Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Perlideck® è una perlite espansa a fine granulometria compresa tra 0,15 e 1 mm per la realizzazione di calcestruzzi alleggeriti termoisolanti.
La perlite espansa è un inerte leggero inorganico di origine naturale che si ottiene dall’espansione, ad elevata temperatura, di una varietà specifica di roccia vulcanica effusiva.
L’intero processo di produzione è caratterizzato dall’assenza di emissioni VOC, di fibre, di radon, di gas tossici o di particelle pericolose: la perlite espansa è un prodotto ecologicamente orientato allo sviluppo di un’edilizia salubre e rispettosa dell’ambiente.
La perlite espansa Perlideck®, coerente con i criteri dell’ Architettura Bioecologica individuati da ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica) è certificata dal 2002 e contrassegnata con il marchio di qualità promosso da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).
Sterile e non combustibile per sua natura, la perlite espansa è caratterizzata da una struttura porosa microcellulare, che le conferisce ottime prestazioni come isolante termico.


Maggiori informazioni del produttore su PERLIDECK®

Approfondimento
I CONGLOMERATI a base di PERLIDECK®
Perlideck® è una tecnica di getto brevettata che fornisce conglomerati alleggeriti di qualità omogenea e controllata, prodotti direttamente in centri di produzione con le tradizionali tecniche adottate per la realizzazione di calcestruzzi. La scelta di diversi dosaggi dei componenti consente di privilegiare nel sottofondo prestazioni di carattere termico o meccanico. Il conglomerato può essere facilmente tenuto sotto controllo di qualità, consentendo miscele omogenee e costanti. Perlideck® non necessita di aggiunta di sabbia; la fluidità e pastosità dei conglomerati ottenuti permettono la formazione di piani regolari, lisci, consistenti e senza fessure da ritiro. Perlideck non è adatto a ricevere l’applicazione diretta di pavimentazioni incollate, che dovranno essere posate su idonei massetti (di finitura). La produzione del conglomerato e le tecniche di inoltro e di distribuzione in quota vengono effettuate con betoniere e autobetonpompe e assicurano elevate produttività. Differenziate tecniche di miscelazione, di trasferimento e di inoltro in quota consentono di garantire soluzioni adeguate alla specificità dei singoli cantieri.
Il sottofondo a base di perlite espansa Perlideck® è:
leggero
termoisolante
monolitico
incombustibile
stabile dimensionalmente
inalterabile nel tempo
ecologico
facile da lavorare
FORMULAZIONE E CARATTERISTICHE
La realizzazione dei conglomerati alleggeriti Perlideck® prevede, per ogni m3 di prodotto finito, l’utilizzo di 1 m3 di perlite espansa. Nella miscelazione, in funzione della necessità di privilegiare le prestazioni isolanti del sottofondo o la resistenza meccanica, i dosaggi di cemento Portland tipo 32,5 o 42,5, variano da 200 a 300 kg/m3, e quelli dell’additivo Perliflu® da 0,5 a 1,0 litro/m3. I quantitativi di acqua, variabili in funzione delle modalità di impiego e della fluidità richiesta all’impasto, possono essere compresi tra 300 e i 500 litri/m3. L’impasto, preferibilmente cremoso per applicazioni in pendenza e autolivellante per solai in piano, viene preparato in autobetoniere, trasportato in autobetonpompe per il pompaggio in opera e steso agevolmente con stagge o frattazzi.
APPLICAZIONI di PERLIDECK®
La perlite espansa Perlideck® viene fornita in big bag o in camion-cisterna, in base alle attrezzature presenti nei Centri di Produzione e ai sistemi di immagazzinamento. I calcestruzzi Perlideck® vengono prodotti nei Centri di Produzione territoriali e quindi trasferiti in cantiere mediante autobetoniere e autobetonpompe. Questa tecnica, utilizzabile in condizioni che permettano l’accesso delle betoniere in cantiere, consente alta produttività in presenza di superfici medio-alte, ma può essere impiegata anche per interventi di limitato volume.

Le autobetoniere e le autobetonpompe sono normalmente utilizzabili per cantieri distanti fino a 30-40 km dal Centro di Produzione Territoriale; interventi di questo tipo possono essere realizzati anche oltre tali distanze in considerazione della lenta presa dei calcestruzzi Perlideck®: in tali casi dovrà però essere attentamente controllata in cantiere la fluidità del prodotto.

A seconda delle condizioni logistiche del cantiere, delle caratteristiche dell’edificio e dell’estensione delle superfici da trattare, l’inoltro e la distribuzione in quota possono avvenire mediante pompaggio o tramite benne.

La tecnica di inoltro mediante pompaggio consente di operare indipendentemente dalla presenza di strutture cantieristiche fisse e:
- facilita la distribuzione del conglomerato su grandi superfici
- semplifica la posa su piccole superfici frazionate in ambienti diversi
- consente di servire zone di getto di difficile accesso
- limita il tempo di sosta in cantiere dell’autobetonpompa a qualche decina di minuti per ogni carico

La tecnica di inoltro mediante benne consente una produttività leggermente inferiore a quella del pompaggio e viene adottata quando l’organizzazione del cantiere rende impossibile l’utilizzo di altre attrezzature (es. eccessiva lunghezza della tubazione di pompaggio).

In tale caso è indispensabile la disponibilità in cantiere di mezzi di sollevamento. Al fine di ottimizzare le operazioni di getto sono necessarie alcune operazioni complementari:
- creazione delle poste o delle fasce di riferimento per una facile realizzazione degli spessori voluti e delle eventuali pendenze
- predisposizione di limitatori di getto in corrispondenza dei giunti strutturali
- pulizia accurata del piano di posa per una migliore adesione del Perlideck® al supporto
- protezione delle tubazioni in acciaio, da inglobare nel massetto, con pasta cementizia compatta o con idonee coppelle o guaine impermeabili e continue. Anche le tubazioni in plastica devono essere adeguatamente fissate e protette
- regolarizzazione dello spessore del conglomerato tramite regolo americano o altri analoghi attrezzi
- livellamento con stagge o frattazzi
- separazione della caldana di sottofondo dal massetto alleggerito mediante utilizzo di teli impermeabili a giunti sigillati risvoltati sui bordi per controllare l’umidità ascendente e consentire una corretta maturazione della caldana sovrastante I calcestruzzi Perlideck® non necessitano di lisciature integrative.
VOCE DI CAPITOLATO
Calcestruzzo alleggerito termoisolante costituito da perlite espansa “PERLIDECK®” granulometria 0,15 - 1 mm, mas - sa volumica 100 ± 20 kg/m3, reazione al fuoco classe A1, biocompatibile secondo lo standard ANAB-ICEA, miscelato, in ragione di 1 m3 di perlite espansa per m3 d’impasto, con cemento, acqua e speciale additivo Perliflu, pompato in opera per sottofondi, massetti e formazione di pendenze in copertura.

Caratteristiche tecniche del conglomerato:
Massa volumica: ... da ca. 400 a ca. 525 +10 % kg/m3
Conduttività: ... 0,063 - 0,0876 W/mK
Resistenza a compressione: ... 0,8 - 3,5 MPa
GARANZIE
Per ottemperare alle disposizioni previste dalla Direttiva Europea Prodotti da Costruzione 89/106/CEE del 1988, Perlideck® è marcato CE secondo le norme EN 13055-1, relativa agli aggregati leggeri per calcestruzzi e malte e EN 14316-1, relativa agli isolanti termici a base perlite, realizzati in situ. Perlite Italiana opera in regime di controllo qualità secondo UNI EN ISO 9001:2008 ed è certificata dal 1997 da ICMQ. Questa scheda ha lo scopo di informare sulle caratteristiche e sui metodi di applicazione del materiale descritto. I dati tecnici riportati sono relativi a valori medi di produzione e pertanto soggetti a periodica revisione. Perlite Italiana si riserva il diritto di apportare in qualsiasi momento le modifiche e variazioni che riterrà opportune; è quindi interesse dell’utilizzatore verificare di essere in possesso della versione aggiornata della scheda.
Produttore

Perlite Italiana

PERLIDECK®
Calcestruzzo alleggerito con perlite
  • 20094 Corsico (MI) Italia
  • Alzaia Trento, 7
  • Tel: +39 02 4407041
  • Fax: +39 02 4401861
  • vai al sito web
Contatta direttamente Perlite Italiana
Altri prodotti Perlite Italiana
x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati
)