Carrello 0
AZIENDE

Le porte rapide flessibili Sector DITEC

Commenti 3561

Commenti 3561
25/07/2008 - DITEC ha fornito le proprie porte flessibili automatiche Sector nello stabilimento della vetreria CERVE Spa situato a Vedole in provincia di Parma.
Si tratta di un’installazione particolarmente significativa per due aspetti: uno legato alle caratteristiche specifiche richieste al prodotto ed all’installazione e l’altro collegato al contesto della sede del committente, recentemente ristrutturato in base ad innovativi principi ergonomici di ergocromatica © studiati dalla società Ergolab di Udine.
 
L’ambito dove sono stati inseriti le porte rapide industriali Sector DITEC, è il passaggio di collegamento fra gli uffici, gli impianti di verniciatura ed i magazzini di stoccaggio, dell’azienda vetraria CERVE, gruppo Bormioli , specializzata in vetri decorati per il settore casalingo, industriale e promozionale. Questi ambienti sono situati in due edifici distinti che andavano collegati tra loro.
Il collegamento fra i due edifici, che presentano diverse temperature e pressioni ambientali, deve essere necessariamente coibentato e le due porte di accesso devono aprirsi in modo alternato l’una rispetto all’altra per non perdere questa coibentazione.
Le porte Ditec Sector sono state inserite in due corridoi di passaggio e quindi sincronizzate con interblocco logico per poter garantire la perfetta sincronizzazione tra l’ apertura dell’una e la chiusura dell’altra.
 
Ma l’aspetto che rende più importante questa fornitura è la scelta e collocazione dei prodotti  Ditec in un contesto che presenta innovative soluzioni e dettagli inusuali per rendere più confortevole e gradevole l’ambiente di chi ci lavora.
Una situazione insolita soprattutto trattandosi di un contesto industriale dove non è così frequente il ricorso a studi migliorativi per la qualità dell’ambiente di lavoro e che, in questo caso, soddisfa a pieno la missione di DITEC di realizzare tecnologie per migliorare il comfort abitativo.
L’intervento ergocromatico è stato effettuato dal dr Francesco Marcolin, ergonomo europeo certificato, effettuando un’analisi preliminare ergonomica di tutti gli ambienti ed i macchinari presenti in base anche all’interazione tra le operatività del personale interno ed esterno che si trova a transitare nella sede.
Secondo i principi dell’ ergocromatismo ©,  una branca dell’ergonomia che studia l’applicazione del colore in ambito industriale.  finalizzata a migliorare la sicurezza e le relazioni umane nell’ambiente di lavoro,   il colore non ha influenza solo sugli stati emozionali ma ha effetti sull’organismo e può concorrere, se utilizzato in modo appropriato, a migliorare l’efficienza del sistema di lavoro costituto dall’uomo, dall’ambiente e dalle macchine.
Le applicazioni dell’ ergocromatismo ©, si basano sulle evidenze scientifiche degli studi sul colore e sull’applicazione della normativa UNI 5643.
 
Nella sede Cerve di Vedole il colore, anzi i colori, caratterizzano quindi tutti gli ambienti, dagli uffici, ai magazzini, ai reparti produttivi e logistici per finire con i macchinari e la strumentazione interna che sono stati ricolorati in base alla loro funzione e interazione con i lavoratori stessi.
“Questa riqualificazione ergocromatica della Cerve ha portato a migliorare non solo le relazioni tra il personale interno all’azienda ma anche tra questo e i fornitori esterni e tra l’azienda e l’amministrazione pubblica e le autorità preposte ai controlli sull’ambiente di lavoro che hanno elogiato la scelta intrapresa dall’azienda portandola come modello verso gli altri imprenditori della zona”, ci ha testimoniato il dr Marcolin, ideatore del progetto di riqualificazione.
 
Proprio per questa filosofia, applicata ad un ambito di lavoro tradizionalmente meno “studiato” dal punto di vista dell’ergonomia e del comfort, l’inserimento delle porte automatiche DITEC in questo contesto è ancora più significativo ed in linea con un obiettivo condiviso di comfort applicato anche al lavoro industriale.


Ditec su Edilportale.com

DMS Diffusione Immagine srl
Susanna Berretta - Daniela Compassi
Viale Piave 40/b
20129 Milano
tel. 02 29512003
fax 02 201700
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa