Carrello 0
NORMATIVA

Sismabonus anche per chi compra casa con un contratto di permuta

di Paola Mammarella
Commenti 3668

L’Agenzia delle Entrate aggiunge: per la cessione del credito corrispondente alla detrazione non basta la parentela

Commenti 3668
02/09/2019 – Anche chi compra casa attraverso un contratto di permuta con l’impresa di costruzione può usufruire del sismabonus. Lo ha messo nero su bianco l’Agenzia delle Entrate con la risposta 354/2019 
 
Con la stessa risposta, l’Agenzia ha spiegato che la cessione del credito corrispondente alla detrazione fiscale non è sempre possibile tra parenti, ma incontra una serie di paletti.

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SISMABONUS
 

Sismabonus per case antisismiche in permuta

Il contribuente aveva trasferito a titolo di permuta un immobile a uso abitativo, di cui era comproprietario con i propri familiari, ad un'impresa di costruzione che, dopo averlo demolito e ricostruito, avrebbe ceduto loro due nuove unità immobiliari.
 
Per questo, aveva chiesto se potesse usufruire del sismabonus anche nell’ipotesi di acquisizione dell’unità immobiliare da un'impresa di costruzione tramite un contratto di permuta.
 
Il Fisco ha spiegato che nella permuta, così come nella vendita, si realizza una cessione a fronte di un corrispettivo. Data la sostanziale analogia, anche in caso di permuta si può accedere al sismabonus per l’acquisto di case antisismiche. Per questo motivo, si legge nella risposta, “in caso di vendita dell’unità immobiliare oggetto degli interventi di ammessi alla detrazione, la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
 

Sismabonus, quando si può cedere il credito 

L’altro dubbio del contribuente riguardava la possibilità di cedere il credito d'imposta della madre, titolare di pensione minima, alla quale una delle sue sorelle avrebbe ceduto la propria quota di credito.
 
L’Agenzia ha ricordato che, in base alla normativa esistente, gli acquirenti di case antisismiche possono optare, in luogo della detrazione, per la cessione del corrispondente credito alle imprese che hanno effettuato gli interventi ovvero ad altri soggetti privati, con la facoltà di successiva cessione del credito. La cessione non può essere effettuata a istituti di credito e intermediari finanziari.

SCARICA LO SCHEMA DI EDILPORTALE DELLA CESSIONE DEL CREDITO E DELLO SCONTO ALTERNATIVO AI BONUS CASA
 
Come si legge nella risposta, il credito corrispondente alla detrazione può essere ceduto a fornitori o ad altri soggetti privati “sempreché collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione”.
 
Questo collegamento, ha concluso il Fisco, non esiste nel mero rapporto di parentela tra il soggetto che ha sostenuto la spesa ed il cessionario. Il contribuente non può quindi acquisire il credito spettante a sua madre, che a sua volta non può acquisire il credito spettante alla figlia.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa