Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Specialmente pensati per il recupero e il restauro, i prodotti RenoFamily sono a composizione minerale, calce aerea, e rispondono a diverse esigenze progettuali con una versatilità unica di utilizzo che si associa al pregio del materiale impiegato.

La finitura RÖFIX Renofino® nasce in risposta all’esigenza di creare un materiale estremamente versatile e al contempo speciale nella realizzazione di superfici omogenee come solo un prodotto a granulometria finissima può creare.
È possibile applicarlo in unico strato con uno spessore che va da 1 a 10 mm e la sua versatilità si descrive nelle diverse applicazioni possibili: come finitura per supporti minerali come intonaci a base calce/cemento, gesso/calce, intonaci consistenti da risanare, oppure superfici in calcestruzzo o  pannelli di costruzione a secco; come materiale per ritoccare rivestimenti murali acrilici solidi, resistenti agli alcali e pitture già esistenti; come rivestimento di  intonaci portanti ammalorati (anche intonaci sintetici resistenti agli alcali), pitture datate portanti (anche pitture in dispersione resistenti agli alcali) e vecchi rivestimenti in mosaico consistenti e ben ancorati nonché fessure non di origine statica. È infine il supporto ideale per le pitture a base calce o silicati.
Il nuovo RÖFIX Renofino®, come gli altri prodotti della RenoFamily, è a base calce, aspetto che rende questo prodotto adatto ad essere sfruttato nel caso di ristrutturazioni o restauri a edifici di valore storico e sotto tutela. La ricetta della nuova finitura si compone, oltre che di calce aerea, di cemento bianco, legante a base di dispersione, polvere di marmo bianca, leganti organici e alcuni additivi che ne migliorano la lavorazione.


Produttore

RÖFIX

RÖFIX Renofino®
Finitura universale per restauro
  • 39020 Parcines (BZ) Italia
  • Via Venosta, 70
  • Tel: +39 0473 966100
  • Fax: +39 0473 966150
  • vai al sito web
Contatta direttamente RÖFIX
Altri prodotti RÖFIX
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa