Carrello 0
PROFESSIONE

Realacci, De Cesaris e Daverio Architetti onorari 2014

Commenti 3900

Il 27 gennaio l’assegnazione dei titoli e la consegna degli Premi del CNAPPC

Commenti 3900
22/01/2015 - Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano e Assessore all’Urbanistica, Edilizia privata, Agricoltura, Philippe Daverio, critico d’arte, scrittore e conduttore televisivo sono gli architetti onorari 2014, titolo che, ogni anno, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori assegna a quegli esponenti della società civile che si sono distinti a favore della promozione della cultura dell’architettura.
 
Per gli architetti italiani il merito dell’onorevole Realacci è quello di essersi sempre impegnato con iniziative politiche e culturali per la qualità dell’architettura come mezzo per migliorare la vita dei cittadini e fare sì che la bellezza della città e dei paesaggi non sia un costo economico bensì un fine sociale e culturale da perseguire con testarda convinzione.
 
Quello del vicesindaco di Milano di aver promosso il concorso di architettura, sia per le opere pubbliche che per quelle private, dimostrando così di ritenere la buona architettura un mezzo fondamentale di governo delle città.
 
Quello di Philippe Daverio di aver raccontato, nella sua carriera, non solo la storia dell’architettura, ma soprattutto come quest’arte - perché l’architettura è a tutti gli effetti un’arte - nel passato come nella contemporaneità, sia profondamente legata alla vita delle città, ai movimenti culturali ed alle altre arti.
 
Nella stessa giornata saranno consegnati i Premi “Architetto italiano 2014”; “Giovane talento dell’architettura 2014; “Raffaele Sirica 2014, Start up giovani professionisti” banditi dallo stesso Consiglio Nazionale in occasione della Festa dell’Architetto, istituita per celebrare e valorizzare, con un evento a cadenza annuale, l’architettura e la qualità del progetto nella loro più elevata dimensione civile e culturale.
 
Saranno premiati, per la sezione “Architetto italiano 2014”, lo studio Tamassociati di Venezia, con sedi anche a Bologna e Parigi; quale “Giovane talento dell’architettura 2014, per la realizzazione dell’edificio multifunzionale di rue Paul Meurice a Parigi, lo studio Scape, con sedi a Roma e Parigi; mentre il “Raffaele Sirica 2014, Start up giovani professionisti” sarà consegnato a Maria Bruna Pisciotta, a Renè Soleti e a Valentina Spataro di Matera per il progetto “Paesaggi in movimento”.

Nell’ambito del Premio “Giovane talento dell’architettura 2014” saranno anche consegnate le tre menzioni d’onore a MAB+LAPS, rispettivamente studio italiano con sede a Barcellona e studio italo-francese con sede a Parigi, per l’edificio Patronage Laïque e residenze sociali a Parigi; a Lorenzo Guzzini, con studio a Dizzasco (Como), per la Casa G a Como; ad Andrea Morana e Luana Rao, con studio a Siracusa, per l’intervento di riqualificazione di Largo di Porta Reale a Noto (Siracusa).

La cerimonia di assegnazione degli “architetti onorari 2014” e degli altri premi si terrà martedì 27 gennaio 2015 alle ore 16,30 presso la sede del Consiglio Nazionale degli Architetti, in Via di Santa Maria dell’Anima, 10 a Roma.
 
La giornata sarà conclusa dal Convegno “La cultura del progetto quale strumento di trasformazione e di valorizzazione del Paese. Esperienze, prassi, prospettive”.
 
Fonte: Ufficio stampa CNAPPC
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa