Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, Ance: per un condominio servono 18 mesi e 36 procedure
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, Ance: per un condominio servono 18 mesi e 36 procedure
NORMATIVA

Collabenti, superbonus 110% sempre applicabile per i lavori antisismici

di Rossella Calabrese

Niente detrazione invece per gli interventi di efficientamento energetico se manca l’impianto di riscaldamento

Vedi Aggiornamento del 29/03/2021
Commenti 40113
Foto: Stefano Carnevali © 123rf.com
24/02/2021 - Un edificio composto da due immobili collabenti, privo di impianto di riscaldamento, può beneficiare del superbonus per gli interventi di riduzione del rischio sismico ma non per quelli energetici.
 
Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 121 del 22 febbraio 2021.
 

Collabenti senza riscaldamento, superbonus 110% solo per i lavori antisismici

Il caso sottoposto all’Agenzia è quello di un fabbricato pericolante composto di due unità collabenti classificate F/2, da demolire e trasformare in 6 unità residenziali.
 
L’Agenzia conferma che l’intervento può beneficiare del superbonus per gli interventi di riduzione del rischio sismico ma non per quelli di efficientamento energetico essendo il fabbricato dotato solo di corrente elettrica ma privo di impianto di riscaldamento, delle reti di gas, dell’acqua potabile e della fognatura pubblica.
 
La Risposta precisa che l’istante potrà fruire del superbonus al 110% per i lavori di demolizione e ricostruzione a patto che:
- al termine dei lavori l’immobile rientri in una delle categorie catastali ammesse al beneficio (immobili residenziali diversi da A/1, A/8, A/9 e relative pertinenze);
- gli interventi siano inquadrabili nella categoria della ‘ristrutturazione edilizia’, come indicato nell’articolo 3, comma 1, lettera d) del Testo Unico Edilizia (Dpr 380/2001) e tale circostanza risulti dal titolo amministrativo;
- vengano effettuati interventi antisismici ammessi al superbonus su immobili esistenti, iscritti nel Catasto fabbricati, nel rispetto di ogni condizione e adempimento richiesti (aspetti non verificabili in sede di interpello).
 


Inoltre, l’Agenzia chiarisce che la spesa massima ammissibile è di 96mila euro moltiplicato per il numero di 2 unità collabenti F/2, così come indicati all’inizio dei lavori e non risultanti alla fine dei lavori.
 

Niente superbonus per l'efficientamento energetico

Al contrario, non sono ammesse al superbonus le spese di efficientamento energetico perché le unità collabenti che costituiscono il complesso immobiliare oggetto dell’intervento sono prive degli impianti richiesti dalla normativa.

L’istante - conclude l’Agenzia - potrà beneficiare del superbonus per i lavori antisismici sostenuti dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, indipendentemente dalla data di effettuazione degli interventi o, nel caso in cui al 30 giugno 2022 sia stato effettuato almeno il 60% dell’intervento complessivo, per le spese effettuate entro il 31 dicembre 2022.
 

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SUPERBONUS 110%


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Leggi i risultati