Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

GRANLUCE è il controtelaio concepito per coloro che amano i grandi ambienti: un unico cassonetto consente la scomparsa di due porte scorrevoli parallele collegate tra loro da un sistema a trascinamento. Sovrapposizione e trascinamento delle ante in fase di apertura sono l’elemento caratterizzante del sistema Granluce. Rappresenta la soluzione ideale per unificare gli ambienti: due cassonetti, uno a sinistra e uno a destra del vano di apertura, due ambienti adiacenti che all'occorrenza si trasformano in un unico grande spazio. Nella versione doppio, con SCRIGNO Granluce si può arrivare, con un ingombro minimo, ad una luce di passaggio massima di 480 centimetri. È disponibile nella versioni semplice e doppio, solo per pareti in muratura. Disponibile anche in versione fuori misura con altezze variabili al centimetro.


Maggiori informazioni del produttore su GRANLUCE

Caratteristiche Tecniche
VOCI DI CAPITOLATO
SCRIGNO GOLD GRANLUCE PER INTONACO
Controtelaio metallico in lamiera aluzinc modello "SCRIGNO GOLD GRANLUCE", avente sede interna di mm 134 per parete interna divisoria formata da laterizi con spessore complessivo finito di mm 170, idoneo per l'alloggiamento all’interno di due porte a trascinamento (modello semplice) o di quattro porte a trascinamento (modello doppio), scorrevoli, rigide, a scomparsa, di peso massimo unitario di 120 Kg. Dimensioni luci di passaggio: cm ............... x cm ..............., Il controtelaio originale Scrigno è sempre accompagnato da un certificato di Autenticità e da una garanzia a vita contro la corrosione passante per l’aluzinc e una garanzia di 20 anni sui componenti del controtelaio e del carrello.
Produttore

Scrigno

GRANLUCE
Controtelaio per porta scorrevole ad ante parallele
  • 47822 Sant'Ermete di Santarcangelo (RN) Italia
  • via Casale Sant'Ermete, 975
  • Tel: +39 0541 757711
  • Fax: +39 0541 757780
  • vai al sito web
Contatta direttamente Scrigno
Altri prodotti Scrigno
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa