Systab
Carrello 0
gli approfondimenti tematici di edilportale.com

News Attestazione SOA

venerdì 3 agosto 2018

Codice Appalti, dall’Ue stretta sui limiti 80-20 per gli affidamenti in house

Le società autostradali dovranno applicare il principio generale del Codice in cambio della proroga delle concessioni. A rischio la deroga che ammette il 60-40

Codice Appalti, dall’Ue stretta sui limiti 80-20 per gli affidamenti in house
03/08/2018 – L’Unione Europea pone un freno alle deroghe sui limiti per gli affidamenti in-house. Con la decisione C (2018) 2435 la Commissione Europea ha concesso ad alcune società autostradali una proroga di quattro anni della concessione, ma a condizione che siano rispettate le norme del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) e che sia posto un tetto agli aumenti delle tariffe.   Codice Appalti, stretta all’in-house delle concessionarie autostradali Con la decisione, la Commissione Europea ha stabilito che le concessionarie autostradali che beneficeranno della proroga dovranno applicare tutti i princìpi generali del Codice Appalti. Questo significa attenersi al limite 80-20 per gli affidamenti alle società in-house.   Il Codice Appalti prevede [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 1 agosto 2018

Codice Appalti, Anac: semplificazioni senza passi indietro

In audizione al Senato, Cantone difende centralità del progetto, offerta economicamente più vantaggiosa e regolamento blocca-varianti

Codice Appalti, Anac: semplificazioni senza passi indietro
01/08/2018 - Centralità della progettazione esecutiva, aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Sono i punti del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016) che Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ritiene irrinunciabili in vista di una semplificazione della normativa sui contratti pubblici.   Il presidente Cantone è intervenuto in Commissione Lavori Pubblici del Senato partendo da un presupposto: anche se ci sono aspetti problematici da risolvere, il Codice funziona e il suo impianto non va stravolto.   Codice Appalti, Cantone: ‘procedure in crescita’ “Sul codice dei contratti pubblici vi sono degli equivoci da chiarire” ha esordito Cantone. A suo avviso, [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 1 agosto 2018

Toninelli: ‘da settembre la revisione del Codice Appalti’

Ance e Confedilizia: ‘dal Ministro ampia condivisione sulla necessità di sostenere il sismabonus, ecobonus e stabilizzare bonus ristrutturazioni’

Toninelli: ‘da settembre la revisione del Codice Appalti’
01/08/2018 - Nei prossimi giorni sarà aperta una consultazione pubblica sulle linee guida di semplificazione del Codice Appalti che un tavolo attivo da un mese a Palazzo Chigi sta definendo e, da settembre, si partirà con le modifiche normative.   Lo ha annunciato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in audizione presso le competenti Commissione di Camera e Senato e nel corso di un incontro con una delegazione dell’Ance guidata dal Presidente, Gabriele Buia. Sempre oggi, Toninelli ha incontrato anche Confedilizia.   Crisi del settore edile e grandi opere Buia ha ricordato al Ministro la grave crisi del settore edile, che in 10 anni ha perso circa 600 mila addetti e oltre 120 mila imprese. Numeri che impongono [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Mario povera partita IVA
domenica 5 agosto 2018 - 12:19
Mai sentite tante idiozie insieme da un solo ministro. 1. RIPARARE opere nate male o non più adeguate, come ponti e gallerie è un'idiozia: riparare costa più cghe rifare e ottiene prodotto scarsi. 2. rivedere il codice appalti secondo le richieste ..
[Leggi questo commento]


mercoledì 1 agosto 2018

Codice Appalti, Architetti: ‘è necessaria una riforma’

Presidente Cappochin: ‘rilanciare la centralità del progetto per aprire il mercato agli studi professionali medio-piccoli’

Codice Appalti, Architetti: ‘è necessaria una riforma’
01/08/2018 - Consolidare la centralità del progetto nei processi di trasformazione del territorio, abolire l’appalto integrato, aprire il mercato agli operatori economici medio-piccoli e garantire regole semplici e trasparenti negli affidamenti. Sono i punti su cui, secondo il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) dovrebbe incentrarsi la riforma del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Oltre alle criticità, il Cnappc ha evidenziato una serie di disposizioni da mantenere, come quelle a garanzia dell’equo compenso, che devono rappresentare un punto da cui ripartire. Da rivedere, invece, la valorizzazione dei concorsi di progettazione e le norme attuative del Codice, che dovrebbero essere raccolte in un unico regolamento.   Le [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 31 luglio 2018

Codice Appalti, la SA può chiedere il sopralluogo solo a gara iniziata

Anac: nelle procedure negoziate la visita ai luoghi in cui effettuare i lavori deve avvenire in fase di presentazione dell’offerta, non prima

Codice Appalti, la SA può chiedere il sopralluogo solo a gara iniziata
31/07/2018 – Nelle procedure negoziate la Stazione Appaltante non deve chiedere che il sopralluogo sia effettuato nella fase della manifestazione di interesse. Il sopralluogo può invece essere previsto nella fase di presentazione delle offerte, cioè una volta che le procedure di gara sono iniziate. Lo ha spiegato l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con un comunicato pubblicato nei giorni scorsi.    Codice Appalti, il sopralluogo In base all’articolo 79, comma 2 del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), spiega l’Anac, il sopralluogo è collegato alla fase di presentazione dell’offerta. La disposizione stabilisce infatti che, “quando le offerte possono essere formulate soltanto a seguito di una visita dei luoghi [Leggi tutto l'articolo ...]


mercoledì 25 luglio 2018

Codice Appalti, da Anac proposte per le consultazioni preliminari di mercato

Anticorruzione: strumento indicato negli appalti complessi con spiccata componente tecnica o tecnologica. Testo in consultazione fino al 20 settembre

Codice Appalti, da Anac proposte per le consultazioni preliminari di mercato
25/07/2018 – Individuare il modo migliore per effettuare le consultazioni preliminari di mercato. È l’obiettivo della bozza di linee guida messa a punto dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac). Il documento resterà in consultazione fino al 20 settembre, termine entro il quale gli operatori del settore potranno formulare osservazioni.   La consultazione preliminare è uno strumento che può aiutare la Stazione Appaltante a organizzare l’appalto e predisporre i documenti di gara e non va confusa con le indagini di mercato, utilizzato prima delle procedure negoziate per individuare i soggetti da invitare.   Codice Appalti e consultazioni preliminari Le linee guida attuano l’articolo 213, comma 2 del Codice Appalti [Leggi tutto l'articolo ...]


martedì 24 luglio 2018

Condono edilizio del 2003, in Centro Italia si riaprono i termini

Via libera definitivo al Decreto Terremoto. Legambiente: ‘mai successo che un evento calamitoso portasse a riaprire i termini della sanatoria’

Condono edilizio del 2003, in Centro Italia si riaprono i termini
24/07/2018 - È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del DL 55/2018 recante ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, colpite dagli eventi sismici verificatisi dal 24 agosto 2016.   La legge, approvata in via definitiva dalla Camera, senza modificare il testo già approvato dal Senato, proroga fino al 31 dicembre 2018 lo stato di emergenza per le aree terremotate, con uno stanziamento di 300 milioni di euro; le altre misure sono finalizzate a semplificare e accelerare il processo di ricostruzione pubblica e privata. La legge entra in vigore domani 25 luglio.   Condono edilizio del 2003, si riaprono i termini Vengono semplificate le modalità per la certificazione [Leggi tutto l'articolo ...]
commenti per questa notizia
Parecchio incaz...o
domenica 29 luglio 2018 - 16:27
concordo: l'incompetenza al potere, e una ipocrisia, rapacità e stupidità con pochi paragoni. Il prossimo passo dell'impronunciabile duo DiMaio& Toninelli sarà un bel condono tombale per le case abusive costruite sul Vesuvio: il ministro è napoletano, ..
[Leggi questo commento]
Filippo rossi
domenica 29 luglio 2018 - 13:25
È l'odio dei grillini per preparazione e competenza che si fa sentire. Perché premiare coloro che hamno fatto i furbi ecificando senza rispetto delle regole? Ma perché uno vale uno e chi rispetta le regole è uno svemo. Premiamo la dis—onestà. E sncora ..
[Leggi questo commento]


lunedì 23 luglio 2018
pubblicato da Rossella Calabrese in NORMATIVA

Codice Appalti, le 10 proposte di modifica di Ance e Anci

Per sbloccare le opere, costruttori e Comuni chiedono di valorizzare il progetto definitivo, estendere l’uso dell’appalto integrato e semplificare gli affidamenti

Codice Appalti, le 10 proposte di modifica di Ance e Anci
23/07/2018 - Semplificazioni, incentivi alla digitalizzazione e misure di trasparenza per il contrasto all’illegalità, al fine di facilitare la realizzazione di opere pubbliche. Sono le proposte dell’Associazione nazionale dei costruttori edili - ANCE, e dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani - ANCI per modificare il Codice Appalti.   Codice Appalti, effetti nei primi due anni e trend futuro ANCI e ANCE - si legge nella premessa - hanno sostenuto l’introduzione di una regolazione degli appalti di lavori, forniture e servizi, ma hanno anche segnalato il rischio che una disciplina troppo articolata e derivante da diversi fonti (66 provvedimenti attuativi tra DM, DPCM e Linee Guida Anac), non accompagnata da un congruo periodo transitorio ed una [Leggi tutto l'articolo ...]


venerdì 20 luglio 2018

Codice Appalti, Ance e Anci: ‘si innalzi a 209mila euro la soglia per affidare i progetti’

Oice: ‘pericoloso passo indietro’. E il sito Sbloccacantieri registra 270 cantieri bloccati per un valore di 21 miliardi di euro

Codice Appalti, Ance e Anci: ‘si innalzi a 209mila euro la soglia per affidare i progetti’
20/07/2018 - Sbloccare le opere utili per il Paese attraverso la modifica del Codice Appalti. È questo l’obiettivo del documento predisposto dall’Associazione nazionale dei costruttori edili - ANCE, e dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani - ANCI, presentato ieri a Roma.   Costruttori e Amministratori locali chiedono di semplificare le norme e le procedure “che costituiscono un freno per il rilancio delle infrastrutture e di tutte le opere piccole e medie di cui il Paese ha bisogno per tornare a crescere”; per questo hanno deciso di lavorare a un progetto organico di revisione della normativa sugli appalti.   ANCE: 270 cantieri bloccati per 21 miliardi di euro “Che il sistema dei lavori pubblici in Italia abbia [Leggi tutto l'articolo ...]


giovedì 19 luglio 2018

Codice Appalti, ecco gli atti che rischiano il richiamo di Anac

L’Anticorruzione potrà impugnare i documenti relativi a contratti di rilevante impatto e quelli con gravi violazioni

Codice Appalti, ecco gli atti che rischiano il richiamo di Anac
19/07/2018 – Definite le azioni che l’Autorità nazionale anticorruzione potrà intraprendere in caso di irregolarità nei bandi di gara e nelle aggiudicazioni. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il regolamento dell’Anac attuativo dell’articolo 211 del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   Il regolamento si è reso necessario dopo che il Correttivo ha tolto all’Anac la possibilità di inviare raccomandazioni vincolanti alle Stazioni Appaltanti.   Codice Appalti, i poteri Anac per le irregolarità nei bandi In base alla prima versione del Codice Appalti, se l’Anac riscontrava dei vizi di legittimità negli atti di gara, poteva chiedere alla Stazione Appaltante di porre rimedio entro sessanta [Leggi tutto l'articolo ...]


» Tutte le news ATTESTAZIONE SOA

Speciale ATTESTAZIONE SOA sponsored by:

Living Now
King Junior
Rasagesso


ATTESTAZIONE SOA
Ultime Novità Normativa

Accordo 04/07/2018 n. 11

Autorità nazionale Anticorruzione - Linee guida n. 11 recanti: 'Indicazioni per la verifica del rispetto del limite di cui all'articolo 177, comma 1, del codice, da parte dei soggetti pubblici o privati titolari di concessioni di lavori, servizi pubblici o forniture già in essere alla data di entrata in vigore del codice non affidate con la formula della finanza di progetto ovvero con procedure di gara ad evidenza pubblica secondo il diritto dell'Unione europea
(Gazzetta ufficiale 02/08/2018 n. 178)

Circolare 02/07/2018 n. 13/E

Agenzia delle Entrate - Ulteriori chiarimenti in tema di fatturazione elettronica ai sensi dell’articolo 1, commi 909 e ss., della legge n. 205 del 27 dicembre 2017

Sentenza 29/06/2018 n. 3989

Consiglio di Stato - Anche le imprese non invitate alle procedure negoziate possono partecipare presentando un'offerta

Delibera/zione 27/06/2018 n. 610

Autorità nazionale anticorruzione - Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 211, comma 1 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 presentata da Mortelliti Massimo – Procedura negoziata per l’affidamento di incarico professionale relativo ai servizi tecnici di architettura e ingegneria consistenti nella redazione del progetto definitivo-esecutivo, direzione dei lavori, contabilità e coordinamento alla sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per le opere di “Riqualificazione spaziale ed ambientale dei sistemi relativi alle piazze di Sant’Agostino” – Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa – Importo a base d’asta: euro 82.024,38; S.A.: CUC – Comune di Cento (FE)
Janisol Arte 2.0