Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

RUREDIL X MESH C10 è un composito strutturale costituito da una rete di carbonio che funge da rinforzo continuo e da una matrice inorganica pozzolanica stabilizzata (M25), studiata per rendere solidale la rete al supporto in muratura. RUREDIL X MESH C10 è un sistema brevettato che introduce un’innovazione mondiale nel campo dei sistemi di rinforzo strutturale a base di fibre ad alte prestazioni, quali il carbonio, il kevlar, il vetro, ecc., genericamente denominati FRP. Questi ultimi compositi impiegano come legante una matrice organica (resina epossidica o poliestere) per garantire l’adesione al supporto.
RUREDIL X MESH C10 è un Fiber Reinforced Cementitious Matrix che, a differenza degli FRP a base di resina epossidica, impiega una matrice inorganica costituita da un legante idraulico pozzolanico perfettamente compatibile sotto il profilo chimico, fisico e meccanico con il supporto di muratura.


Maggiori informazioni del produttore su RUREDIL X MESH C10

Approfondimento

CARATTERISTICHE RUREDIL X MESH C10

APPLICAZIONI
RUREDIL X MESH C10/M25 è il sistema di rinforzo FRCM specifico per tutte le strutture in muratura:
- Rinforzo strutturale
- Miglioramento sismico
- Adeguamento sismico
- Sostituzione della tradizionale lastra armata eseguita con reti di vetro o di acciaio elettreosaldata

CONFEZIONI, STOCCAGGIO, DOSAGGIO, RESA
- RUREDIL X MESH C10: rotolo di rete di carbonio, larghezza 100 cm e lunghezza 15 m.
- RUREDIL X MESH M25: matrice inorganica stabilizzata, sacchi da 25 Kg.
- Per 1 rotolo da 15 m di rete RUREDIL X MESH C10, occorrono circa 5 sacchi di malta RUREDIL X MESH M25.
- Essendo a base inorganica, RUREDIL X MESH M25 è sensibile all'umidità, pertanto deve essere conservata in ambiente coperto e asciutto. Una volta aperta la confezione, utilizzare tutto il contenuto.
- Stoccare ad una temperatura compresa tra +5°C e +40°C.



VANTAGGI RISPETTO AI TRADIZIONALI FRP
RUREDIL X MESH C10, confrontato con un sistema FRP a base di resina epossidica o poliestere, offre i seguenti vantaggi:

1. Resistenza al fuoco identica a quella del supporto
Le proprietà strutturali dei sistemi FRP dipendono dalla temperatura di esercizio. Occorre infatti considerare che è la temperatura di transizione vetrosa (Tg) delle resine epossidiche – solitamente compresa tra 40 ed 80 °C - la grandezza chimico-fisica che influenza le prestazioni di un sistema FRP indipendentemente dalla fibra impiegata (carbonio, aramide, ecc.). Quando la temperatura esterna supera la temperatura di transizione vetrosa, la resina epossidica non è più in grado di svolgere la funzione di trasferimento delle sollecitazioni dalla struttura alla fibra ad alto modulo in essa annegata vanificando l’efficacia come rinforzo strutturale. Questo comportamento è da attribuirsi alla perdita totale del legame adesivo tra la resina e la fibra e/o resina ed il supporto.

Ruredil x mesh m25 dopo indurimento non è influenzata dalla temperatura esterna, resiste al fuoco essendo di natura inorganica, simile al supporto di muratura. I sistemi FRP non solo non resistono al fuoco, ma contribuiscono all’incendio, emettendo fumi tossici.

2. Resistenza all’umidità
L’adesione alla muratura di RUREDIL X MESH M25 non è influenzata dall’umidità relativa dell’ambiente, a differenza degli FRP. La resina epossidica, infatti, degrada per esposizione prolungata all’umidità dell’ambiente, perdendo le proprietà adesive e quindi la capacità di trasferire le sollecitazioni alla fibra strutturale.

3. Applicabilità su supporti umidi, essendo a base cementizia
I sistemi FRP, invece, possono essere applicati solo se il supporto è privo d’umidità, in quanto le resine (poliestere ed epossidiche) non catalizzano in presenza di acqua.

4. Facilità di applicazione anche su superfici scabre e irregolari
La stesura dello strato di malta inorganica RUREDIL X MESH M25, colma le irregolarità della superficie (considerati gli spessori del sistema) senza necessità di rasatura come nelle applicazioni con FRP.

5. Facilità di manipolazione
Si mescola il premiscelato con l’ acqua prevista in scheda e lo si mette in opera come una tradizionale malta cementizia, in cui viene annegata la rete strutturale di carbonio.

6. Lavorabilità
Tra i 5° e i 40°C non esistono sostanzialmente differenze nel tempo di lavorabilità. Le resine hanno un pot life in funzione della temperatura e, conseguentemente, limitano l’applicazione degli FRP quando le condizioni termo igrometriche sono sfavorevoli. Non è un prodotto tossico, come lo sono invece le resine di cui sono costituiti gli FRP Per la messa in opera di RUREDIL X MESH C10 occorre seguire le normali condizioni operative impiegate per le malte cementizie. La pulizia degli attrezzi impiegati per la messa in opera viene fatta con acqua Nel caso degli FRP occorre impiegare dei solventi particolari e, in molti casi, gli attrezzi non possono più essere utilizzati una seconda volta.

Produttore

RUREDIL

RUREDIL X MESH C10
Rete di rinforzo in fibra di carbonio
  • 20097 San Donato Milanese (MI) Italia
  • Via Bruno Buozzi, 1
  • Tel: +39 02/5276041
  • Fax: +39 02/5272185
  • vai al sito web
Contatta direttamente RUREDIL
Altri prodotti RUREDIL
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa