Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

Modulo di protezione delle reti di riscaldamento contro l'infangamento con l'eliminazione continua delle materie in sospensione pur assicurando una degassazione permanente, nei piccoli edifici abitativi collettivi ed a uso terziario.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Volume dell'impianto da trattare : da 0,5 a 40 m3
Pressione massima di esercizio : 10 bar
Temperatura del liquido : da +0°C a +100°C
Fluidi ammissibili : Acqua di riscaldamento Acqua/glicol <40%
DN collegamento rete : da 1⁄2" a 1"1/4
Alimentazione rete : 1~230 V, 50 Hz
Potenza P2 : Fino a 0,14 kW
Configurazione : Semplice
Modo di regolazione : Velocità fissa

APPLICAZIONI
Modulo di protezione delle reti di riscaldamento contro l'infangamento con l'eliminazione continua delle materie in sospensione pur assicurando una degassazione permanente, nei piccoli edifici abitativi collettivi ed a uso terziario.

VANTAGGI
Risparmi energetici 
Ottimizzazione del rendimento dell'impianto
Facile attuazione 
Modulo preimpostato in fabbrica pronto per essere connesso alla rete
Semplicità di manutenzione 
Funzionamento automatico
Solo lo scarico dei fanghi si fa in modo manuale
Protezione impianto 
Reti pulite, assenza di otturazione di conduttura, perennità dei componenti idraulici dell'impianto
Degassazione automatica e permanente della rete

PROGETTAZIONE
Pompe 
Circolatore ad alto rendimento. Motore sincrono a magneti permanenti EEI ≤ 0,27
Modulo 
Separatore di acciaio inox 316 dotato di barrette magnetiche e degassatore
Valvole di bilanciamento automatico della portata, di spurgo
Supporto e tubi flessibili di collegamento
Cassetta di comando 
Cassetta di comando mono. 230V con commutatore marcia-arresto


Maggiori informazioni del produttore su KIDSON

Produttore

SALMSON

KIDSON
Modulo di rimozione dei fanghi e di degassazione
  • 20090 Segrate (MI) Italia
  • Via Novegro, 1/A
  • Tel: +39 02 5538351
  • Fax: +39 02 55303374
  • vai al sito web
Contatta direttamente SALMSON
Altri prodotti SALMSON
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa