Network
Pubblica i tuoi prodotti
Informazioni

I Responsabili Tecnici Systab vantano oltre 15 anni di esperienza nel consolidamento dei terreni e delle fondazioni con iniezioni di resine espandenti e sono in grado di progettare e realizzare interventi nel pieno rispetto delle attuali Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14 gennaio 2008).
Si tratta di una tecnologie idonea per:
- consolidamento delle fondazioni e recupero di edifici lesionati da cedimenti differenziali
- miglioramento della capacità portante dei terreni in vista di sopraelevazioni
- consolidamento di pavimentazioni avvallate
- riempimento di cavità
- miglioramento ed attenuazione sismica 


Maggiori informazioni del produttore su RESINE

Approfondimento
Tecnica
Le iniezioni sono effettuate nel piano di appoggio della fondazione e arrianoo ad interessare, secondo necessità, tutto il bulbo di tensione indotto dalla struttura sovrastante e influenzato dalla geometria della stessa. Il processo avviene attraverso l’esecuzione di fori di circa 25 mm di diametro, che attraversano i muri e la fondazione da consolidare.
La lentezza del processo e dell’espansione delle resine impiegate realizza una vera e propria trasformazione fisica del terreno di fondazione migliorandone significativamente le caratteristiche di resistenza al taglio e di compressibilità.
Il sistema esclusivo SYSTAB produce sul terreno interessato un’azione lenta e continua grazie alla spinta controllata delle resine (mediamente non superiore ai 5 kg per centimetro quadrato); l’applicazione di pressioni superiori, infatti, induce azioni dinamiche che possono risultare incompatibili con la matrice stessa del terreno ed influire negativamente sulla dissipazione delle tensioni neutre, quindi sulla durabilità degli effetti.
Materiali impiegati
Le resine poliuretaniche sono materiali conosciuti da oltre 50 anni, i primi poliuretani furono messi in commercio nel 1956! Si tratta quindi di prodotti chimicamente molto conosciuti e che possono garantire STABILITA’ E INALTERABILITA’ NEL TEMPO!
In particolare le resine impiegate da SYSTAB hanno caratteristiche fisiche e meccaniche specificamente studiate per ottenere risultati di consolidamento duraturi ed avere un comportamento eccellente nel sottosuolo dove devono esplicare la loro funzione. Le resine poliuretaniche sono impiegate per il consolidamento del terreno e delle fondazioni da oltre 20 anni ed in maniera intensiva dal 1999.

Di seguito le principali caratteristiche delle resine impiegate da SYSTAB:
• caratteristiche generali: resine sintetiche, termoplastiche, bi-componente;
• controlli e certificazioni: i materiali impiegati sono scelti caso per caso in funzione delle esigenze del singolo cantiere (una resina ad alta espansione non sempre è la scelta migliore così come una ad alta densità) e sono sottoposti a specifici controlli da Laboratori autorizzati dal Ministero dei Lavori Pubblici, seguendo con le norme previste per materie plastiche cellulari rigide;
• stabilità chimica e resistenza all’imbibizione: nel sottosuolo la resina non ha nemici, stabile in presenza di acqua (o altri liquidi) la resina non subisce effetti di invecchiamento e naturalmente non è bio-degradabile;
• resistenze meccaniche: nel terreno la resistenza al taglio ed alla compressione varia mediamente tra i 22 kg/cm2 ed i 50 kg/ cm2 (valori determinati secondo Norme UNI 8070:80 e UNI EN ISO 844:09), le prove di stabilità dimensionale, secondo Norma UNI 8069:80, evidenziano variazioni percentuali medie inferiori allo 0,04%;
• compatibilità ambientale - le resine SYStab non inquinano e non sono tossiche, i prodotti iniettati sono conformi alla normativa vigente in materia ambientale (D.Lgs. 152/2006).
Risultati previsti
L’utilizzo del Sistema SYSTAB consente di ottenere i seguenti effetti:
• compattazione dei terreni con incremento di resistenza al taglio dei terreni e diminuzione della loro compressibilità;
• diminuzione dell’indice dei vuoti e riempimento di cavità;
• riattivazione di tutto il piano di appoggio fondale e ripristino della corretta distribuzione dei carichi ;
• isolamento ed impermeabilizzazione.

L’intervento, quindi, prevede il miglioramento delle caratteristiche geotecniche e l’omogeneizzazione, in termini di resistenza geomeccanica, del substrato fondale: in questo modo, la resistenza è sufficiente a contrastare le tensioni trasmesse dalla struttura soprastante e ad annullare futuri cedimenti differenziali.
I risultati ottenuti sul terreno sono principalmente di incremento delle tensioni orizzontali e verticali in regime elasto - plastico; tale incremento, grazie anche alla lentezza del processo, si traduce totalmente in un aumento delle pressioni efficaci per drenaggio delle pressioni neutre.
La possibilità di iniettare resine e miscele con caratteristiche diverse (elevata densità o forte espansione secondo necessità) consente di ottenere:
• altissima diffusione della resina in ogni condizione geotecnica;
• elevatissimo grado di compattazione, anche in terreni argillosi (coesivi) a bassissima permeabilità;
• elevata riduzione dell’indice dei vuoti e quindi della compressibilità;
• valori ottimali di resistenza meccanica finale della resina anche in presenza di cavità macroscopiche;
• resistenza meccanica omogenea delle resine.
Grazie all’esperienza di oltre 15 anni dei propri Responsabili Tecnici SYSTAB è in grado di proporre. interventi con resine espandenti progettati su misura per il caso specifico e controllati con apposite prove pre e post iniezione, che assicurano RISULTATI DI CONSOLIDAMENTO DEFINITIVI.
Impresa edile

Systab

RESINE
Resina espandente per il consolidamento delle fondazioni
  • 43122 Parma (PR) Italia
  • via Benjamin Franklin, 31
  • Tel: +39 0521 1626033
  • vai al sito web
Contatta direttamente Systab
Altri prodotti Systab
x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa