Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
FOCUS

Parquet, quale scegliere tra oliato e verniciato?

di Rosa di Gregorio

Che sia in legno massello o prefinito, il trattamento di finitura, con olio o vernice, è necessario per proteggere e conferire caratteristiche estetiche al parquet

Vedi Aggiornamento del 23/09/2020
Commenti 6217
Foto: Burmakin Andrey©123RF
17/07/2020 - Scegliere un parquet vuol dire prendere allo stesso tempo varie decisioni come il formato, l’essenza, il colore, la tipologia, la lavorazione, il sistema di posa e la finitura.

Per quanto riguarda la finitura, tutti i parquet devono essere sottoposti a questo trattamento finale. Essendo il legno un materiale naturale è di sua natura poroso, quindi non resistente all’acqua, alle macchie e all’azione di agenti esterni. Il trattamento di finitura svolge dunque una doppia funzione, quella di proteggere il parquet e al tempo stesso conferirgli un determinato aspetto estetico. La finitura chiude i pori che costituiscono la fibra del legno, proteggendo ed isolando il materiale da macchie e agenti aggressivi e gli conferisce resistenza ai graffi e lo rendere una superfice pulibile.

Per quando riguarda invece la resistenza all’ammaccatura e all'usura essa è strettamente correlata alla specie legnosa che si sceglierà. Il trattamento di finitura può essere eseguito successivamente alla posa, nel caso di parquet tradizionali in legno massello o direttamente dalla casa produttrice, nel caso di parquet prefiniti.

A seconda della finitura il parquet finale può essere verniciato o oliato.


 Foto: ©GAROFOLI
 

Parquet, finitura verniciata

Le vernici sono formate da un componente indurente di natura sintetica e una componente liquida. A seguito di un processo di essicamento la componente liquida scompare, mentre il componente sintetico indurisce, formando sulla superficie del parquet un film protettivo, simile ad una pellicola trasparente o semi – trasparente, che lascia in ogni caso intravedere il supporto.
Le vernici possono essere a solvente, all’acqua e fotoreticolabili – le cosidette Uv, a cui si aggiungono le bio – vernici di ultima generazione.

Le vernici a solvente sono le più tradizionali, la componente sintetica può essere a base poliuretanica e acrilica. Un parquet verniciato con vernice a solvente risulta essere molto resistente. Inoltre, il solvente per evaporare non richiede specifiche condizioni climatiche, come invece accade per le vernici ad acqua.

Le vernici all’acqua sono state introdotte come alternativa a quelle tradizionali a solvente per ovviare alle forti emissioni dei solventi. Ma la componente sintetica con cui sono prodotte è la medesima o comunque con resine molto simili. Pertanto, il fattore indurente e il film protettivo che si viene a creare è lo stesso sia nel caso di vernici a solvente che ad acqua. Le vernici ad acqua, rendono il parquet resistente, ma devono avere condizioni ottimali per evaporare (umidità e temperatura).

Le vernici fotoreticolabili, sono largamente impiegate in campo industriale. Il processo di essicazione ed indurimento non avviene per evaporazione ma irraggiamento effettuato con speciali lampade che emettono luce ad alta energia, nel campo dell’ultravioletto. La pellicola filmogena protettiva che si viene a creare è molto dura e resistente e conferisce una capacità impermeabilizzante molto elevata.

In generale, la finitura con vernice conferisce al parquet una buona resistenza al graffio e alle macchie, necessita di una manutenzione e/o pulizia ordinaria, ma semplice da realizzare, se eseguita con i prodotti corretti. È ripristinabile, ma non è possibile intervenire su una sola porzione, la superficie va riverniciata tutta. Da un punto di vista estetico le vernici sono comunemente associate ad un effetto lucido, che rimanda ad un parquet molto tradizionale, ma per chi ama un effetto più naturale ci sono anche quelle opache e super opache.

Foto: ©Listone Giordano
 

Parquet, finitura oliata

Il trattamento con olio non crea una pellicola filmogena come nel caso della vernice, ma va ad impregnare le fibre del legno; pertanto, la superficie visibile e di contatto rimane quella del legno naturale. L’olio mantiene la superficie microporosa che permette al legno di respirare e riduce il rischio di eventuali dilatazioni e contrazioni, ossia il legno può assorbire e rilasciare l’umidità senza creparsi o sfogliare. La finitura ad olio rende il pavimento resistente a sporco, acqua ed abrasioni e rende la superficie del legno più morbida al tatto, va detto che i graffi sono meno visibili rispetto ad un parquet verniciato.

L’oliatura può essere a base di olii vegetali (girasole, soia, cardo e lino) con pigmenti organici e agenti essiccanti ed additivi idrorepellenti, oppure, a base di olii vegetali con delle cere (cera di carnauba e cera di candelilla), agenti essicanti e additivi idrorepellenti. Anche l’olio a seconda dei pigmenti oltre alla funzione di protezione può incidere sull’aspetto estetico del parquet.

Per un parquet oliato è possibile un ripristino localizzato senza dover per forza intervenire su tutta la superficie. Come per i verniciati, anche i parquet oliati, se mantenuti e puliti con i prodotti corretti, possono mantenere per molto tempo la loro bellezza rimandando di molto la lamatura. Il parquet con finitura ad olio va “ri-oliato” una tantum, altrimenti potrebbe seccarsi e le fibre del legno si staccano come schegge, la superficie apparirà spenta e sbiadita. Un buon parchettista farà la prima ri – oliatura subito dopo la posa. Questa attenzione porta a pensare che un parquet oliato sia più delicato di uno verniciato, ma se si desidera la “naturalezza” del materiale bisogna curarsi di “idratarlo” periodicamente. A suo vantaggio il parquet oliato ha che essendo poroso “assorbe” la polvere che al contrario su uno verniciato rimane visibile sulla superficie.

Entrambi i trattamenti di finitura raggiungono l’obiettivo di proteggere il parquet, infatti la maggior parte dei parquet sono venduti nell’una e nell’altra finitura.
 

Acquista parquet su Edilportale Shop!

Acquista prodotti per la protezione del legno su Edilportale Shop!


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa