Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, la normativa lascia spazio ad escamotage?
NORMATIVA Superbonus, la normativa lascia spazio ad escamotage?
NORMATIVA

Sismabonus acquisto 110%, ecco quando può essere prorogato al 31 dicembre 2022

di Paola Mammarella

Per i professionisti dal 30 giugno scatta l’obbligo di accettare pagamenti elettronici con carte di debito, credito e prepagate. Ok del Senato al ddl PNRR 2

Vedi Aggiornamento del 04/07/2022
Foto: Twitter @SenatoStampa
23/06/2022 - Con 179 voti favorevoli, 22 contrari e nessuna astensione, il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo approvando l'emendamento interamente sostitutivo del ddl di conversione del Decreto PNRR 2 (DL 36/2022).
 
Il testo prevede anche l’anticipo al 30 giugno 2022 dell’obbligo di POS, incombenza che riguarderà anche i professionisti.
 
Il ddl deve ora passare all’esame della Camera, ma dato che i termini per la conversione in legge scadono a fine giugno, il testo può considerarsi definitivo.
 

Sismabonus acquisto al 110% fino al 31 dicembre 2022

Il ddl sposta dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022 il termine per stipulare il contratto di compravendita dell’immobile antisismico, ma solo rispettando le seguenti condizioni:
- entro il 30 giugno 2022 deve essere stato sottoscritto un contratto preliminare di vendita dell'immobile regolarmente registrato;
- devono essere stati versati acconti mediante il meccanismo dello sconto in fattura e deve essere maturato il relativo credito d'imposta;
- bisogna aver ottenuto la dichiarazione di ultimazione dei lavori strutturali, il collaudo degli stessi e l'attestazione del collaudatore statico che asseveri il raggiungimento della riduzione di rischio sismico;
- l'immobile deve essere stato accatastato almeno in categoria F/4.

 

Obbligo di POS dal 30 giugno 2022

Viene anticipato dal 1° gennaio 2023 al 30 giugno 2022 l’obbligo di dotarsi del POS e di accettare pagamenti elettronici.
 
La versione iniziale del ddl prevedeva l’obbligo di accettare pagamenti con carte di credito o di debito. Il testo approvato dal Senato ha aggiunto anche il riferimento alle carte prepagate.
 
Chi non accetterà i pagamenti con carta sarà punito con una sanzione pari a 30 euro, aumentata del 4% del valore della transazione rifiutata.
 

Obbligo di fatturazione elettronica

L’obbligo di fatturazione elettronica riguarderà, in modo progressivo, tutti i professionisti, anche quelli al momento esclusi.
 
Dal 1° luglio 2022 l’obbligo si applicherà a tutti i professionisti che nell’anno precedente abbiano conseguito ricavi o percepito compensi superiori a 25mila euro. Dal 1° gennaio 2024, l’obbligo sarà esteso a tutti i professionisti.
 
È previsto un periodo transitorio per le sanzioni. Per il terzo trimestre del periodo di imposta 2022, i professionisti che, dal 1° luglio 2022, sono soggetti all’obbligo di fatturazione elettronica, non dovranno pagare sanzioni se emettono la fattura elettronica entro il mese successivo a quello dell’operazione.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Superbonus e cessione dei crediti, cosa sta succedendo?
Leggi i risultati
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione