Network
Pubblica i tuoi prodotti
Si può derogare alle norme sulle distanze se una sola delle due pareti è finestrata?
di Redazione Edilportale

Si può derogare alle norme sulle distanze se una sola delle due pareti è finestrata?

La Cassazione ricorda le finalità delle norme e risolve il caso di un manufatto condonato costruito più vicino del dovuto ad un altro edificio

Distanza tra edifici - Foto: leungchopan 123RF.com
Distanza tra edifici - Foto: leungchopan 123RF.com
di Redazione Edilportale
edilportale+ Contenuto riservato agli abbonati
15/04/2024 - Il tema della distanza tra edifici crea spesso incertezze e contenziosi. Le norme sulla distanza tra edifici mirano a tutelare la salubrità degli spazi e la sicurezza, ma spesso non è chiaro come calcolare le distanze e in quali casi sono obbligatorie o possono invece essere consentite delle deroghe.
 
Un caso che suscita spesso dubbi riguarda la distanza tra due edifici quando solo uno di essi presenta una parete finestrata.
 
L’obbligo di rispettare le norme sulla distanza tra edifici si può derogare o è obbligatorio anche se c’è una sola parete finestrata?
 
A questa domanda ha risposto la Corte di Cassazione con la sentenza 7744/2024.
  Il caso della distanza tra edifici Il caso esaminato dai giudici riguarda un contenzioso per la costruzione di un manufatto ad una distanza inferiore a 10 metri dall’edificio vicino.
 
I vicini hanno lamentato l…
Accedi a tutti i contenuti premium
a €9,99 €4,99/mese per 12 mesi
Abbonati adesso Continua con  paypal
Disattiva in qualsiasi momento.
devices
Subito per te
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti di Edilportale.com
  • Accesso ai listini prezzi ufficiali dei produttori per computi metrici
  • Report esclusivi, guide, info-grafiche e contenuti Pdf da scaricare
  • Accesso privilegiato a tutti gli eventi Edilportale (Tour, Fiere, etc.)
Le più lette