito di imposta della detrazione IRPEF spettante, richiedendo lo sconto diretto in fattura del 50%. Lo Sconto in Fattura, applicabile solo ai privati ed ai condomini residenziali in regime di codice fiscale, si applica al 50% o comunque nella misura massima consentita dalla normativa fiscale vigente alla data del perfezionamento della cessione del credito erariale.

2. IVA agevolata

L’aliquota IVA agevolata è prevista per tutti gli acquirenti di Gen2® Home per installazione in un edificio esistente.
Qualora si tratti di ristrutturazione di tipo manutenzione straordinaria, è possibile usufruire dell’agevolazione fiscale per ristrutturazione del 50% mediante lo sconto diretto in fattura e l’aliquota IVA è quella prevista per tali le opere, quindi pari al 10%.
Se invece la ristrutturazione è per l’abbattimento delle barriere architettoniche, si usufruisce della detrazione dalle imposte in 10 anni e l’aliquota IVA è ulteriormente agevolata al valore del 4%, come stabilito dal DPR 633 del 26 ottobre 1972 – Tabella A, parte II, voce 31.

3. Contributo a fondo perduto previsto per i disabili dalla Legge 13/1989

Poiché l’installazione di un impianto elevatore è un’opera che consente il superamento delle barriere architettoniche, ad esso si applica quanto indicato nella Legge 13/89 all’articolo 9. Per queste opere, lo Stato Italiano prevede un contributo a fondo perduto cui hanno diritto i portatori di disabilità.
Può accedere al contributo il soggetto diversamente abile qualora provveda a proprie spese alla realizzazione delle opere direttamente finalizzate al superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche, ma anche un altro soggetto, per esempio il condominio, che sostiene le suddette spese, che deve, in tal caso, sottoscrivere la domanda unitamente al disabile.
Questo contributo è applicabile agli edifici esistenti alla data dell’ 11 agosto 1989 e nel caso di ristrutturazione per abbattimento delle barriere architettoniche, quindi non è applicabile contemporaneamente allo sconto in fattura del 50%.

4. Detrazione IRPEF del 19% per i disabili

Nell’articolo 15 della legge n° 917 del 22 dicembre 1986, viene stabilito che, in caso di installazione di un impianto che consenta l’abbattimento delle barriere architettoniche, per i soggetti portatori di handicap è prevista una detrazione IRPEF del 19%. Tale detrazione è applicabile nel caso di ristrutturazione per abbattimento delle barriere architettoniche e quindi non è cumulabile né con lo sconto in fattura del 50% né con la detrazione per le ristrutturazioni (punto 1), ed è pertanto da applicarsi all’eccedenza della spesa per cui sia già stata fatta richiesta di tale detrazione.

Installazione "chiavi in mano"

OTIS è in grado di progettare la soluzione ideale per le vostre esigenze, sia di impianti all’interno sia all’esterno degli edifici, anche con vano in struttura metallica, e di installarla “chiavi in mano”, grazie all’esperienza ed al coordinamento delle operazioni di montaggio e all'esperienza del personale tecnico.

 

Minime opere murarie

Il miniascensore OTIS Gen2® Home necessita di spazi ridotti per l’installazione. Ciò consente di ridurre al minimo le opere murarie, in quanto la fossa alla base del vano è profonda solo 130 mm (in opzione, 100 mm) e la testata all’ultimo piano rientra nelle altezze standard degli interpiani degli edifici.

Inoltre, è sufficiente una sola parete portante per fissare l’impianto o la struttura metallica.

 

Nuove installazioni

In tutte le costruzioni OTIS Gen2® Home può essere installato all’interno di un vano corsa tradizionale in muratura o cemento armato.

Ristrutturazioni

OTIS Gen2® Home è la soluzione ideale per tutti gli interventi di ristrutturazione, non richiede interventi murari e può essere installato in strutture metalliche portanti, all’interno (ad esempio in vani scala) o all’esterno degli edifici; in tal caso la struttura metallica protegge l’ascensore dalle intemperie e può essere rivestita a scelta con cristalli trasparenti o fumè, oppure in lamiera cieca.

Finiture

OTIS Gen2® Home è disponibile con un’ampia gamma di colorazioni, materiali ed accessori, per integrarsi al meglio nel contesto architettonico dell’edificio in cui viene installato.

Produttore

OTIS Servizi

Gen2® Home
Miniascensore elettrico
Sito web
Contatta direttamente OTIS Servizi
Altri prodotti OTIS Servizi

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione