Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
NORMATIVA

Superbonus 110%, quando spetta per gli interventi di demolizione e ricostruzione?

di Paola Mammarella

L’Agenzia delle Entrate spiega che l’intervento deve qualificarsi come ‘ristrutturazione edilizia’ per ottenere la detrazione

Vedi Aggiornamento del 20/10/2020
Commenti 96260
Foto: Katarzyna Bialasiewicz©123RF.com
12/10/2020 – Gli interventi che danno diritto al Superbonus 110% possono essere realizzati anche attraverso lavori di demolizione e ricostruzione. Tali lavori devono qualificarsi come ristrutturazione edilizia ai sensi del Testo Unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001).
 
Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate, che con la risposta 455/2020 ha ripercorso gli ultimi aggiornamenti normativi in materia di detrazioni fiscali e interventi edilizi.
 

Superbonus con demolizione e ricostruzione, il caso

A rivolgersi all’Agenzia delle entrate, per un parere, è stato un contribuente che, dopo aver acquistato un edificio residenziale unifamiliare esistente, aveva intenzione di ristrutturarlo attraverso un intervento di demolizione e ricostruzione che avrebbe generato un edificio con sagoma diversa e volumetria leggermente diminuita.

 
Il contribuente ha quindi chiesto chiarimenti in merito alla possibilità di ottenere il Superbonus per gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica.
 

Superbonus e interventi di demolizione e ricostruzione

Come previsto dal Decreto Rilancio (Legge 77/2020) che ha introdotto il Superbonus 110%, la detrazione maggiorata spetta anche nel caso in cui gli interventi vengano effettuati attraverso lavori di demolizione e ricostruzione.
 


La Circolare 24/E/2020 dall’Agenzia delle Entrate ha spiegato che le demolizioni e ricostruzioni devono essere inquadrabili come interventi di ristrutturazione edilizia, così come definiti dall'articolo 3, comma 1, lett. d) del Testo Unico dell’Edilizia.
 

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SUPERBONUS 110%

 
La definizione di ristrutturazione edilizia è stata recentemente modificata dal DL Semplificazioni (Legge 120/2020). Oggi la ristrutturazione edilizia comprende “gli interventi di demolizione e ricostruzione di edifici esistenti con diversa sagoma, prospetti, sedime e caratteristiche planivolumetriche e tipologiche, con le innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica, per l'applicazione della normativa sull'accessibilità, per l'istallazione di impianti tecnologici e per l'efficientamento energetico. L'intervento può prevedere altresì, nei soli casi espressamente previsti dalla legislazione vigente o dagli strumenti urbanistici comunali, incrementi di volumetria anche per promuovere interventi di rigenerazione urbana”.
 
L’Agenzia ha quindi confermato al contribuente la possibilità di ottenere il Superbonus.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Paolo

Pertanto è implicitamente confermato che in caso di manutenzione straordinaria (o ristrutturazione) di un immobile esistente soggetto anche ad ampliamento, per la porzione esistente, si può beneficiare del Superbonus110. Inoltre ha specificato che il miglioramento di 2 classi con l'APE Post va dimostrato riferendosi all'edificio finale (cioè incluso l'ampliamento).