Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Condominio, come si calcolano i limiti di spesa del Superbonus 110%
NORMATIVA Condominio, come si calcolano i limiti di spesa del Superbonus 110%
LAVORI PUBBLICI

In arrivo manutenzioni intelligenti per trasformare le strade in Smart road

di Paola Mammarella

Tra i primi interventi la Salerno-Reggio Calabria. Il bando Anas da 20 milioni di euro la doterà di dispositivi per la sicurezza e la sostenibilità

Vedi Aggiornamento del 28/08/2020
Commenti 4392
05/10/2016 – Il Governo ha annunciato un piano di manutenzioni profonde delle strade per trasformarle in smart road. Strade intelligenti, dotate di dispositivi tecnologici avanzati che dovrebbero consentire la diffusione delle driveless cars, cioè auto senza conducenti.
 
Ma non solo, perché per rendere possibile questi obiettivi è necessario allinearsi agli standard internazionali e avviare anche un percorso di legislazione condivisa.
 
In Italia, in realtà, qualcosa si sta già muovendo in tal senso. Alcuni esempi, riportati dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, sono il bando dell’Anas da 20 milioni per la Salerno - Reggio Calabria e il piano nazionale della logistica, che ha puntato tutto sull’intermodalità e l’utilità delle opere.
 
Questi argomenti sono stati al centro di un meeting organizzato nei giorni scorsi dall’Anas. Durante l’incontro il Ministro Delrio ha  fatto anche il punto della situazione sugli obiettivi internazionali, concordati al G7 dei trasporti che si è svolto in Giappone dal 23 al 25 settembre.
 

Smart road, come funzioneranno

Le smart road sono strade intelligenti, in grado di dialogare col veicolo che le percorre, quindi più sicure.
 
Un esempio di smart road italiana sarà l’autostrada Salerno – Reggio Calabria. Il bando dell’Anas prevede di dotarla di sistemi di connessione radio (il Wi-Fi “in motion”), un sistema di comunicazione dati, green islands per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che funzioneranno anche come aree di ricarica veicoli elettrici, di droni e mezzi per la logistica, sensori per il monitoraggio continuo dei parametri.
 
Il Ministro Delrio ha inoltre ricordato “la scelta compiuta dal nostro governo di procedere con manutenzioni profonde e intelligenti di strade e viadotti affidati ad Anas e anche ad altre concessionarie”.
 
Su questi obiettivi si concentrano anche, ha sottolineato Delrio, la pianificazione nazionale per logistica, strade, autostrade e porti e un piano di legislazione condivisa, su cui è già al lavoro la Struttura Tecnica di Missione del Ministero.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati