Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Rigenerazione urbana, via libera ai 905 milioni per i Comuni del Nord

Rigenerazione urbana, via libera ai 905 milioni per i Comuni del Nord

Il DL Energia consente di scorrere la graduatoria dei progetti finanziati e realizzare altre 541 opere

Vedi Aggiornamento del 17/05/2022
Foto: kzenon © 123rf.com
Foto: kzenon © 123rf.com
di Rossella Calabrese
04/03/2022 - Sono arrivati i 905 milioni di euro che consentiranno lo scorrimento della graduatoria dei progetti per la rigenerazione urbana pubblicata a fine dicembre 2021.
 
Si tratta del bando finanziato dalla Missione 5 “Inclusione e Coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”, Investimento 2.1 “Investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti a ridurre situazioni di emarginazione e degrado sociale” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), emanato ad aprile 2021 e concluso a dicembre con l’assegnazione di 4,3 miliardi di euro 1748 progetti in 483 Comuni per la stragrande maggioranza presentati da Comuni del Sud.
 
Contro quell’esito si sono mobilitati numerosi parlamentari, che hanno chiesto alla Ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, il rifinanziamento dell’iniziativa con 905 milioni di euro al fine di accogliere altre 541 proposte progettuali candidate da Comuni del Nord.
 
Il DL 17/2022 dispone quindi lo scorrimento della graduatoria delle opere ammissibili e non finanziate dal DM 30 dicembre 2021 e assegna a tali opere 40 milioni di euro per l’anno 2022, 150 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023 e 2024, 285 milioni di euro per l’anno 2025 e 280 milioni di euro per l’anno 2026, per un totale di 905 milioni di euro.
 
Entro il 31 marzo 2022 il Ministero dell’Interno assegnerà le risorse sulla base del cronoprogramma dichiarato nella domanda presentata ai sensi del bando del 2 aprile 2021.
 
Le più lette