Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

"In termini di stile, la tradizione è più attuale della modernità stessa”: questa è la conclusione di una ricerca realizzata, per conto di Snaidero, dall’istituto di ricerca GPF & Associati di Giampaolo Fabris, e il punto di partenza dello studio da cui si è sviluppato il progetto del nuovo modello di cucina Snaidero, Gioconda, che ha richiesto investimenti e ricerche molto approfondite sia sulle esigenze dei consumatori odierni sia sulla storia della tradizione costruttiva italiana. Il design italiano è da sempre il risultato di una grande tradizione costruttiva e artigianale, poi perfezionata dalla tecnologia industriale e unita ad una inventiva peculiarmente italiana. Le ricerche hanno dimostrato che il design che lascia un segno è sempre frutto di un grande rispetto per la storia e per la tradizione vista come insieme di esperienze concrete, unito ad una ricerca formale e tecnologica contemporanea. In altre parole è un design il cui linguaggio ha a che fare con la memoria, con le immagini che ognuno di noi possiede, con l’affettività e le emozioni e che riesce a maturare la tradizione, facendola evolvere in forme contemporanee. Gioconda è l’esempio di come questo equilibrio fra tradizione e contemporaneità possa essere raggiunto, partendo da archetipi preindustriali e sviluppandoli in forme e finiture completamente contemporanee. In questo senso Gioconda segue quella linea in cui si inserisce l’operazione “New Beetle”. Il nome stesso Gioconda testimonia una scelta precisa: rimanda ad una delle opere d’arte più classiche e riconosciute universalmente ma lo spirito dell’operazione è quello di Marcel Duchamp, che trasforma con ironia e genialità il classico in contemporaneo.


Maggiori informazioni del produttore su GIOCONDA DESIGN

Approfondimento
NUOVA IDENTITÀ AL FOCOLARE DOMESTICO
Ogni singolo dettaglio del progetto rappresenta la raffinata interpretazione di forme della memoria che si evolvono. Fulcro della cucina è la zona fuochi, che richiama le soluzioni tradizionali del camino. L'elegante decoro della cornice superiore dell'elemento sovrastante il piano cottura sostiene le due colonne laterali che accompagnano una cappa in acciaio – disponibile in varie dimensioni – dal disegno morbido ed esclusivo. La zona operativa, in cui si concentrano le operazioni di lavaggio e di cottura, è caratterizzata da un piano di lavoro in cui il materiale viene alloggiato al di sopra di un'importante struttura in legno massello. La tecnologia di lavorazione di questo piano consente di ottenere la continuità del massello su tutto il perimetro della composizione. Pratici schienali in boiserie completano l'eleganza del modello: grazie alla loro flessibile modularità, essi consentono l'inserimento di mensoline sagomate in vetro ed accessori in alluminio.
L’ANTA, SINTESI DI BELLEZZA E TECNOLOGIA
Ogni singolo dettaglio di Gioconda è curato con la massima attenzione. L'anta del progetto è realizzata in poliuretano, attraverso una tecnologia contemporanea ed avanzata che permette la realizzazione di un disegno e di una costruzione inimitabili. La maniglia Michelangelo, inoltre, risponde alle esigenze di massima ergonomia e praticità di presa. Realizzata in alluminio verniciato, infatti, è stata studiata in modo da accogliere ergonomicamente la forma della mano. Infine, la sua applicazione centrale sull'anta ne agevola l’apertura.
Designer

Massimo Iosa Ghini

Italia

Classe 1959, Massimo Iosa Ghini ha studiato architettura a Firenze per poi laurearsi al Politecnico di Milano. Oggi è considerato uno degli architetti e designer italiani presenti nel panorama internazionale. Dal 1985 partecipa al

Produttore

Snaidero

GIOCONDA DESIGN
Cucina componibile con isola
Linea ICONE
  • 33030 Majano (UD) Italia
  • viale Rino Snaidero, 15
  • Tel: +39 0432 0631
  • Fax: +39 0432 063235
  • vai al sito web
Contatta direttamente Snaidero
Altri prodotti Snaidero
x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati
)